Due prezzi differenti lo stesso spettacolo

Lo strano caso del gruppo musicale che dimezza il suo valore facendo risparmiare 2mila euro

Cosa sia accaduto nel frattempo sarebbe interessante saperlo

Locali
Manduria mercoledì 28 luglio 2021
di La Redazione
Concerto
Concerto © La Voce di Manduria

Da 3.100 euro a 1.200 euro più Iva. Quasi duemila euro di risparmio per il cachet di un gruppo musicale di Alliste, in provincia di Lecce, ingaggiato dal consulente per la cultura e gli spettacoli del comune di Manduria, Roberto Dostuni, per conto dell’assessore allo sport e politiche giovanili. 
L’incredibile sconto è stato ratificato con l’impegno di spesa contenuto nella determina pubblicata il 22 luglio che taglia di quasi duemila euro il compenso che la precedente delibera di giunta del 25 giugno aveva generosamente fissato per 3.100 euro. 

Cosa sia accaduto nel frattempo sarebbe interessante saperlo. Non si può non ricordare che proprio a proposito di questo prima prezzo d’ingaggio il nostro giornale aveva rilevato delle incongruenze pubblicato l’esito di una piccola indagine di mercato che “piazzava” lo stesso gruppo a circa 1500-1600 euro per una serata all’aperto. Probabilmente sollecitato da questa curiosità, il consulente Dostuni che di organizzazione di spettacoli ne capisce (è sua la rassegna Popularia), ha fatto ancora di meglio ottenendo un prezzo ancora più basso: 1200 euro, appunto.

Lascia il tuo commento. (Quelli con indirizzo email falso non saranno pubblicati)
commenti
I commenti degli utenti
  • prendiamociperilkul ha scritto il 28 luglio 2021 alle 09:39 :

    Anche apprezzando l'impegno qui si parla di soldi pubblici e andrebbe interessata comunque l'Autorità Giudiziaria.... non è uno spettacolo organizzato tra privati dove ci si può mettere d'accordo. Poi organizzare serate, a parere meramente personale, è un'altra cosa... lascimoli fare a chi ne capisce veramente della materia. Non ci dimentichiamo che quello che Voi definite un consulente non lo fa a titolo gratuito....è stipendiato dal Comune...almeno da quanto appreso da questo giornale in un articolo passato, e quini non sono accettate tali superficialità. Lui dove era quando è stato chiuso l'accordo? Sono state tralasciate, nel cartellone degli eventi, organizzati quest'anno, troppe cose. E un professionista, se tale, non fa di questi errori. (vedi concerto dopo una partita, ecc). Rispondi a prendiamociperilkul

    Gregorio ha scritto il 28 luglio 2021 alle 11:54 :

    Professionista dei FLOP. a spese degli altri. Professionisti sono altri Rispondi a Gregorio

    Ale ha scritto il 28 luglio 2021 alle 11:04 :

    In un paese normale sarebbe stato licenziato subito Rispondi a Ale

    Maurizio ha scritto il 28 luglio 2021 alle 12:05 :

    Nel nostro paese vengono Premiati e chiamati col nome di Professionisti Rispondi a Maurizio