Tutti presenti in commissione

Riunioni consiliari di mattina, rientra la protesta tranne per Breccia

Il risentimento di Loredana Ingrosso: io non sono stata invitata alla protesta

Politica
Manduria venerdì 19 marzo 2021
di La Redazione
Municipio la polemica
Municipio la polemica © La Voce

Ieri mattina la riunione della quinta commissione consiliare, origine di proteste da parte dei consiglieri di opposizione che volevano spostarla nelle ore pomeridiane per permettere di lavorare e per far risparmiare il rimborso ai datori di lavori dei consiglieri dipendenti, è è svolta regolarmente. I componenti della minoranza, Roberto Puglia, Antonio Mariggiò, Domenico Sammarco e Dario Duggento firmatari della lettera di contestazione, si sono infatti regolarmente presentati all’appuntamento. L’unico a non presentarsi, mantenendo fede alla rivendicazione espressa, è stato il consigliere di Manduria Noscia, Mimmo Breccia. 


Ha partecipato anche la consigliere di Manduria Lab, Loredana Ingrosso, che in una nota lamenta la sua esclusione dall’iniziativa intrapresa dai cinque colleghi della minoranza.    


«In riferimento all'articolo pubblicato oggi su La Voce di Manduria in cui si parlava di un documento indirizzato al Presidente della Commissione convocata per la mattinata, chiedendone il rinvio pomeridiano – si legge -, sentiamo il dovere di fare delle precisazioni. Il solo e unico motivo per cui Loredana Ingrosso non ha sottoscritto il documento – chiarisce il movimento - è quello di essere l'unica consigliera di minoranza a non essere stata informata del documento dai promotori dell'iniziativa. Non è stato perciò possibile esprimere parere favorevole o contrario alla proposta». Evidentemente risentiti per l’esclusione, i componenti di Manduria Lab esprimono così i propri sospetti. «Forse una questione di genere e quindi essere l'unica donna a sedere tra i banchi dell'opposizione dota di un super potere che rende invisibili? Forse perchè la nostra Loredana non è disposta a subire decisioni prese senza condivisione e coinvolgimenti, motivo per cui ha deciso di continuare l'esperienza amministrativa autonomamente?».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Antonio ha scritto il 19 marzo 2021 alle 10:43 :

    Cose da pazzi.. Questi non sanno cosa vogliono,,,, Già di mattino non si capiscono Figuriamoci di pomeriggio o notte a panza Piena. Che famiglia!!!!!!! Rispondi a Antonio

  • Egidio Pertoso ha scritto il 19 marzo 2021 alle 07:08 :

    Vabbè di mattina o di sera che differenza c'è. Quando uno è somaro da fatica e lavora in ore mattutine o serali il suo sudore scende lo stesso copioso dalla fronte e da sotto le ascelle. Stiano tranquilli coloro che protestano. Andra' tutto bene. I cittadini avranno modo di vedere i risultati del lavoro dei loro amministratori, sia che vengano svolti di mattino, di sera o, addirittura, di notte. Rispondi a Egidio Pertoso