​Il dolore è un valore

Mimmo Olivieri

La redazione Il miniracconto
Manduria - martedì 02 giugno 2020
Mimmo Olivieri
Mimmo Olivieri © La Voce di Manduria

Che bella una festa tra amici! Sono tutti giudiziosi, nessuno si ubriaca e, per molti giorni, ricorderanno quel momento con gioia pensando a quando farne un altro, perché la gioia puoi programmarla e costruirla. Ma quel bambino non lo aspettavi proprio! Però quando lo hai preso in braccio la prima volta il tuo cuore voleva balzare dal tuo petto per mettersi a ballare di gioia. Poi ti arriva quella brutta cosa e non riesci a smettere di piangere. Ora ti accorgi di quanto ti manca, ma quando c’era ti sembrava una cosa scontata. Decidi che, da ora in poi, non darai mai più niente per scontato e cercherai il pelo dentro l’uovo per ogni cosa. In un primo momento te la sei presa con Dio per quello che ti è successo, ma come mai ne parli solo ora mentre prima mettevi in dubbio la sua esistenza? Ci rifletti su e scopri che sei stato uno stupido. Cerchi una chiesa aperta nonostante il virus e ti accorgi che è una consolazione parlare con quella statua, mentre prima davi del bigotto a chi lo faceva. Ti accorgi che sei cambiato in meglio: era ora.

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti