Noi, ultimi cittadini del centro storico

Da anni ormai si è avuto come in tutte le città il cambiamento dei centri storici riaperti al pubblico

La redazione Riflettori su ...​
Manduria - venerdì 15 ottobre 2021
Centro storico
Centro storico © La Voce di Manduria

Caro sindaco e amministrazione tutta, chi vi scrive sono gli abitanti del centro storico, più precisamente quelli ancora più nascosti e dimenticati del “ghetto degli ebrei”. Da anni ormai si è avuto come in tutte le città il cambiamento dei centri storici riaperti al pubblico e turisti  con locali  ristoranti, un concentrato soprattutto nei fine settimana di gente che sfiora qualche migliaio  e forse più.

Persone, soprattutto tanti ragazzini che in gruppi sono liberi la sera di fare qualsiasi cosa fino a lanciare bottiglie di birra, risse, danni ai balconi, ai portoni, alle porte dei bagni pubblici, a fare la pipì ovunque.

Pensiamo e ci rivolgiamo a voi addentrati da qualche mese e vi esortiamo a convenire che il cambiamento futuristico non può essere gestito con i vecchi sistemi, dovremmo tutti stare al passo con i tempi e visti i casi, gestire i centri storici con sistemi nuovi tecnologici come la videosorveglianza, grandi illuminazioni, bagni aperti e vigilati nei fine settimana fino a tarda ora, sensibilizzare le forze dell’ordine ed infine far rispettare le ordinanze di divieto di vendita di bottiglie in vetro e il rispetto del silenzio dopo la mezzanotte. Insomma più ordine pubblico, rispetto delle regole, civiltà, interventi duri per chi non le rispetta. Intervenite e denunciate, le leggi esistono!
Massimiliano residente del centro storico

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • pro copio ha scritto il 17 ottobre 2021 alle 17:55 :

    Massimiliano hai mai chiamato la polizia? Rispondi a pro copio

  • Gregorio ha scritto il 15 ottobre 2021 alle 21:01 :

    Caro Massimiliano, sono parole perse ! Tanto il Sindaco e i suoi assessori, DORMONO !!! 🛌💤💤 Rispondi a Gregorio

Altri articoli
Gli articoli più letti