La rabbia di una mamma per la storia di Ludovico

Dopo la discussione in Consiglio comunale

La redazione Riflettori su ...​
Manduria - venerdì 31 dicembre 2021
Ludovico con sua madre
Ludovico con sua madre © La Voce

Sono una lettrice assidua della “Voce di Manduria” e contemporaneamente sono una mamma molto arrabbiata. Ho seguito la seduta di Consiglio comunale al punto dell’interrogazione aperta sul piccolo Ludovico, il ragazzo con disabilità lasciato senza sostegno scolastico a lui necessario. Si è discusso di questo grazie all’interrogazione fatta dai progressisti agli organi competenti.

Ha letto la risposta l’assessore Rossetti, forse scritta dalla dirigente Bene che, in quell’ufficio e nell’ambito, indossa le vesti di avvocato, ruolo assurdo per quell’ufficio ma utile al sindaco che si mette al sicuro ma inutile ai bisognosi.

Ritorniamo al caso del bambino e se una mamma come me ne parla, è solo perché con la propria figlia prova un pizzico dei problemi di Ludovico. Avere ascoltato l’interrogazione e le chiacchiere dell’assessore Rossetti basterebbe per far arrivare sotto il comune tutte le mamme manduriane e non. E non sfidateci che ne siamo capaci.

Tutti conosciamo la storia di questo bambino. Solo voi del comune fate finta di nulla. Vergognatevi! I consiglieri della maggioranza fanno solo le marionette anche di fronte ad un bambino le cui problematiche sono note a tutti. Ludovico, anni 10, affetto da sindrome genetica rara: “phelan mc dermid” che sono i cognomi delle due scopritrici. 600 bambini in tutto il mondo sono come lui.  La malattia rara con molteplici complesse manifestazioni cliniche, tra le quali l’autismo a livello grave, con un bambino non verbale e iperattivo. Adesso incomincia a diventare più grande ed è ingestibile. Ci vuole accanto una figura professionale, e quella che aveva proposto l’Ambito sociale 7 di cui Manduria è comune capofila e il cui presidente è il sindaco Gregorio Pecoraro, l’avevano fatta passare per una figura specializzata in CAA. Falsi e bugiardi. E meno male che a dirigere c’è un avvocato! Che schifo!

La persona da loro scelta non aveva alcuna specializzazione, perché la madre aveva chiesto alla cooperativa il curriculum che le è stato dato subito con la ridicola particolarità che questa persona non era per niente specializzata, ma aveva soltanto seguito un corso introduttivo di 12 ore. Doppia vergogna. Assurdo e ridicolo per quest’ufficio, per l’assessore che ormai ha molteplici compiti, visto che lavora a tempo pieno come braccio destro del sindaco e per l’Ambito 7.

Nessuno si interessa di Ludovico a partire da questa amministrazione che oggi con il silenzio ha dimostrato indifferenza e menefreghismo, perché tanto non è un problema che hanno per il momento in casa loro. Il sindaco e la sua assessore e l’avvocato dell’ambito che invece di ribellarsi e trovare una soluzione dopo la condanna del giudice (sì, condanna, perché il comune di Manduria era stato condannato con l’obbligo di mettere immediatamente una figura specializzata accanto a Ludovico nelle ore scolastiche), cosa hanno fatto? Hanno preso tempo facendo ricorso contro la decisione del giudice. Così passano i mesi e la scuola finisce e Ludovico viene ancora una volta abbandonato dall’amministrazione manduriana.

Sindaco, si sente talmente competente da mettere un avvocato all’ambito? figura sbagliatissima! Si sente tanto competente da abbandonare un bambino, e contemporaneamente vorrebbe andare anche in Provincia? E dove vuole arrivare ancora?

Un plauso al consigliere Puglia che ha bacchettato l’ufficio, un plauso anche al consigliere Domenico Sammarco che all’assessora Rossetti ha fatto i complimenti per la lettura, (non è capace assessora di parlare a braccio?) mentre dall’altro lato, nonostante l’invito del presidente del Consiglio, solo silenzio.

Eppure in quei banchi ci sono non solo consiglieri ma anche papà e mamme. Che brutta cosa, davvero. Concludo dicendo che Manduria pensavo fosse scesa in basso solo quando è stata chiusa per mafia, mentre invece la terra l’ha toccata questa amministrazione che per i manduriani dovrebbe andare a casa per la vergogna. Il caso di Ludovico ne è l’esempio.

Lettera firmata

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Barbara ha scritto il 01 gennaio 2022 alle 17:48 :

    Avevo deciso che dovevo rimanere zitta tanto di gente che avrebbe scritto a favore di Ludovico ce ne sarebbe stata tanta, e cosi è stato. Invece proprio queste persone, la mamma che ha voluto sostenere Fabiola mi hanno fatto scendere in campo. A manduria si è svolto un consiglio comunale con la vicenda più grave che si potesse sentire sotto l’albero di Natale. Ludovico il bambino abbandonato dalle istituzioni che furbamente hanno sperato di risparmiare i soldi per una figura specializzata accanto, per poi pagare le spese penali alla fine che saranno almeno il triplo. Ho sentito una persona molto vicina alla mamma di Ludovico e abbiamo deciso di aprire un gruppo o un’associazione regolarmente registrata che si chiamerà #iosonoconludovico per sostenerlo e dirgli noi ci siamo! L’Italia c’è! Rispondi a Barbara

  • Mamma Rosaria ha scritto il 31 dicembre 2021 alle 16:29 :

    Manduria è con te piccolino. Tutti insieme ce la faremo loro sono nessuno mischiato con niente. Noi siamo persone che si dissociano da loro e siamo con te. #iosonoconludovico Rispondi a Mamma Rosaria

