Misseri pronto a ritrattare: "Sono stato io"

Locali
Manduria venerdì 28 gennaio 2011
di Redazione
Misseri pronto a ritrattare: Sono stato io
Misseri pronto a ritrattare: Sono stato io © n.c.
AVETRANA - Michele Misseri sarebbe pronto a ritrattare l’ultima versione dell’omicidio, secondo cui ad uccidere la nipote Sarah Scazzi è stata la figlia Sabrina. Il contadino di Avetrana, su cui pende ancora l’accusa di omicidio volontario, vilipendio e occultamento di cadavere, sarebbe intenzionato a scagionare del tutto la figlia addossandosi ogni colpa così come aveva fatto nel suo primo drammatico racconto-confessione del 6 ottobre scorso. In quell’occasione, interrogato per ore dai magistrati e dai carabinieri del comando provinciale di Taranto, Michele rivelò il luogo dove era stato sepolto il corpo della quindicenne scomparsa da 42 giorni. Questa sua volontà, non si sa quanto spontanea o consapevole, l’avrebbe espressa al suo avvocato di fiducia, Daniele Galoppa, durante il breve incontro in carcere avuto tra i due l’altro ieri pomeriggio. Una doccia fredda per il difensore motivo di un suo ripensamento all’incarico. «Non posso sempre prostrarmi e devo pensare anche alla mia professione», si era lasciato sfuggire Galoppa, senza dire altro, uscendo dal carcere. La notizia l’avrebbe così sconvolto da fargli prendere in considerazione la rinuncia seduta stante, decisione, questa, rimasta per il momento congelata. Che lo zio di Sarah avesse già deciso di rimescolare tutte le carte in gioco, lo dicono anche gli ambienti carcerari dove si parla di un Michele sempre meno convinto e paranoico. «Io ho detto che è stata mia figlia? Ma se la ragazza non ne sa proprio niente!» avrebbe detto Misseri al personale di custodia. Un «cammino verso la verità», come lo ha sempre definito il suo avvocato, che segna ora una direzione inversa. Adesso tocca ad altri stabilire se la presunta ritrattazione sarà spontanea oppure l’effetto del solito condizionamento di cui Michele Misseri ha più volte dimostrato di esserne vittima. E’ noto, infatti, che ogni volta che Michele ha ricevuto la visita della moglie Cosima Serrano, le sue convinzioni si sono sempre dimostrate meno granitiche di quanto non lo fossero durante l’incidente probatorio, durato undici ore nel corso del quale, e per la prima volta con tanta determinazione, lo zio di Sarah aveva indicato la figlia Sabrina quale unica responsabile del delitto. Per la pubblica accusa, comunque, i punti granitici da cui non ci si può scostare, sono due: il ritrovamento del cadavere ad opera dell’indagato e la versione blindata dall’incidente probatorio quando Misseri ha detto chiaramente, davanti a tutte le parti in causa, che ad uccidere la nipote Sarah era stata la figlia Sabrina e che lui si era preoccupato solo di far sparire il corpo. Se l’indiscrezione dovesse essere vera (l’occasione per scoprirlo sarà il prossimo e nuovo incidente probatorio richiesto dal collegio difensivo di Sabrina), allora ci si deve preparare alla quarta versione di Michele. Nella prima disse di avere ucciso da solo Sarah Scazzi e di avere abusato sessualmente del suo corpo senza vita prima di farlo sparire nel pozzo cisterna in contrada Mosca, località tra Avetrana e Salice Salentino.  Nella seconda versione Michele disse di avere strangolato la nipote mentre la figlia la teneva ferma. Nel terzo caso, infine, Sabrina sarebbe l’assassina mentre il padre quello che ha occultato il corpo. Intanto il prossimo 3 febbraio si terrà a Roma, nelal sede del Ris, l’esame irripetibile sui 6 telefonini sequestrati in casa Misseri e su quello di Ivano Russo. Nazareno Dinoi sul Corriere del Mezzogiorno
Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Tonino Roberto ha scritto il 29 gennaio 2011 alle 21:24 :

    @MARIA: Siamo daccordo Maria, una famiglia di loschi figuri, dovrebbero sparire dalla societ. Il carcere per loro anche poca cosa e non meritano il perdono nemmeno del padre eterno. Rispondi a Tonino Roberto

  • maria,g ha scritto il 29 gennaio 2011 alle 18:36 :

    @ Nicola Dimonopoli. Concordo pienamente. Come e`possibile che persone accusate di omocidiono godono di tanta "liberta". colloqui non registrate, corrispondenza non controllata, TV, riviste e poi parlano di inquinamento di prove, ma che inquinamento se sono gia`inquinate negli uffici o posti protetti. Per la magistratura tedesca questo caso sembra una barzelletta. Ma forse in italia la Giustizia si discute in TV con i tanti opinionisti che ogni giorno cambiano opinione dipende da dove tira il vento. Spero comunque vadano le cose e comunque vengono condotte le indagini che Sarah habbia Verita` e Giustizia. Rispondi a maria,g

  • NICOLA DIMONOPOLI ha scritto il 29 gennaio 2011 alle 10:54 :

    ME POSSIBILE CHE NEL 2011 SI DEBBA ASSISTERE A QUESTI TONFI DELLA NOSTRA GIUSTIZIA? POSSIBILE CHE NON CI SIANO CIMICI, INTERCETTAZIONI AMBIENTALI E ALTRI PRESIDI ATTI A SENTIRE CIO' CHE UN DETENUTO DICE AI SUOI FAMILIARI DURANTE I COLLOQUI E CIO' CHE QUESTI ULTIMI DICONO A LUI, O SUGGERISCONO A LUI DI DIRE? E SI, PERCHE' ALLA FINE USCIRA' LA VERA VERITA': LA RAGAZZINA SI E' UCCISA DA SOLA IN CASA MISSERI E POI SICCOME E' DIVENTATA ZOMBI E' ANDATA DA SOLA IN CAMPAGNA A BUTTARSI NEL POZZO, E TUTTI VISSERO FELICI E CONTENTI. SEMBRA LA TRAMA DI UN FILM DI DARIO ARGENTO, MA QUESTI SOGGETTI LA FARANNO DIVENTARE REALTA'. SECONDO ME NON SI PUO' PERMETTERE CHE UN DETENUTO IN ATTESA DI GIUDIZIO PARLI LIBERAMENTE E IN SEGRETO CON MOGLIE E FIGLI SENZA CHE GLI INQUIRENTI SAPPIANO COSA SI DICANO, QUALI STRATEGIE DETTATE DA CHISSA' QUALI PROFESSORONI COMPLOTTINO, ECC. E LE LETTERE? NESSUNO LE LEGGE PRIMA CHE VENGANO INVIATE? EPPURE IO SO DI PERSONE C Rispondi a NICOLA DIMONOPOLI

  • NICOLA DIMONOPOLI ha scritto il 29 gennaio 2011 alle 10:54 :

    HE DA DECENNI SONO IN CARCERE,I FAMILIARI POSSONO ANDARE A TROVARLI SOLO DOPO AVER FATTO UN SACCO DI CARTE, TUTTO QUELLO CHE SI DICONO VIENE "ASCOLTATO", LE LETTERE ARRIVANO, SE ARRIVANO, DOPO ESSERE STATE PASSATE AI RAGGI X. EPPURE QUESTE PERSONE NON HANNO UCCISO NESSUNO. MI VIENE PROPRIO SPONTANEO CHIEDERMI: MA LA LEGGE NON E' UGUALE PER TUTTI? Rispondi a NICOLA DIMONOPOLI

  • giorgia ha scritto il 28 gennaio 2011 alle 23:03 :

    Misseri, se tu avessi, lecosiddette sapresti che i figli devono prendersi le loro responsabilita'. Non serve che ti spingono a collaborare eh, ti dispiace che tua figlia rischia l'ergastolo?..............sono una madre per fortuna non mi sono mai trovata al tuo posto, e spero mai mi ci trovero'....Ti sta bene, sei tu che hai fatto capire a tua moglie e alle tue figlie che avresti pulito loro il seder... a vita! Tanto anche se per ipotesi tua figlia se la svanga.......tutti sanno CHI E'!!!!! E alla fine con tutta la tua collaborazione ti daranno sempre la colpa di aver "parlato"....tanto valeva che ti mostravi UN UOMO e nn solo marito e padre! Ci vogliono le lallere!!!!!! Rispondi a giorgia

  • GIOVANNA ha scritto il 28 gennaio 2011 alle 22:00 :

