Il sindaco è fiducioso

Mozione di Puglia per salvare la Nefrologia. Il sindaco assicura: chiusura temporanea

Dopo Pasqua, insomma, la Nefrologia dovrebbe riaprire così come quando sarà sconfitto il Covid

Politica
Manduria martedì 30 marzo 2021
di La Redazione
Pecoraro - Puglia
Pecoraro - Puglia © La Voce di Manduria

Il consigliere comunale di Fratelli d’Italia, Roberto Puglia, ha chiesto la convocazione urgente dei capigruppo consiliari per affrontare il problema della chiusura del reparto di nefrologia del Giannuzzi. «Avendo appreso dell’ennesimo tentativo messo in atto dalla politica regionale pugliese che porta alla chiusura del reparto – scrive Puglia nella richiesta -  chiedo l’immediata convocazione per proporre in Consiglio Comunale una mozione unanime contro una tale scellerata decisione che penalizzerebbe in maniera pesante la sanità manduriana e dell’intero versante orientale della Provincia di Taranto».


Il sindaco Gregorio Pecoraro, da parte sua, ha già fatto sapere di non credere alle cattive intenzioni di chi governa la sanità in Puglia e nel tarantino e definisce «voci di corridoio» quelle della chiusura in atto. Ed ecco la «verità» di Pecoraro.  «Il reparto di Nefrologia NON CHIUDE (lo scrive proprio in stampatello)» e come riferito dal dottor Rossi «la direzione sanitaria del presidio ha ritenuto assegnare il personale medico e infermieristico a supporto dei reparti Covid fortemente in sofferenza perché in Nefrologia c’era un solo ricoverato, anche considerando il fisiologico rallentamento dell’attività a cavallo del periodo Pasquale». Per il sindaco Pecoraro, insomma, si tratta «di una sospensione temporanea».


Dopo Pasqua, insomma, la Nefrologia dovrebbe riaprire così come, sempre secondo le sue convinzioni, «il Marianna Giannuzzi che sarà elevato a ospedale di primo livello», quando sarà sconfitto il Covid.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Manduriano ha scritto il 30 marzo 2021 alle 12:34 :

    ehi, zitti zitti che qualcuno si sta svegliano, non solo bandiere blu....... pecoraro crede ancora alle favole povera Manduria e poveri noi in che mani siamo capitati, il bello è che è stato scelto da tanti......... gregorio pecoraro di scritto hai niente da parte della ASL? Se non hai nulla, pretendi che i tuoi accordi verbali siano scritti con documenti ufficiali. Che dici????? Rispondi a Manduriano

  • Walter ha scritto il 30 marzo 2021 alle 09:32 :

    Chi vivrà VEDRÀ Rispondi a Walter

  • Klon ha scritto il 30 marzo 2021 alle 08:57 :

    Capisco che serve dare manforte ai reparti Covid, ma non capisco dare manforte con gli OSS in Dialisi...gli OSS sono le figure più importanti in un reparto COVID...la domanda é:che ci fanno li? Per fare i letti e per mettere i pazienti a letto?Magari gli faranno smontare le macchine a fine Dialisi e pulirle...e gli infermieri che già non facevano un cazzo prima, adesso non faranno un cazzo e mezzo! Rispondi a Klon

    Ada maggi ha scritto il 31 marzo 2021 alle 06:44 :

    Ti bagli klon,come ti sei identificato,visto che non hai le palle neanche di identificarti,comunque non uno e mezzo ma due cazzi non facciamo,e se ci sono gli oss un motivo ci sarà e non dobbiamo dare spiegazioni a uno come te. Buona Pasqua e sii sereno. Rispondi a Ada maggi

    Angela ha scritto il 31 marzo 2021 alle 16:35 :

    Scusa Ada, ma con chi parli? Non vedi l'altezza degli argomenti? Per favore non ti abbassare. Non sono un operatrice, ma so quello che fate. Rispondi a Angela

  • Cascarano Maria Grazia ha scritto il 30 marzo 2021 alle 08:27 :

    Facciamo che gli impegni presi a voce dal direttore generale Asl con sindaco Pecoraro vengano messi "nero su bianco". Sarà così uno straordinario risultato della azione amministrativa del sindaco, altrimenti stiamo solo evitando di vedere il grave problema. Rispondi a Cascarano Maria Grazia