Più di un quarto di secolo con la banda Erario

Nel corso del tempo l’associazione è cresciuta e al momento conta piu’ di 80 soci

La redazione Riflettori su ...​
Manduria - martedì 20 luglio 2021
La banda Erario
La banda Erario © La Voce di Manduria

Era il 20 luglio del 1994 quando un gruppo di sette giovanotti ricchi di sogni e con tanta voglia di fare, si riunì con la volontà di mettere su un’associazione culturale musicale. Lo scopo era quello di conservare la tradizione della banda musicale, radicata nei nostri paesini del sud.

La prima cosa da fare era dare un nome all’associazione e all’unanimità si scelse quello di “Franco Erario”, per omaggiare un cittadino manduriano, padre di Giovanni (uno dei soci fondatori), dedito al gruppo già esistente e prematuramente scomparso all’età di 54 anni nel gennaio dello stesso anno.

In seguito vennero nominati presidente, vicepresidente e segretario. Con tanti progetti e idee da realizzare, i ragazzi si misero subito a lavoro e nel gennaio del 1995 si presentarono ufficialmente al pubblico con il concerto inaugurale tenutosi presso il teatro “Don Bosco”. Nel corso degli anni, come sapete, l’associazione è stata impegnata in una fitta rete di concerti e manifestazioni.

I membri dell’associazione ringraziano tutti coloro che credono e hanno creduto in loro, in particolare il vicepresidente Euprepio Leone, in carica dal 1994, per la costanza e dedizione dimostrata negli anni.

Ringraziano inoltre i presidenti pro tempore nella figura di Flavio Massari e Giovanni Erario, chi c’era 27 anni fa e continua ad esserci. Un pensiero particolare va ai soci scomparsi: Vito Ribezzo, Roberto Erario, Umberto Pagano, Antonio Montesardo, Vittorio Trombacca e  Franco Erario. 

Oggi, di quei sette soci giovanotti che in un afoso giorno d’estate hanno dato vita a tutto questo, ne sono rimasti tre: Giovanni Erario, Domenico Daggiano ed Euprepio Leone. Quei soci fondatori sono l’anima dell’associazione nella consapevolezza che senza di essi nulla si sarebbe realizzato.

Nel corso del tempo l’associazione è cresciuta e al momento conta piu’ di 80 soci. L’attuale consiglio direttivo e’ cosi’ composto: presidente, Ubertini Cosimo; vicepresidente, Leone Euprepio; direttore artistico, Giovanni Erario; coordinatori, Alessandro Fanelli e Cosimo Valente; segretaria, Sara Valente. La figura del direttore e concertatore è affidata a Giovanni Durante.

L’associazione ci tiene a ringraziare la stampa cittadina: Manduriaoggi e La Voce di Manduria, per aver dato ampio spazio negli anni agli eventi organizzati.

Inoltre ringrazia le amministrazioni comunali che si sono succedute in questi 27 anni, dal 1994 ad oggi, per la collaborazione offerta. Infine, si ringrazia il maestro Ferdinando Arnò per aver dato lustro all’associazione facendola conoscere al di fuori delle mura cittadine attraverso progetti di livello nazionale quali: incisione di jingles per le pubblicità della Barilla e Sky Q, collaborazione con il cantante Enrico Fridlevsky per la realizzazione del brano “La rosa e la sposa”. 

Amici della musica Franco Erario

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti