Infonde coraggio alle altre donne malate

A Rosella Sammarco il "Premio Gabriella Fanuli" per il suo coraggio nella lotta contro un tumore

La cinquantaquattrenne, disoccupata, ha scoperto a febbraio scorso di avere un tumore al seno

Locali
Manduria mercoledì 21 agosto 2019
di La Redazione
Rosella Sammarco ritira il premio
Rosella Sammarco ritira il premio © La Voce di Manduria

Il premio “Gabriella Fanuli” quest’anno è andato alla manduriana Rosella Sammarco, malata di tumore, per la sua forza e il coraggio che infonde ad altre donne che come lei stanno affrontando la dura battaglia contro il cancro.

La cinquantaquattrenne, disoccupata, ha scoperto a febbraio scorso di avere un tumore al seno. A marzo scorso annunciò pubblicamente la sua malattia pubblicando su Facebook la foto dei suoi lunghi capelli biondi tagliati e si mostrò con la testa rasata. Da allora ha pubblicato tutte le fasi della terapia raccontando con ironia e coraggio gli effetti devastanti della chemio. Non si dà vinta e con il suo carattere espansivo e allegro infonde coraggio alle sue compagne di sventura.

«Oggi – scrive in uno dei tanti post - una signora aveva delle crisi di pianto allora le ho raccontato l’ultimo periodo della mia vita con la mia consapevolezza di quello che mi potrà accadere in qualsiasi momento. Le ho detto che non deve rassegnarsi ma deve combattere, svegliarsi la mattina e godersi in pieno le giornate e che piangersi addosso non serve ad altro che aggiungere dolore al dolore. Tutte le signore hanno capito il mio spirito, il mio essere solare divertente e comica ed hanno risposto tutte che se fossi una loro vicina sarei un'ottima cura antidepressiva; a me piace essere positiva e pensare che la speranza è l'ultima a morire».

Il premio “Gabriella Fanuli” consiste in un assegno di sostegno di 200 euro messi a disposizione dalla Banca di Credito Cooperativo di Avetrana e una cesta di prodotti alimentari offerti dal caseificio «Stella» di Manduria.

Gabriella Fanuli, per la cui memoria è intitolato il premio che La Voce di Manduria ha deciso di assegnare ogni anno, è una manduriana morta ancora giovane per una emorragia cerebrale il 17 agosto di undici anni fa. Da allora la sua famiglia che non si dà pace, insegue i ricordi nella speranza di sapere se le persone che hanno ricevuto gli organi della figlia stanno bene. Sinora non hanno ancora ricevuto nessuna risposta. A consegnare il premio come ogni anno sul palco de La Voce di Manduria, il padre di Gabriella, Leonardo Fanuli.

Lascia il tuo commento
commenti