Il nostro non un paese per giovani

E’ diventato un paese per persone pensionate, meglio se benestanti e benpensanti

La redazione Riflettori su ...​
Manduria - martedì 23 novembre 2021
Paride Toma
Paride Toma © La Voce Di Manduria

Questo non é un paese per giovani. E’ diventato un paese per persone pensionate, meglio se benestanti e benpensanti. Eravamo giovani sempre silenziosi? Non proprio. Eravamo giovani sempre rispettosi? Non proprio. Eravamo giovani che non infrangevano mai le regole? Non proprio. Siamo diventati tutti teppisti? Non proprio. Ricordo: musica, birra, sigarette, pallonate, motorini, amicizia, aiuto, delusioni, rabbia, vittorie, sconfitte, crescita. Tutto vissuto in una piazza.

E i vicini? Qualche volta si arrabbiavano se esageravamo aprivano la finestra e ce ne dicevano quattro. Ma per lo più capivano che eravamo ragazzi e qualcosa dovevamo pur fare nell’attesa di diventare grandi. Il paese si é pian piano assuefatto all’assenza di giovani in giro, nel frattempo é invecchiato, nessuno vuole ragazzini rumorosi sotto casa, non si accetta la gioventù, non ci si ricorda.

Da un lato si criticano i comportamenti asociali dei ragazzi chiusi in casa a giocare davanti ad uno schermo, dall’altro offrire loro qualcosa é impegnativo. Vorrei però dire a tutti gli ‘anziani’, non solo anagrafici, che vedono la gioventù come un problema, l’alternativa é non avere più nessuno in giro e il silenzio tombale garantito.

Paride Toma

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Marco ha scritto il 23 novembre 2021 alle 18:58 :

    No la spicci! Ca sapimu tutti a Manduria ci sinti Rispondi a Marco

  • Mario Fortunato ha scritto il 23 novembre 2021 alle 13:18 :

    Non solo non è un paese per giovani, ma non è neanche un paese per onesti. Raccomandazioni e corruzione prevalgono sul merito e sulla competenza. E purtroppo è così in tutta Italia. Vi è anche da dire che i pochi giovani che ci sono a volte hanno comportamenti incivili, come imbrattare i muri degli edifici o divertirsi a infastidire persone disabili o più deboli.. Manca anche il senso civico, oltre che i valori di onestà ed altruismo. Rispondi a Mario Fortunato

  • Marco ha scritto il 23 novembre 2021 alle 09:01 :

    Purtroppo devo aggiungere che molti anziani vogliono tenersi stretti stretti i propri nipotini nullafacenti, e tra na 100€ di qua' e l'assicurazione di la' sono tutti felici?! e contenti 🧟 Rispondi a Marco

  • Lorenzo ha scritto il 23 novembre 2021 alle 07:32 :

    Purtroppo è così dagli anni 50'. Diciamo che è un paese in decadenza culturale, dove la furbizia e la raccomandazione prevalgono sull' intelligenza ed il merito. Esempio lapalissiano? Hai una Marina stupenda in mezzo tra i comuni di Porto Cesareo e Maruggio, ebbene fai qualche confronto sui parametri di civiltà ( acqua potabile, fognature, illuminazione pubblica, regimazione delle acque, tutela ambientale, barriere architettoniche), ti accorgi del perché la non cultura, prevale sulla civiltà. Una politica cieca ed incompetente a partire dagli anni 80', ha partorito il 'topolino' facendo perdere alle nuove generazioni le opportunità di lavoro a Manduria. Opinioni Rispondi a Lorenzo

Altri articoli
Gli articoli più letti