Inutili i soccorsi del 118

Orrore a Gallipoli, uomo si taglia la gola e muore davanti alla madre e a una sorella

E' successo ieri sera alla periferia della città

Salento Puglia e mondo
Manduria sabato 08 gennaio 2022
di La Redazione
Ospedale Gallipoli
Ospedale Gallipoli © Sanità Salento

Scene di vero terrore in un’abitazione di Gallipoli dove un uomo si è tolto la vita tagliandosi la gola davanti alla madre e alla sorella.

E’ successo nella tarda serata di ieri alla periferia della cittadina turistica. Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, l’uomo di 48 anni che lavorava come salumiere in un supermercato di Gallipoli, ha finito di cenare in compagnia delle due donne quando all’improvviso ha afferrato un coltello da cucina procurandosi un taglio alla base del collo.

Soccorso dal personale del 118 il 48enne ha cessato di vivere poco dopo l’arrivo in ospedale. Non si conoscono le cause del del suicidio. Allertati dai sanitari del pronto soccorso, i carabinieri che sono intervenuti sul posto insieme alla polizia del locale commissariato, avrebbero escluso altre ipotesi come l’omicidio. Forse la depressione alla base del gesto.

Lascia il tuo commento. (Quelli con indirizzo email falso non saranno pubblicati)
commenti