Bando pubblico

Parcheggio sostenibile a San Pietro, via al progetto

​L’amministrazione straordinaria del comune di Manduria ha approvato il progetto esecutivo che permetterà di partecipare ad un bando per il finanziamento

Locali
Manduria sabato 08 dicembre 2018
di La Redazione
Municipio
Municipio © La Voce di Manduria

L’amministrazione straordinaria del comune di Manduria ha approvato il progetto esecutivo che permetterà di partecipare ad un bando per il finanziamento da parte della Regione Puglia (Fondo di Sviluppo e Coesione 2014/2020) per l’importo di 500 mila euro a fondo perduto.

Il progetto nasce dalla collaborazione tra Comune di Manduria e Gal Terre del Primitivo e consiste nella realizzazione di un ampio parcheggio attrezzato ed ecosostenibile in località San Pietro in Bevagna in prossimità del fiume Chidro nell’ampio fondo confiscato nel 2009 alle organizzazioni mafiose. Il progetto esecutivo realizzato dall’architetta dipendente del comune di Manduria, Tiziana Laterza, si prefigge di decongestionare il traffico veicolare nel periodo estivo; favorire la destagionalizzazione e diversificazione dei flussi turistici; potenziare la mobilità lenta; migliorare il sistema di accoglienza turistica prevedendo servizi non presenti o scarsamente presenti a S. Pietro; migliorare la fruizione degli attrattori turistici e culturali. Più nello specifico, è prevista la realizzazione di un’area parcheggio per 233 posti auto con pavimentazione in grigliati plastici inerbiti; due strutture amovibili in legno (1 per i servizi igienici e 1 per uffici); recinzione del lotto con muro a secco di 1 mt di altezza; piantumazione di alberi ad alto fusto con essenze autoctone lungo le zone marginali, piantumazione di siepi di alloro per la delimitazione delle postazioni auto; Realizzazione di fitodepurazione di tipo come sistema di smaltimento delle acque reflue; area con pergolato per il bike sharing; area con pergolato per il servizio di moto sarin; realizzazione di pubblica illuminazione; realizzazione di colonnine elettriche per la ricarica delle auto in condivisione; realizzazione fotovoltaico integrato; allaccio alla rete idrica pubblica; rete wifi.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • JF K ha scritto ieri alle 14:16 :

    Se poi si riesce a guidare le strade senza rompere l'ascia: un progetto ambizioso. Speriamo alla luce dei lampioni funzionanti. Rispondi a JF K

  • rossi andrea ha scritto il 08 dicembre 2018 alle 15:09 :

    Opera di grande spessore culturale. Il territorio ne avrà benefici immensi. Anche come finalità emozionali. Prima opera publica del Comune di Manduria dopo la messa al bando delle precarie condizioni delle Marine di Manduria. Un inizio da progredire con Specchiarica e la ultima roccaforte mafiosa di Torre Colimena. Rispondi a rossi andrea

Altre news
Le più commentate
Le più lette