La dignità in cambio di una foto-propaganda

A proposito dei percettori del reddito di cittadinanza etichettati con la pettorina costretti a farsi fotografare per il piacere dell’assessore

La redazione Riflettori su ...​
Manduria - venerdì 08 ottobre 2021
Tiziana Brunetti
Tiziana Brunetti © La Voce di Manduria

A proposito dei percettori del reddito di cittadinanza etichettati con la pettorina costretti a farsi fotografare per il piacere dell’assessore.

Poiché i progetti utili alla collettività non sono aperti solo ai possessori di reddito di cittadinanza (Rdc), ma a tutti i cittadini che per senso civico volessero fare qualcosa per la loro città, alcuni comuni hanno ben pensato di indicare i propri volontari come "volontari civici", senza porre un’etichetta sui possessori di reddito di cittadinanza nel rispetto non solo della privacy ma proprio della dignità della persona, al di là di quel che prevede la legge.

Può sembrare una cavolata, ma se ci fosse una pettorina unica sia per possessori di Rdc individuati dai servizi sociali per progetti per la collettività sia per semplici cittadini volontari, lo troverei molto più rispettoso della dignità individuale e magari il progetto verrebbe abbracciato anche da molti cittadini volenterosi.

Non so voi, ma una delle cose che io più odio è la società delle etichette.

Attenzione, non sto parlando di violazioni di legge, né insinuando che vi siano delle irregolarità, dico semplicemente che ogni tanto sarebbe bello calarsi nei panni degli altri e trovare una via comune che non portasse disagio ad alcuno e facesse bene a tutti dato che questi progetti sono pensati e ideati per il bene della collettività.

Perché è brutto sentire: "chi sono quelli?", "quelli del reddito di cittadinanza", "buenu, cussí fannu ncuna cosa".

Io preferire: "sono i volontari per Manduria."

Tiziana Brunetti

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Gregorio ha scritto il 09 ottobre 2021 alle 18:35 :

    L'articolo della signora Brunetti, con la quale condivido perfettamente , il ....termine giusto.. mancanza di PRIVACY !!! Rispondi a Gregorio

  • inglese.fabrizio@alice.it ha scritto il 08 ottobre 2021 alle 13:35 :

    Penso che dovrebbe rileggere attentamente l'articolo della signora Brunetti,con la quale sono perfettamente daccordo, non ha compreso cosa intendeva puntualizzare, Rispondi a inglese.fabrizio@alice.it

  • Franco M. ha scritto il 08 ottobre 2021 alle 10:52 :

    Peccato non vi diano la pettorina della polizia locale, ed una paletta. Sarebbe bene vi facciano fare qualcosa in più invece di stare vicino le scuole per 1 ora al giorno; almeno vi sentireste gratificati quando lo stato con le nostre tasse vi regala soldi. Rispondi a Franco M.

  • Vincenzo ha scritto il 08 ottobre 2021 alle 08:11 :

    E' certamente positivo che i percettori di R.d.C. adibiti a Progetti Utili alla Collettività (PUC), siano individuabili, ciò per motivare e giustificare la presenza in determinati luoghi e circostanze. Sono certo che l'Amm.ne locale che a tali compiti li ha designati, abbia ratificato la loro posizione assicurativa, così come previsto dalla determina I.N.A.I.L. n. 3 del 3 gennaio 2020 che, per tali soggetti, determina il premio speciale dovuto e da versare a favore dell'Ist.to su citato. Rispondi a Vincenzo

  • Nicoletta Baldari ha scritto il 08 ottobre 2021 alle 07:01 :

    Nn ti preoccupare di ciò che dice la gente...cmq è bellissimo vedervi li presenti per il bene dei nostri bimbi...e sopratutto con un bel sorriso e tanta educazione nei nostri confronti...nn so se è un caso ma a Uggiano ci sono delle ragazze dolcissime e anche belle...quindi una bella foto ci stà😘😘😘 Rispondi a Nicoletta Baldari

Altri articoli
Gli articoli più letti