La rabbia delle Prociv

“Il sindaco continua ad escluderci”, la denuncia delle associazioni di protezione civile

A quanto pare il sindaco Gregorio Pecoraro o qualcuno per lui, avrebbe affidato il servizio d’ordine dei festeggiamenti al gruppo volontari Angels

Locali
Manduria giovedì 14 ottobre 2021
di La Redazione
Le organizzazioni di volontariato riconosciute dalla Protezione Civile
Le organizzazioni di volontariato riconosciute dalla Protezione Civile © La Voce di Manduria

Una nuova frattura si è creata nei rapporti tra amministrazione comunale e associazioni di volontariato che lamentano comportamenti discriminatori nei loro confronti. Ad acuire le incomprensioni è stata l’ultima festa del santo patrono della frazione di Uggiano Montefusco.

A quanto pare il sindaco Gregorio Pecoraro o qualcuno per lui, avrebbe affidato il servizio d’ordine dei festeggiamenti al gruppo volontari Angels ignorando le tre formazioni principali di Protezione Civile: Era, Prociv e Ser.

Le tre associazioni escluse, le uniche ad essere regolarmente riconosciute dalla Protezione Civile regionale, rivendicano per questo il proprio ruolo che l’amministrazione comunale, a quanto pare, ignori ostinatamente preferendo l’altra formazione di recente istituzione. Per questo i presidenti delle tre associazioni escluse hanno firmato un esposto inviato agli uffici regionali della politica e del Dipartimento di protezione civile.

Lascia il tuo commento. (Quelli con indirizzo email falso non saranno pubblicati)
commenti
I commenti degli utenti
  • Tony ha scritto il 14 ottobre 2021 alle 22:21 :

    Certo che questa amministrazione non ha altro da pensare che alle protezioni civili? A metterli in difficoltà solo per amicizie che intercorrono tra volontari e assessori? I cosiddetti protetti? Ma noi cittadini abbiamo visto sindaci e sindaci Pecoraro compreso negli anni addietro ma mai interessati così alle protezioni civili come se Manduria è una città senza problemi e possono pensare alle chiacchiere. Sindaco la vedo nera sinceramente, forse il movimento a 5 stelle dovrebbe chiedere un cambio della guardia. Si prende acqua da tutte le parti. Rispondi a Tony