Costo 25mila euro

La famiglia di Bruno Vespa dona due respiratori per la rianimazione Covid del Moscati di Taranto

"Il Sud e la Puglia ne hanno bisogno"

Salento Puglia e mondo
Manduria mercoledì 25 marzo 2020
di La Redazione
Bruno Vspa
Bruno Vspa © La Voce di Manduria

La società «Futura 14» della famiglia di Bruno Vespa, donerà due respiratori per la terapia intensiva dedicata ai malati Covid-19 dell’ospedale Moscati di Taranto. Il noto giornalista, che nel 2014 ha deciso di investire nel Primitivo di Manduria con un’azienda agricola condotta dai figli Alessandro e Federico, ha già acquistato i due macchinari, costati 25mila euro, dallo stesso fornitore di Bologna che sta attrezzando gli ospedali dedicati all'emergenza della Regione Emilia Romagna.

«Spero naturalmente che non servano – dichiara Vespa -, ma conoscendo molte realtà italiane mi rendo conto che la sanità del Sud ne ha più bisogno. Abbiamo voluto fare qualcosa per questo territorio dove abbiamo deciso di operare con la nostra azienda, ma anche perché questa regione, dal punto di vista sanitario, è in vera sofferenza».

I due respiratori saranno consegnati nei prossimi giorni, da parte dei tecnici del distributore bolognese, negli uffici della direzione generale della Asl di Taranto.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • mammolenti domenico ha scritto il 28 marzo 2020 alle 20:10 :

    Caro dott. VESPA sono un residente del piemonte 12 anni fa ho scoperto la bellezza del territorio di manduria ed ho acquistato una casa non molto lontano da lei mi congratulo per il suo gesto e spero che molti la seguiranno . distinti saluti Rispondi a mammolenti domenico

  • Stefania ha scritto il 26 marzo 2020 alle 12:50 :

    Magari i calciatori, Berlusconi e tutti i generosi italiani facessero qualcosa anche per il sud e non solo per il nord. Sarebbe bello sentire che oltre a Bruno Vespa al sud qualche altro angelo ci proteggesse. Rispondi a Stefania

  • giorgio sardelli ha scritto il 25 marzo 2020 alle 18:55 :

    grazie alla famiglia VESPA e Taranto e provincia sperano che non rimanga la goccia d'acqua nel deserto ma che il nobile gesto del Dott. VESPA venga seguito da altri. Rispondi a giorgio sardelli

  • Angelo Adamo ha scritto il 25 marzo 2020 alle 15:20 :

    Grazie di vero cuore per aver pensato alla mia città. Mi ha commosso, non me lo aspettavo.... Grazie!!! Rispondi a Angelo Adamo

  • Prudenzano claudia ha scritto il 25 marzo 2020 alle 14:50 :

    Grazie alla famiglia Vespa❤️ Rispondi a Prudenzano claudia