Bloccata la strada

Grossi lavori di scavo in corso per il depuratore

Non è chiaro se la ditta incaricata alla costruzione dell’opera sta sotterrando la condotta che porterà i reflui al depuratore...

Locali
Manduria mercoledì 15 gennaio 2020
di La Redazione
I lavori di scavo
I lavori di scavo © la voce

Da due giorni il tratto della litoranea “Tarantina” che costeggia il costruendo depuratore consortile di Manduria e Sava è bloccato per la presenza sul tracciato stradale di camion e ruspe. I mezzi industriali stanno effettuando degli scavi, quanto pare di una certa profondità e importanza considerano le dimensioni dei macchinari messi in campo.

L’escavatore soprattutto, così come si può vedere da queste foto, starebbe scavando in aree ricche di vegetazione della macchia mediterranea. Non è chiaro se la ditta incaricata alla costruzione dell’opera sta sotterrando la condotta che porterà i reflui al depuratore.

(Foto di Giovanni Coccioli)

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • sergio di sipio ha scritto il 16 gennaio 2020 alle 01:59 :

    Proprio ieri ho transitato da Urmo Belsito. Un luogo con trecento ville e privo di unicità di intenti. L'aggregazione dovrebbe portare l'orgoglio a chi è parte integrante. Il Comune di Avetrana si è completamente disinteressato del luogo. Con la vista del depuratore in costruzione e le altissime gru che lo sovrastano si è persa la dolcezza del paesaggio marino. Ci vorranno un paio di anni perché gli alberi penseranno loro ad attenuare i malumori che vi abitano. Rispondi a sergio di sipio

  • Arcangelo scialpi ha scritto il 15 gennaio 2020 alle 18:33 :

    Facciamolo sapere ai nostri politici cosa ne pensiamo, a maggio quando ci riempiranno di chiacchiere, tutti na massa di.............. Rispondi a Arcangelo scialpi

  • leo francesca ha scritto il 15 gennaio 2020 alle 16:12 :

    Intervengano subito i carabinieri del nucleo ambientale dì Lecce , avete riconosciuto il macchinone ?Correte e accertatevi che non stiano tombando polveri anche nelle marine. Rispondi a leo francesca