  • Aldo ha scritto il 31 dicembre 2021 alle 16:22 :

    Oggii è la vigilia di capodanno e tanta gente è impegnata. Altrimenti ce ne sarebbeo commenti sotto questo post di una mamma qualunque che ha voluto dare solidarietà alla mamma di Ludovico. La solidarietà c'è anche da parte mia e di migliaia di persone, tranne da un'amministrazione votata dalle stesse persone che oggi vorrebbero mangiarseli come tacchini a centro tavola. Sì perché cotti al forno è l'unico modo che potreste finire per come vi siete comportati. È dal primo giorno che fate i fatti vostri e la fine dell'anno l'avete conclusa con un ricorso al giudice contro un bambino gravemente disabile. Non perdete tempo dimettevi perché a chiedertelo sono i vostri elettori. Fabiola noi manduriani ti chiediamo scusa a te e al piccolo ma siamo stati imbrogliati anche noi dai qua qua ra qua. Rispondi a Aldo

  • Un papà di nome Fabio ha scritto il 31 dicembre 2021 alle 15:00 :

    E continuate a stare là? Pur di avere la maggioranza pensate a togliere e mettere assessori e poi? Davanti ad un bambino disabile le bocche restano chiuse perché l’ordine è quello, dito alzato e bocche chiuse. Ridicoli. Tutto potevate combinare ma una dirigente di un ufficio che fa l’avvocato e trova la lettrice che altro non sa fare, che di conseguenza non si fa vedere ma fa ricorso al provvedimento di un giudice, fa solo schifo. Un bambino disabile avete capito??????? B A M B I N O e non dico altro. La peggiore amministrazione che abbiamo mai avuto. Rispondi a Un papà di nome Fabio

  • Un’altra mamma arrabbiata ha scritto il 31 dicembre 2021 alle 14:54 :

    Abbiamo sofferto tanto quando tutto il paese si è sentito sporco perché era stato chiuso per infiltrazioni mafiose, ma non credo che siete da meno amministratori cari, non sarete mafiosi ma siete gentaglia. Ci avete presi in giro con programmi farlocchi e continuate a darci prove sempre più forti. Ieri sera ad un’ interrogazione aperta che riguardava un bambino che tutti abbiamo capito che era Ludovico, il bambino che tutti i giorni è sul giornale con una mamma super coraggio che racconta le vostre scandalose magagne, siete stati zitti. Vi siete messi contro un giudice pagherete tante spese ma non aiuterete un bambino disabile. Ma quanto siete cattivi da 1 a 1000? Rispondo io un milione. Ma tutto vi si ritorcerà contro perché esiste un Dio.Assessora Rossetti si dimetta è solo un burattino Rispondi a Un’altra mamma arrabbiata

    Nonno arrabbiato ha scritto il 01 gennaio 2022 alle 13:27 :

    👏👏👏 Grazie signora, purtroppo in questa sgarrupata amministrazione, c'è anche qualche squallido personaggio di entrambe i sessi, che ha ricevuto visibilità ed altro da Fabiola nelle ultime elezioni, ma successivamente, invece di darle una mano, l'hanno tradita ed abbandonata a se stessa...adesso sono incompetenti robottini manovrati dai vergognosi Marchesi del Grillo presenti sul Comune... Rispondi a Nonno arrabbiato

  • Riccardo ha scritto il 31 dicembre 2021 alle 14:45 :

    Ci meravigliamo? Questa è l’amministrazione che abbiamo votato, gente superba, orgogliosa, pronta a vendersi mente i bisogni della città non fanno parte dei loro programmi falsi. Ha scritto una mamma che forse ha gli stessi problemi della mamma di Ludovico, ma sono articoli sprecati perché dall’altra parte ci sono solo tante pecore compreso il gruppo Gea che sembrava sensibile ai problemi dei cittadini e dell’ambito invece abbiamo visto in diretta sulla voce il loro lungo silenzio. Bravi vi siete venduti? Che delusione. Adesso insieme alla mamma di questo bambino ci siamo tutti e voi 4 caproni dovrete combattere con tutti noi perché ci vergogniamo di gente come voi. Dire no alle esigenze di un bambino molto grave è scandaloso, portatelo tutti sulla coscienza quando festeggerete il 2022! Rispondi a Riccardo

  • Monica ha scritto il 31 dicembre 2021 alle 14:37 :

    Non ci sono parole a leggere questo articolo. Questa mamma che ha anche lei problemi con la sua bimba ha fatto bene a scrivere cosa sta accadendo a questo piccolo angelo. Siamo tutte pronte insieme a questa mamma che si è fatta avanti a stare accanto in massa alla mamma coraggio di Ludovico, mamma Fabiola così come leggiamo ormai i suoi articoli disperati di tutti i giorni. Vergognatevi tutti, amministrazione comunale dalla maggioranza al sindaco e all’ufficio servizi non sociali perché è un ufficio contro i bisognosi, che se si appellano ad un giudice che ha fatto il suo dovere nei confronti di un bambino con grave disabilità devono andare a casa. Gea che fine avete fatto? Silenzio completo anche da parte vostra? Pensavamo che eravate gli unici a distinguervi invece siete tutti uguali. Rispondi a Monica

  • cittadino ha scritto il 31 dicembre 2021 alle 14:01 :

    Questa gente non conosce nemmeno lontanamente il significato della parola VEEGOGNA nè tantomeno l'interesse del cittadino. #IO SONO LUDOVICO Rispondi a cittadino

Altri articoli
Gli articoli più letti