L’attualità di Elisa Springer

​In questi giorni bui ho ricordato Elisa Springer e le sue parole

La redazione Riflettori su ...​
Manduria - sabato 09 novembre 2019
Marcello Filotico
Marcello Filotico © La Voce di Manduria

In questi giorni bui ho ricordato Elisa Springer e le sue parole.

«Oggi più che mai, è necessario che i giovani sappiano, capiscano e comprendano: è l’unico modo per sperare che quell’indicibile orrore non si ripeta, è l’unico modo per farci uscire dall’oscurità. E allora, se la mia testimonianza, il mio racconto di sopravvissuta ai campi di sterminio, la mia presenza nel cuore di chi comprende la pietà, serve a far crescere comprensione e amore, anch’io allora, potrò pensare che, nella vita, tutto ciò che è stato assurdo e tremendo, potrà essere servito come riscatto per il sacrificio di tanti innocenti, amore e consolazione verso chi è solo, sarà servito per costruire un mondo migliore senza odio, né barriere.Un mondo in cui, uomini liberi, capaci e non schiavi della propria intolleranza, abbattendo i confini del proprio egoismo avranno restituito, alla vita e a tutti gli altri uomini, il significato della parola Libertà. Oggi ho compreso che Dio mi ha concesso di liberarmi dalla prigionia del passato, attraverso le pagine di questo libro.»

(dal Silenzio dei vivi). Perchè non portiamo un fiore sula sua tomba?

Marcello Filotico

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti