I residenti di ribellano

Strade al buio e pericolose, le inutili proteste dei residenti

​Tantissime segnalazioni, nessuna soluzione sinora al problema sollevato da numerosi residenti della zona archeologica e agli automobilisti della circumvallazione per il rischio, veicolare e pedonale, rappresentato dalla assoluta

Locali
Manduria venerdì 05 ottobre 2018
di La Redazione
Incrocio pericoloso
Incrocio pericoloso © La Voce

Tantissime segnalazioni, nessuna soluzione sinora al problema sollevato da numerosi residenti della zona archeologica e agli automobilisti della circumvallazione per il rischio, veicolare e pedonale, rappresentato dalla assoluta mancanza di illuminazione. Un pericolo ingigantito in questi giorni dalla presenza del cantiere per i lavori di rifacimento dello spartitraffico all’incrocio tra via Sant’Antonio e Circumvallazione. Il materiale di cantiere, infatti, è privo di segnaletica luminosa prescritta dalla normativa. L’illuminazione pubblica, invece, riguarda un tratto di circa seicento metri della circumvallazione dovuta, pare all’interruzione della elettrificazione dovuta ad un guasto o un incidente che ha tranciato i cavi durante i lavori di scavo. Il comune, privo di una impresa addetta alle manutenzioni straordinarie, pare non abbia la copertura necessaria per riparare il danno mentre i pericoli denunciati, più che concreti, persistono.

Lascia il tuo commento. (Quelli con indirizzo email falso non saranno pubblicati)
commenti
I commenti degli utenti
  • lorenzo ha scritto il 05 ottobre 2018 alle 21:09 :

    Ragazzi carta e penna e denuncia per interruzione di pubblica utilità, aggravata da pericolo per la viabilità. La giustificazione dell'A.C. Non é contemplata giuridicamente. Rispondi a lorenzo

  • Antonio ha scritto il 05 ottobre 2018 alle 11:53 :

    Siamo costretti noi residenti sulla circumvallazione ad accendere e farsi strada con le torce dei cellulari per poter trovare la strada di casa. E' una vergogna!!!!!!!!Ripetutamente ho segnalato ai VVUU l'interruzione della illuminazione pubblica ma la risposta è stata sempre la stessa:Manca l'appalto ad una ditta specializzata!!!Intanto barcolliamo nel buio nell'anno 2018. Rispondi a Antonio

  • Alessandro il grande ha scritto il 05 ottobre 2018 alle 10:48 :

    Sto cominciando a pregare per un miracolo .. Rispondi a Alessandro il grande