​Io ho i miei diritti, tu no!

Mimmo Olivieri

La redazione Il miniracconto
Manduria - venerdì 06 dicembre 2019
Mimmo Olivieri
Mimmo Olivieri © La Voce di Manduria

Inutile che protesti perché ho occupato la porta d’ingresso di casa tua con la mia macchina! Mettiti passo carrabile se… cosa dici? È un normale ingresso? Fatti tuoi. Io la macchina la parcheggio. E nessuno pensi che io vada a rispettare i parcheggi per disabili! Quelli prendono la pensione, l’accompagnamento, non pagano i ticket, quanti diritti vogliono ancora? Ed anche quando vado in ospedale e vedo le linee rosa per il parcheggio delle donne gravide che m’importa? Mica sono stato io! Nelle code cerco di passare sempre prima degli altri, perché io ho i miei diritti: tu no! Perché io pago fior di tasse e devo pretendere… Ma da qualche giorno sento un doloretto… dopo alcuni mesi sono finito sulla sedia ed ora capisco il perché dei parcheggi riservati ai disabili. Ah, se tornassi indietro! Ora, quando faccio le file, c’è sempre qualcuno che mi passa avanti perché ha fretta e reclama diritti che lui ha: io no. Sono stato peggio di una bestia quando ero sano. Ora mi ritrovo con questa punizione che mi fa scontare tutta l’alterigia passata.

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti