​Come si vota? Istruzioni facili facili

Per le elezioni comunali si vota domenica 20 settembre dalle 7 alle 23 e lunedì 21 settembre dalle 7 alle 15.

La redazione Riflettori su ...​
Manduria - sabato 19 settembre 2020
Elezioni
Elezioni © La Voce di Manduria

Per le elezioni comunali si vota domenica 20 settembre dalle 7 alle 23 e lunedì 21 settembre dalle 7 alle 15. Dopo tanti anni si torna a votare su due diversi giorni a causa dell’emergenza Covid, con l’obiettivo di ridurre l’affollamento all’interno dei seggi.

Alle elezioni amministrative di Manduria possono votare tutti i cittadini che hanno compiuto i 18 anni e che siano iscritti nelle liste elettorali del comune di residenza. Bisognerà andare al seggio portando con sé il documento di riconoscimento, la tessera elettorale e per queste elezioni anche la mascherina. Non si può entrare ai seggi in caso di febbre sopra i 37,5 gradi. All’interno del seggio bisognerà rispettare la distanza di sicurezza di un metro con tutti gli altri elettori e la distanza di due metri dagli scrutatori.

Le preferenze restano due con la doppia preferenza di genere obbligatoria (uomo-donna), ma si può anche ricorrere al voto disgiunto (croce sul nome del sindaco e nome di un consigliere di un’altra coalizione). Per indicare la preferenza bisogna indicare il cognome del candidato/candidata scelti e in caso di possibile omonimia serve scrivere nome e cognome.

Domenica e lunedì oltre a votare per il rinnovo del Consiglio regionale e per quello comunale di Manduria, si voterà anche per il referendum sulla riduzione del numero di parlamentari. Si vota mettendo la croce sul SI o sul NO. Se vince il sì, il Parlamento dimagrirebbe di 345 unità. I deputati diventerebbero 400, i senatori 200. Se, invece, la spuntasse il no, tutto resterebbe com’è: 630 deputati e 315 senatori. Non è richiesto nessun quorum, dunque l’esito è valido a prescindere da quante persone partecipino alla consultazione.

Lo spoglio delle schede inizierà, lunedì 21 settembre, da quelle del referendum costituzionale. Si passerà poi alle regionali, nelle sette Regioni in cui si voterà. Per quanto riguarda le comunali, invece, l’orario di inizio dello spoglio dovrebbe essere indicativamente le 9 di martedì 22 settembre. I risultati definitivi, quindi, potrebbero arrivare tra la tarda mattinata e il primo pomeriggio di martedì. Inoltre, in caso di ballottaggio, il secondo turno si terrà il 4 e 5 ottobre.

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti