​Un patetico vecchio

Mimmo Olivieri

La redazione Il miniracconto
Manduria - venerdì 08 novembre 2019
Mimmo Olivieri
Mimmo Olivieri © La Voce di Manduria

Che cosa aveva fatto della sua vita? Non lo sapeva nemmeno lui, ma millantava meriti che non aveva mai avuto. Diceva che aveva lavorato, ma dove? Non aveva che sette anni di contributi a settanta anni. Diceva che aveva dovuto accontentarsi di lavorare a nero: fesso! Per quelli come te anche gli altri hanno dovuto accettare di lavorare a nero, e adesso gli impresari sono ricchi sfondati e voi andate a mangiare alla Caritas. Diceva che era stato un vero stallone da monta. La sua prima moglie lo aveva lasciato perché lui la accusava di essere sterile. Con lui la donna non aveva fatto figli, con il secondo marito li aveva. Diceva che “se capitava” quella che ogni mattino aspettava la corriera… E, alla fine, la donna lo invitò a casa sua per mostrarle quello che sapeva fare, ma fece fiasco. Diceva che domani avrebbe fatto qualcosa di eclatante che avrebbe lasciato il segno nella società: a settanta anni? E fino a quella età perché non aveva mai fatto nulla non di speciale, ma anche di ordinaria amministrazione? ed era ormai un patetico vecchio.

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti