L'aumento dei contagi e i video e selfie d'autore

L'aumento del virus che gira e contagia paurosamente mentre le istituzioni pensano ad altro

La redazione Riflettori su ...​
Manduria - lunedì 04 gennaio 2021
L'attore Roberto Ciufoli a Manduria con il vicesindaco Andrea Mariggiò
L'attore Roberto Ciufoli a Manduria con il vicesindaco Andrea Mariggiò © Facebook

In quattro giorni, dal 27 al 31 dicembre, il coronavirus ha contagiato altri 23 manduriani che raggiungono quota 232. Numeri fuori controllo mentre proprio in quelle giornate di festa si assisteva a code davanti ai locali, alle Poste e assembramenti nelle piazze e soprattutto nel chiuso delle case per salutare l’anno nuovo.

E le istituzioni locali? Assenti, anzi, impegnate a farsi selfie (senza protezione) e a promuovere tombolate o video di dubbia utilità se non quella di dare visibilità alla solita cricca della cultura e della musica.

Qualcuno, il sindaco in primis o il suo vice, avrebbero dovuto avvertire i manduriani del pericolo. Avrebbe dovuto dire, questa volta sì su tutti i profili social e magari con altri mezzi: “cari manduriani, state attenti perché il virus sta girando come non mai”.

E avrebbero dovuto soprattutto rendere noti i numeri: 232 contagiati, 23 in più in soli 4 giorni, per avvertire e, perché no, per spaventare i più incauti e i tanti negazionisti che ci sono in giro e che forse albergano proprio nelle stanze di chi dovrebbe tutelarci.

Invece cosa abbiamo visto e letto quella stessa sera in cui dalla Prefettura di Taranto venivano comunicati al sindaco questi drammatici dati? Abbiamo visto il primo cittadino che si faceva riprendere in un video girato all’alba mentre ascoltava musica davanti al municipio e abbiamo letto il vicesindaco Andrea Mariggiò che su Facebook, allo scoccare di quella mezzanotte del 31, scriveva pesantissime e incomprensibili filippiche su futili e personalissimi argomenti.

D’altronde cosa ci si può aspettare da chi non sa resistere al selfie "braccio a braccio" con il personaggio famoso di turno dimenticando di indossare la mascherina e rendere pubblica quella foto (poi rimossa su richiesta), così ineducativa e pericolosamente emulativa?

Nazareno Dinoi

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Anonimo erario ha scritto il 04 gennaio 2021 alle 15:44 :

    Ma a manduria c'è stato qualche guarito o aumentano solo i positivi??? La voce di manduria chiarisci le idee e che cavolo Rispondi a Anonimo erario

  • Domenico Scialpi ha scritto il 04 gennaio 2021 alle 13:09 :

    Se la loro foto è male ....... è male anche quella della signora che in piena zona rossa è andata a fare il bagno a mare. Giusto? Rispondi a Domenico Scialpi

    commento barzotto ha scritto il 04 gennaio 2021 alle 14:55 :

    Il problema non è la zona rossa. Il Problema è farsi una foto con un soggetto non congiunto/convivente senza distanza minima di sicurezza e senza mascherina. Al mare da soli per passeggiare ci si può recare tranquillamente. Rispondi a commento barzotto

  • cittadino ha scritto il 04 gennaio 2021 alle 12:34 :

    Manduria è differente .. tutto evolve , anche qui, con buona pace di chi credeva che non fosse possibile, ... a Manduria si passa dal peggio al "più peggiore" ... se non è progredire questo? Rispondi a cittadino

  • Walter ha scritto il 04 gennaio 2021 alle 10:05 :

    Cose da pazzi? Tutto nella norma Rispondi a Walter

Altri articoli
Gli articoli più letti