Sondaggio della Voce

Doppio senso sul Corso, i progressisti favorevoli e anche Facebook

​Il raggruppamento progressista Manduria Lab prende posizione sulla dibattuta questione del doppio senso di marcia di Corso XX Settembre e chiedono che resti tale per sempre

Locali
Manduria mercoledì 15 maggio 2019
di La Redazione
Sondaggio
Sondaggio © La Voce di Manduria

Il raggruppamento progressista Manduria Lab prende posizione sulla dibattuta questione del doppio senso di marcia di Corso XX Settembre e chiedono che resti tale per sempre. Il rifacimento del manto stradale di via dei Mille che resterà interdetta al traffico sino alla fine dei lavori, ha costretto gli amministratori di Manduria a riattivare provvisoriamente il doppio senso sul corso. «Questa circostanza fortuita – scrivono i progressisti in un documento – ha dimostrato che il traffico scorre in maniera fluida e senza ingorghi; che l’arco di Sant’Angelo, pur con il marciapiede di protezione non costituisce ostacolo alla viabilità rispettando il senso alternato; che rimane spazio per realizzare delle aree di parcheggio per un congruo numero di auto».

Valutato questo, Manduria Lab di cui fanno parte fanno parte i movimenti e partiti di «Giovani per Manduria», «La Puglia in più» e «Federazione dei Verdi», chiedono che questa soluzione, adottata come temporanea «divenga invece permanente» perché «apporta vantaggio non solo agli abitanti di via dei Mille, ma a tutti i cittadini». L’unica criticità rilevata dai progressisti, vale a dire i possibili ingorghi all’incrocio tra via Roma e via Bell’acqua, si potrebbe ovviare, suggerisce Manduria Lab, «realizzando, come nel passato, una postazione semaforica».

Lascia il tuo commento
commenti