​Quante pretese papà!

Mimmo Olivieri

La redazione Il miniracconto
Manduria - martedì 03 dicembre 2019
Mimmo Olivieri
Mimmo Olivieri © La Voce di Manduria

Chissà come ci era arrivato a quel bivio della vita che molti nemmeno vedono! Ma lui ne avrebbe fatto volentieri a meno se doveva vivere quello che stava vivendo. Ai normali acciacchi della vita se n’era aggiunto uno più fastidioso, e lui pensava di poter fare conto sui figli. D’altra parte non si era mai sottratto ai suoi doveri di padre, perché i suoi figli non avrebbero dovuto… Perché è così che funziona! Lo invitavano a tutti i compleanni, ma solo perché poi doveva mollare la cinquanta euro. Se poi, il giorno dopo, aveva bisogno del dottore, gli dicevano che avevano programmato una cosa qualsiasi, pur di essere lasciati in pace. Comunque gli davano il numero di una badante. La pensione la prendeva? Se proprio aveva bisogno poteva pagare. E tra di loro commentavano quante pretese che aveva papà andando avanti con l’età. Si rendeva conto che il nonno era morto a settanta anni? Lui li aveva superati da molto tempo: quanto voleva vivere ancora questo? Che vivesse pure tutto il tempo che voleva, ma che non rompesse i…

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti