Tempi ristrettissimi

Fiera Pessima, partito il complesso iter per l’aggiudicazione della gara

​E’ stata pubblicata ieri sull’albo pretorio del comune la determina che farà partire le procedure della gara negoziata per l’affidamento dell’allestimento e gestione della edizione 2019

Locali
Manduria mercoledì 30 gennaio 2019
di La Redazione
Fiera Pessima capannoni
Fiera Pessima capannoni © La Voce

E’ stata pubblicata ieri sull’albo pretorio del comune la determina che farà partire le procedure della gara negoziata per l’affidamento dell’allestimento e gestione della edizione 2019 della Fiera Pessima di Manduria. Con l’atto di ieri, firmato dal dirigente dell’area tecnica, Emanuele Orlando, si autorizza la centrale unica di committenza dei Comuni di Montedoro di cui fa parte l’ente Messapico ad avviare il complesso iter. Che consiste nell’individuare tra gli iscritti alla Centrale unica di committenza quelli della categoria merceologica “progettazione e allestimento fiere e mostre”, sorteggiandone cinque a cui inviare la lettera invito. Le ditte così selezionate, dalla ricezione della lettera, avranno dieci giorni di tempo per presentare telematicamente l’offerta attraverso l’apposito portale. La base d’asta è di 300 mila euro. Le sedute per valutare le offerte saranno svolte da un’apposita Commissione tecnica nominata subito dopo la scadenza del termine per la presentazione delle offerte. Il presidente della Commissione procederà alla verifica della tempestività dell’arrivo dei plichi inviati e la completezza e correttezza della documentazione amministrativa presentata ed in particolare:

a) a verificare la correttezza e la completezza della documentazione e delle dichiarazioni presentate e, in caso negativo, ad escludere dalla gara i concorrenti cui esse si riferiscono, o procedere al soccorso istruttorio;

b) a verificare che i consorziati per conto di quali i consorzi concorrono, non abbiano presentato offerta in qualsiasi altra forma e, in caso positivo, ad escludere dalla gara il consorzio ed il consorziato;

c) a verificare che nessuno dei concorrenti partecipi in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario, ovvero anche in forma individuale qualora gli stessi abbiano partecipato alla gara medesima in raggruppamento, aggregazione o consorzio ordinario di concorrenti e, in caso positivo, ad escluderli dalla gara.

La data di apertura della Fiera resta fissata per il 7 marzo con la chiusura il 12 marzo.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • gregorio bru. ha scritto il 30 gennaio 2019 alle 21:16 :

    Anche quest'anno senza copeta... Rispondi a gregorio bru.

  • giorgio sardelli ha scritto il 30 gennaio 2019 alle 12:27 :

    Troppo bello per essere vero! Come farà la ditta che si aggiudicherà la fiera a organizzare entro il sette marzo! sembra pura fantascienza a meno che è giusto per far fumo senza arrosto e poi dire "noi abbiamo fatto il massimo" Il tempo sarà testimone di tutto Rispondi a giorgio sardelli

Le più commentate
Le più lette