​Io non lo avrei fatto

Mimmo Olivieri

La redazione Il miniracconto
Manduria - sabato 18 gennaio 2020
Mimmo Olivieri
Mimmo Olivieri © La Voce di Manduria

Che sta succedendo? Eppure ho insegnato ai miei figli che la famiglia è sacra. Crescendo hanno deciso che sarà anche sacra la famiglia, ma i vecchi sono un inutile ingombro. Quando le pensioni contavano qualcosa non avrei dovuto preoccuparmi, ma oggi… I figli prendono stipendi favolosi grazie a me che prima li ho laureati e poi mi sono prostituito a destra e manca per dare loro “il posto fisso”; di me possono fare a meno. La nipotina mi viene vicino e vuole giocare, ma i figli le dicono di tornare in camera sua. Giorni fa mi hanno portato dal notaio perché trascrivessi le proprietà come donazione, e loro evadano la tassa di successione. Torno un attimo nella mia stanza a cercare una copertina, ma il mio armadietto è vuoto. Sto ancora in casa e mi hanno già messo in naftalina. Usciamo e ci dirigiamo verso una costruzione austera. Vi entriamo. Dicono che, da oggi in poi, starò in stanza con un malato di Alzheimer e che starò bene: meglio che a casa mia? Io non l’avrei fatto, non li avrei abbandonati, ma c’è il progresso oggi.

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti