Dieci giorni di tempo per sanare le mancanze

Fiera “sempre” Pessima, gara a rischio fallimento

Solo due domande presentate ma entrambe imperfette

Locali
Manduria giovedì 13 gennaio 2022
di La Redazione
Fiera Pessima
Fiera Pessima © La Voce di Manduria

Parte male anche questa edizione della martoriata Fiera Pessima manduriana che dopo tre anni di sospensione dovuta al Covid e prima ancora ad inefficienze amministrative, rischierebbe di saltare per problemi legati alla gara. O meglio, alle uniche due imprese che hanno partecipato al bando pubblico risultate carenti di diversi requisiti richiesti, pena l’esclusione. 

«Poiché risultano incomplete le documentazioni e le dichiarazioni di entrambe le ditte partecipanti – si legge nel verbale redatto in chiusura della prima fase di gara -, si da mandato al Rup di avviare la procedura di soccorso istruttorio».   

Per non far saltare tutto già in questa prima fase (bisognerà valutare poi la proposta tecnica ed economica), la commissione esaminatrice presieduta dall’avvocatessa Antonietta Andriani, ha applicato il cosiddetto “soccorso istruttorio” che consente alle società che meritavano l’esclusione di sanare la propria posizione entro un termine da stabilire, pare fissato in dieci giorni. 

Le concorrenti sono la “Augusto Izzo Srl di Mercato San Severino, provincia di Salerno e la “Man Solution” di Pulsano, Taranto. 

La società salernitana è risultata carente, o ha presentato erroneamente, su cinque requisiti richiesti dal bando, mentre la concorrente di Pulsano non ne ha azzeccate 8. Ora le due ditte avranno una decina di giorni di tempo per sanare i mancati adempimenti previsti, sempre ovviamente che i problemi siano risolvibili.

Si passerà poi alla seconda fase della gara relativa all’offerta tecnica e quindi economica sulle cui basi le due imprese si giocheranno la gestione dell’allestimento della Fiera Pessima 2022.

La data prevista per la campionaria è dall'8 al 13 marzo 2022 nell'area mercatale sulla circonvallazione Taranto Lecce. Il totale degli spazi espositivi sarà di circa 4.500 metri quadrati di cui: 2.545 metri quadri di padiglioni coperti realizzati con capannoni; 1.068 metri quadrati di esposizioni esterne.

La commissione per l'esame della documentazione amministrativa è composta da: dottoressa Andriani Maria Antonietta presidente; Maiorano Valeria e Antonio Manigrasso. 

Per l’esame delle offerte tecniche ed economiche i commissari individuati sono l’ingegner Claudio Ferretti presidente; ingegner Alessandro Pastore e geometra Francesco Lacarbonara componenti.

Lascia il tuo commento. (Quelli con indirizzo email falso non saranno pubblicati)
commenti
I commenti degli utenti
  • Marco ha scritto il 13 gennaio 2022 alle 08:02 :

    Sarà un sucCesso... Rispondi a Marco

  • Nessuno ha scritto il 13 gennaio 2022 alle 07:50 :

    Buongiorno invece di fare sempre gare d.appalto a ditte che non hanno requisiti giusti assessore alle attività produttive e il comune perché non organizzano loro l.evento Rispondi a Nessuno

    Gregorio ha scritto il 16 gennaio 2022 alle 16:23 :

    Buona idea💡!... ma il problema è . . che sono loro un "fallimento" !!!🤣🤣🤣 Rispondi a Gregorio

    Lorenzo ha scritto il 13 gennaio 2022 alle 09:41 :

    Ottima proposta. 👍👍👍 Rispondi a Lorenzo