Domenica, 21 Luglio 2024

Ambiente

Il documento depositato in conferenza di servizi

L’ufficio legale del comune segnala gli abusi della discarica che la politica non vede

Manduriambiente Manduriambiente

Le opere edilizie a servizio della discarica gestita da Manduriambiente sarebbero abusive sin dal primo sopralzo concesso dalla Regione Puglia nel 2016. A mettere nero su bianco il presunto grave abuso che in quanto tale meriterebbe la chiusura o quanto meno la sospensione della licenza o almeno un’ammenda come accade per i normali cittadini, è l’avvocato comunale Annalisa Di Giovanni in un documento depositato lo scorso 21 dicembre all’ufficio autorizzazioni ambientali della conferenza di servizi per l’autorizzazione all’ampliamento di altri 150mila metri cubi di rifiuti richiesto dalla società per azioni emiliana.

«Il primo sopralzo – si legge nel documento che La Voce di Manduria ha potuto visionare -, risulta pure sprovvisto del parere favorevole in ordine alla conformità edilizio-urbanistica». L’avvocatessa richiama in proposito la delibera dirigenziale della Regione Puglia, la 59 del 2013, avente per oggetto Autorizzazione integrata ambientale (Aia) la quale riportava espressamente «che il rilascio dell’Aia non esonerava il Gestore dal conseguimento di altre autorizzazioni o provvedimenti previsti dalla normativa vigente per l’esercizio delle attività in oggetto», tra cui, si precisa nella lettera, «va annoverato il parere favorevole circa la conformità edilizio-urbanistica dell’intervento proposto». Parere questo, scrive l’avvocatessa dell’ente, «mai espresso dal comune di Manduria».

Non solo. Sempre nello stesso documento indirizzato alla sezione Autorizzazioni ambientali della Regione Puglia e alla società Manduriambiente Spa, l’avvocatessa Di Giovanni ricorda inoltre «che la discarica è pure è sprovvista dell’agibilità, ex articolo 24 Dpr 380/2001, necessaria per lo svolgimento dell’attività dell’impianto in questione».

Insomma, la mega discarica che contiene circa 850mila metri cubi di spazzatura proveniente da più province della Puglia e che ora ne vorrebbe ammassare altri 150mila sino ad un’altezza di 12 metri dal piano di calpestio, non avrebbe «il parere di conformità edilizia-urbanistica» e né «l’agibilità dell’impianto».

Secondo la società, invece, tutte queste mancanze sarebbero state sanate o sarebbero da sanare in sede di conferenza di servizi.  

Come sia stato possibile che nessuno sino ad oggi si sia accorto di queste mancanze basilari, senza le quali nessuna attività può essere autorizzata ad esercitare il servizio, rimane un mistero. Altrettanto inspiegabile è l’atteggiamento degli attuali amministratori, sindaco Gregorio Pecoraro in testa, che alla luce delle dichiarazioni dell’avvocatessa (tra l‘altro già anticipate dai tecnici comunali), tergiversano ancora sull’argomento. Insomma, se l’abuso esiste, quale può essere il provvedimento consequenziale più idoneo per qualsiasi pubblico ufficiale o autorità comunale?


 

Vuoi commentare la notizia? Scorri la pagina giù per lasciare un tuo commento.


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

7 commenti

  • Gregorio C.
    mer 10 gennaio 15:26 rispondi a Gregorio C.

    Si provveda a chiamare striscia la notizia che questo tema è argomento nazionale. Che si metta in mostra la cattiva gestione e corruzione a difesa e tutela degli onesti cittadini che pagano tasse per avere la spazzattura illegale e cancro alle tiroide, e non solo, in casa.. è ora che paghi chi deve pagare questo salato conto.

  • Gregorio
    mar 9 gennaio 17:38 rispondi a Gregorio

    Sig Manduria Muore ,non preoccuparti sarà ricordato x quello che ha distrutto Manduria!Opinione

  • Pietro
    mar 9 gennaio 14:38 rispondi a Pietro

    Possibile che finora nessuno si è mai accorto di tutto questo? Incredibile, ma vero! Adesso vogliamo proprio vedere come si comporterà il Sindaco. Quella maledetta discarica andava chiusa da tempo e non solo per gli abusi edilizi!

  • Manduria muore
    mar 9 gennaio 11:00 rispondi a Manduria muore

    Vile denaro! Porca miseria ! Ragazzi quì si sta morendo di cancro ! Facciamo qualcosa ! SINDACO FACCIA QUALCOSA PER ESSERE RICORDATO PER IL BENE CHE HA FATTO ALLA CITTÀ CHE HA AMMINISTRATO!!!! 🤷

    • Gregorio
      mar 9 gennaio 14:43 rispondi a Gregorio

      Hai pienamente ragione, il problema è che il Sindaco 🙈🙉🙊 !!

  • Walter
    mar 9 gennaio 09:20 rispondi a Walter

    Se fosse stato un privato sarebbe stato perseguito dallo stato anche da Defunto

  • Gregorio
    mar 9 gennaio 08:02 rispondi a Gregorio

    Denaro🤑🤑🤑🤑

Tutte le news
La Redazione - oggi, dom 21 luglio

L’associazione Archeoclub Manduria risponde alle affermazioni del sindaco Gregorio Pecoraro secondo cui il progetto che prevede l’abbattimento ...

Tutte le news
La Redazione - sab 20 luglio

Arriva la risposta del sindaco Gregorio Pecoraro alla protesta organizzata dal Comitato Cittadino per Viale Mancini contro l’abbattimento ...

Tutte le news
La Redazione - sab 20 luglio

Atmosfere magiche che hanno sfiorato la sacralità hanno dominato il concerto di Rufus Wainwright ieri sera nella meravigliosa piazza San Giorgio ...

Tutte le news
La Redazione - sab 20 luglio

Ieri mattina due autovetture si sono scontrate all’incrocio tra la provinciale “Tarantina” e la strada che conduce alla marina di Borraco. ...

Tutte le news
La Redazione - sab 20 luglio

Dopo l’incendio doloso che cinque anni fa distrusse la sua umilissima casa, Cosimo Manduriano, da tutti a Manduria conosciuto ...

“No al depuratore sulla costa”, la speranza in due ricorsi al Tar
La Redazione - gio 8 febbraio

“Attendiamo la risposta del TAR che avrà un mese per prendere in esame la documentazione che abbiamo portato”. L’avvocato milanese Claudio Linzola ha da poco discusso in pubblica udienza al Tar della Puglia sezione ...

"Troppe discariche a Manduria", l'on De Palma interroga il ministro
La Redazione - sab 10 febbraio

“La Regione Puglia, nonostante i tanti pareri contrari degli altri enti, ha dato l’ok all’ampliamento della discarica di Manduria e noi siamo preoccupati per l’impatto che questa decisione potrebbe avere sulla ...

Quel mostro di plastica sulla spiaggia martoriata
La Redazione - sab 10 febbraio

Io che resto ancora basito allo spiccare del volo di un Fenicottero, che ancora chiudo gli occhi nell'ascoltare il vento tra le fronde del mirto, che mi sento come Robinson Crousue quando guardo il nostro bellissimo mare, io che mi commuovo alla ...