L’incontro è stato moderato dall’attore Giorgio Consoli

I progressisti fondano "Scelta comune", una nuova lista civica per le prossime elezioni

Nome e simbolo che vogliono rappresentare le varie anime che hanno dato vita e sorretto Manduria Lab in questi anni

Politica
Manduria martedì 01 ottobre 2019
di La Redazione
L'assemblea Manduria Lab
L'assemblea Manduria Lab © La Voce di Manduria

Si è svolta l’altro ieri sera all’hotel “Corte Borromeo”, l’assemblea degli iscritti e simpatizzanti del Laboratorio politico-culturale “Manduria Lab”. L’obiettivo era tirare le somme del lavoro svolto e decidere degli impegni futuri. Nel momento in cui la città si appresta ad uscire dalla gestione commissariale e a riprendere il normale cammino democratico è nata la decisione di dar vita ad una lista civica che possa concorrere nella prossima tornata elettorale; una lista che accolga non soltanto i protagonisti di Manduria Lab, ma aperta a tutti coloro che vogliano dare una nuova dimensione al proprio impegno civile e al proprio percorso professionale, contribuendo alla vita politico-istituzionale della città.

Nel corso della serata, i partecipanti hanno potuto scegliere il nome e il simbolo della lista. Nome e simbolo che vogliono rappresentare le varie anime che hanno dato vita e sorretto Manduria Lab in questi anni: l’anima ecologista, quella civica e quella progressista. In particolare, il nome “Scelta Comune” sintetizza lo spirito che vuole guidare la formazione di questa lista: la fiducia nei valori dell’inclusione, della partecipazione, del fare rete; la volontà di scegliere la dimensione cittadina, al di fuori di logiche estranee all’ambito comunale.

«La decisione di formare una lista elettorale – si legge in una nota del movimento - non esaurisce certo il cammino di Manduria Lab, che prosegue nel consueto percorso di attività, di carattere essenzialmente laboratoriale. L’incontro è stato moderato dall’attore Giorgio Consoli.

Lascia il tuo commento
commenti