In cerca di disponibilità

Il comune in cerca di esperti di toponomastica e storia cittadina: aperte le disponibilità

Della stessa commissione faranno parte il sindaco in qualità di presidente e due consiglieri comunali

Locali
Manduria venerdì 14 gennaio 2022
di La Redazione
Targa viaria
Targa viaria © depositphotos.com

Il comune di Manduria dovrà nominare quattro cittadini componenti della commissione per la toponomastica cittadina. Per la loro individuazione sarà pubblicato un bando per la ricerca delle disponibilità. I candidati devono essere esperti in storia e cultura del territorio scelti per competenza professionale, per incarichi istituzionali o per chiara fama tra i cittadini esperti in discipline quali storia, tradizioni e cultura locale, glottologia, archivistica ed altre materia attinenti la toponomastica. L’incarico è a titolo gratuito e non prevede nemmeno rimborsi spese.

Della stessa commissione faranno parte il sindaco in qualità di presidente e due consiglieri comunali, di maggioranza e di minoranza nominati dall’assemblea consiliare e dipendente dell’ufficio anagrafe con funzioni di segretario verbalizzante. 

Il compito della Commissione Toponomastica è quello di esaminare ed esprimere pareri motivati sulle richieste di intitolazione generiche o proposte d’ufficio specifiche per quanto concerne gli spazi o le aree da intitolare; sulle preferenze da accordare a più toponimi, eventualmente proposti, in riferimento ad una stessa area di circolazione; sulle iscrizioni commemorative da apporre all’esterno di edifici o in luoghi pubblici o aperti al pubblico; sulle iscrizioni lapidarie da apporre per iniziativa, cura e spese del Comune di Manduria. Le domande di disponibilità dei quattro cittadini esperti scadono il 31 gennaio.

Foto: depositphotos.com

Lascia il tuo commento. (Quelli con indirizzo email falso non saranno pubblicati)
commenti
I commenti degli utenti
  • Egidio Pertoso ha scritto il 14 gennaio 2022 alle 13:44 :

    Ottimo proposito.Importante non s'indichino le vie con intitolazioni un pochettino astruse, incomprensibili, come avvenuto nel passato. Oggi VIA MANDORLE D'ORO ( non ci sono piu' gli alberi, figurarsi l'oro!) e' fantacientifico; o VIA DEL CALAPRICO, per le nuove generazioni, puo' sembrare come un elogio o lode a qualche organo sessuale. Ancora, intitolare mai una via al PRIMITIVO DI MANDURIA, vino nostro, per non scatenare una ribellione cittadina ( ci mancherebbe anche cio'!). Se si vuole, si usi l'idioma dei nostri nonni, veri professionisti dell'agricoltura: PRIMATIU MIERU TI MANDURIA. Rispondi a Egidio Pertoso

    Antonio F. ha scritto il 16 gennaio 2022 alle 13:16 :

    ..infatti, questa è la mia paura !!😀 Intitolare la via, tipo : Patrick Zaki, Giulio Regeni, Carlo Giuliani ecc...!!!Povera a NUI !!! Rispondi a Antonio F.

  • Lorenzo ha scritto il 14 gennaio 2022 alle 07:03 :

    Spero si sistemi la toponomastica alla Marina dove il 50% delle vie sono inventate e molte di queste riportate anche da Google. Rispondi a Lorenzo

  • Marco ha scritto il 14 gennaio 2022 alle 06:44 :

    Della serie iu' fatiu e bbui bi pajati 🧟 Questi fantastici 4 che motivazione avranno a lavorare gratis?!?!?! Rispondi a Marco