Vaccino, sconcerto e sdegno

Riflettevo sulla vaccinazione presunta del sindaco di Manduria

La redazione Riflettori su ...​
Manduria - giovedì 29 aprile 2021
Leila Sirsi
Leila Sirsi © La Voce di Manduria

Riflettevo sulla vaccinazione presunta del sindaco di Manduria. Sono realmente sconcertata da questa situazione. Un sindaco, essendo tale, dovrebbe essere d'esempio a tutti i suoi concittadini,attendendo il suo turno, come tutti. A questo punto mi domando: il ruolo che ricopre lo fa perché davvero vuole rappresentare al meglio la città o semplicemente per godere di "privilegi" che ai cittadini comuni non è permesso?

Un sindaco che sà di essersi comportato in maniera onesta suppongo che smentirebbe l'accaduto e cercherebbe di far valere le sue ragioni. Invece regna il silenzio come di chi sà di essere stato scoperto e non sà come giustificarsi.

Chi cerca di sfruttare la sua posizione privilegiata per ottenere in anticipo il vaccino manca proprio di moralità.

Leila Sirsi

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Enzo ha scritto il 29 aprile 2021 alle 08:49 :

    ..e dai Sig.rina Leila! Non dica così! Altrimenti tutta la maggioranza rimane male e critica tutti i lettori della "La Voce di Manduria" Rispondi a Enzo

Altri articoli
Gli articoli più letti