Martedì, 23 Luglio 2024

Ambiente

In collaborazione con l'Arpa Puglia e La Voce di Manduria

Cosa respiriamo a scuola e negli uffici? Concluso il progetto del Falcone-Del Prete VIDEO

Le rilevazioni Le rilevazioni

Si è concluso in questi giorni all’Istituto Del Prete-Facone di Sava il progetto intitolato “Indaghiamo sullo stato di salute dell’ambiente”, nato nell'ambito dei Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento (P.C.T.O)”.

Questo percorso ha visto coinvolti gli studenti della classe IV B del Liceo Scientifico - opzione Scienze Applicate guidati dalla professoressa Ilenia Gennari e dal giornale “La Voce di Manduria” che ha proposto il progetto e offerto in dotazione lo strumento LifeBasis Air Quality per la rilevazione degli inquinanti aerei.

Questo percorso ha visto anche il contributo dell’Arpa di Taranto, il cui direttore, Vittorio Esposito, si è mostrato incuriosito dagli intenti del progetto e si è reso disponibile ad effettuare, insieme ad un suo collaboratore, qualche ora di formazione agli studenti che si accingevano ad utilizzare, a scopo sperimentale, lo strumento per le rilevazioni dei vari agenti inquinanti.

I ragazzi, divisi in gruppi di sette, hanno imparato a completare un’indagine, a scrivere una relazione, hanno acquisito conoscenza sugli agenti chimici, fisici e biologici inquinanti degli ambienti indoor e hanno fatto sistematiche e accurate ricerche sulle rilevazioni effettuate.

La classe entusiasta descrive, così, il percorso svolto negli ultimi mesi:

“Grazie alle lezioni impartiteci dal direttore dell’Arpa di Taranto e alle diverse rilevazioni effettuate in vari ambienti indoor (la nostra classe, gli uffici della Asl di Sava e gli uffici dei Servizi sociali del Comune di Sava), adesso conosciamo l’importanza di arieggiare gli ambienti, di scegliere il giusto mobilio e i giusti prodotti per verniciare o pulire; tutto per minimizzare gli agenti inquinanti pericolosi per la nostra salute. Questo è stato un progetto educativo, utile per sensibilizzare sul tema dell’importanza della salubrità dell’aria presente negli ambienti chiusi e, sicuramente, è stato anche un progetto inclusivo. Abbiamo passato più tempo con il nostro collega speciale, un ragazzo autistico che ci ha strappato diversi sorrisi e siamo felici di aver legato di più con lui nonostante il poco tempo passato insieme a lui negli ultimi due anni per via delle restrizioni dovute al Covid-19"; ci è piaciuto molto aiutarlo nella costruzione del suo Power Point e nella stesura della sua relazione”.

I ragazzi della IVB LSA ringraziano, infine, il preside Alessandro Pagano, la loro professoressa, Ilenia Gennari, il direttore de “La Voce di Manduria” Nazareno Dinoi e la giornalista Marzia Baldari senza i quali questo importante progetto non avrebbe mai avuto inizio. Ringraziano altresì Vittorio Esposito, direttore dell’Arpa di Taranto, il quale ha fornito un importante supporto agli studenti nella realizzazione di tale attività. (Di seguito il servizio video di Marzia Baldari)

Silvia Dimagli

Progetto di La voce di Manduria

Vuoi commentare la notizia? Scorri la pagina giù per lasciare un tuo commento.


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

3 commenti

  • Lorenzo
    mar 2 maggio 2023 08:28 rispondi a Lorenzo

    Strano, Legambiente Manduria? Malaria? Non basta una tessera per essere ambientalisti devi avercelo nel sangue, devi ereditario dai nonni che si spaccavano la schiena nei campi, a seminare fave, melanzane, piselli e pomodori tra i filari degli ulivi. Non basta una tessera, una sede e un presidente per essere ambientalisti, se le fai devi lottare per la tua terra, altrimenti sei solo un serbatoio di voti. Uno dei tanti. Una casta facile da manovrare a seconda d per cosa servi. Appunto servi del potere. Opinioni

  • Ferdinando Arno
    lun 1 maggio 2023 06:20 rispondi a Ferdinando Arno

    centinaia di segnalazioni da parte dei Manduriani, mai un intervento, chest’è, altro che passerelle

  • Ferdinando Arno
    lun 1 maggio 2023 01:49 rispondi a Ferdinando Arno

    che paraculata, pure il ragazzo autistico ci avete piazzato ; Outdoor, outdoor dovevate andare, dovevate fare le misurazioni di fronte eden 94. E nazareno magari dovrebbe raccontare sulle pagine del suo giornale che manduriambiente e eden 94 sono inquisiti

Tutte le news Tutte le news
La Redazione - lun 22 luglio

Situazione esplosiva al pronto soccorso dell’ospedale di Manduria dove da questa mattina si sta concentrando un numero di ambulanze che la ...

Tutte le news
La Redazione - lun 22 luglio

Gran lavoro ieri per i vigili urbani di Manduria presenti nelle marine per un servizio speciale di controllo del territorio e per il rispetto ...

Tutte le news
La Redazione - lun 22 luglio

Legambiente, Cooperativa Spirto Salentino e Proloco sono le uniche associazioni apartitiche manduriane tra quelle più radicate nel tessuto sociale con ...

Tutte le news
La Redazione - dom 21 luglio

Un breve e violento acquazzone con forti raffiche di vento si è abbattuto oggi pomeriggio su alcuni tratti della costa ionica. A Campomarino ...

Tutte le news
La Redazione - dom 21 luglio

Una tromba d'aria che si è fortunatamente sgonfiata è stata registrata nell'entroterra della costa manduriana in contrada Scorcora. ...

“No al depuratore sulla costa”, la speranza in due ricorsi al Tar
La Redazione - gio 8 febbraio

“Attendiamo la risposta del TAR che avrà un mese per prendere in esame la documentazione che abbiamo portato”. L’avvocato milanese Claudio Linzola ha da poco discusso in pubblica udienza al Tar della Puglia sezione ...

"Troppe discariche a Manduria", l'on De Palma interroga il ministro
La Redazione - sab 10 febbraio

“La Regione Puglia, nonostante i tanti pareri contrari degli altri enti, ha dato l’ok all’ampliamento della discarica di Manduria e noi siamo preoccupati per l’impatto che questa decisione potrebbe avere sulla ...

Quel mostro di plastica sulla spiaggia martoriata
La Redazione - sab 10 febbraio

Io che resto ancora basito allo spiccare del volo di un Fenicottero, che ancora chiudo gli occhi nell'ascoltare il vento tra le fronde del mirto, che mi sento come Robinson Crousue quando guardo il nostro bellissimo mare, io che mi commuovo alla ...