    MI SPIACE MOLTISSIMO DIRLO MA MISSERI NON AVREBBE DOVUTO AVERE CONTATTI CON LA FAMIGLIA IN SPECIALMODO CON LA MOGLIE CHE STA FUORI E POTREBBE FARE QUALSIASI COSA PER ADDOSSARE LA COLPA A MICHELE ...GUADATELO LO VEDETE CHE VISO HA?EBBENE NON DI CERTO DI UN'ASSASSINO NE SONO SICURA NON E' STATO LUI !!!!!!CERTO CHISSA' COSA LE AVRA' DETTO LA MOGLIE PER COMPORTARSI COSI' NON SCORDIAMOCI CHE LUI AVEVA PAURA DI LEI ED ORA PENSA CHE SE A ME MI LASCIANO LIBERO E SI TENGONO QUI' MIA FIGLIA COSA POTREBBE SUCCEDERE A LUI????CERTO MEGLIO LA GALERA CHE STARE CON SUA MOGLIE ECCO LA SUA SCELTA !!!!!!GLI OCCHI SONO LO SPECCHIO NELL'ANIMA GUARDATELO BENE POVERETTO!!!!!!!SE LEI RIESCE A LEGGERE OPPURE VISTO CHE NON LO SA FARE IO LE CHIEDO UNA SOLA COSA MICHELE .....NON SI ADDOSSI LE COLPE CHE NON SONO SUE C' UN DIO CHE STA SU DI LEI E CHE L'AIUTERA' SE SARA' FUORI ANZI IO SARO' LA PRIMA.... Rispondi a GIOVANNA

  • franca ha scritto il 28 gennaio 2011 alle 19:27 :

    Ed ora in aggiunta a tutte le altre pressioni e azioni da parte della famiglia, la ciliegina sulla torta.Coppi dichiara che la sua ssistita nn deve avere rapporti col padre. A parte il fatto che finora tt sti rapporti nn ci sono stati,,,,,,,(tramite valentina e avvocati) ma deve funzionare il RICATTO affettivo, fino all'I.P. se ci sara', ma penso di si se Coppi ha fatto tutti questi "preparativi"........michele ti devi riaccolare tutto l'omicidio hai capito o no?? Speriamo che la giuria Popolare nn ci casca! Per il momento vorrebbero fare uscire la......... Nessuno fa appelli a Valentina ed i suoi avvocati di smetterla? Come mai? Prego che tutta questa macchinazione infernale si riveli soltanto "un buco nell'acqua". Ad avetrana siete pronti ad accogliere tale meritevole concittadina "con la banda" sindaco tappeto rosso e tutto...? Rispondi a franca

  • ROSI ha scritto il 28 gennaio 2011 alle 13:36 :

    Per gli inquirenti, forse meglio isolare Michele Misseri -non deve pi incontrare i familiari e neanche scrivere lettere- in carcere qualcuno stato pagato per dare a lui consigli e convincerlo a scrivere alle figlie. Tutto sbagliato- Misseri innocente e non giusto che paghi per gli altri anche se sono molto cari. Non mistifica affatto la realt- sono le figlie e la moglie con i legali che lo fanno. Rispondi a ROSI

  • MARIA ha scritto il 28 gennaio 2011 alle 12:15 :

    non se ne' puo' piu' delle mille versioni di Michele.spero solo che gli inquirenti riescano a smascherare cio' che michele non vuole dire per proteggere la sua famiglia.Se per caso avesse ragione Michele,e avesse fatto quell'orribile omicidio tutto da solo,credo che,in ogni caso,la cara Sabrina non ne' uscira'tanto facilmente per innocente...perche' i suoi continui despistaggi fanno capire che lei era complice di suo padre.(sempre se non e' stata lei a uccidere la piccola Sarah).comunque sia e' una famiglia che fa' solo schifo...e mi domando come fanno a vivere sapendo che sono colpevoli di aver spezzato la vita di una bambina....MISSERI,SIETE DEI MOSTRI.GIUSTIZIA PER SARAH Rispondi a MARIA

  • rosi ha scritto il 28 gennaio 2011 alle 11:56 :

    MA COSA DEVE RITRATTARE QUESTO POVERO UOMO? NON HA COMMESSO NESSUN OMICIDIO- SE SI CONTINUERA' COSI'- ASSASSINI FUORI E INNOCENTI DENTRO - SARA' LA FINE DELLA NOSTRA BELLA ITALIA FRA QUALCHE ANNO. I RICATTI CHE STA' SUBENDO SONO TROPPI E NON E' GIUSTO - MICHELE MISTIFICATORE DELLA REALTA'- MA COSA DITE!!!!!! Rispondi a rosi

  • elisabetta ha scritto il 28 gennaio 2011 alle 11:43 :

    basta Misseri, hai rotto !!!!!!!!!!!!!!! Rispondi a elisabetta

  • pietro ha scritto il 28 gennaio 2011 alle 09:33 :

    Che schifo,eproprio vero:Contadino scarpe grosse cervello fino. Questo sta prendendo per il culo il mondo.Ma perchenon si sbatte in galera sua moglie? Rispondi a pietro