Nelle mani del dg Rossi

L'associazione nazionale sottufficiali di Manduria dona uova di Pasqua ai bambini malati

Omaggi anche ad alcune famiglie sul territorio

Locali
Manduria lunedì 29 marzo 2021
di La Redazione
La consegna
La consegna © La Voce di Manduria

Ancora un dolce gesto di solidarietà e attenzione per i piccoli in cura nelle strutture sanitarie tarantine. Stamattina l’Associazione Nazionale Sottufficiali d’Italia – sezione interprovinciale di Manduria ha consegnato a Stefano Rossi, direttore generale della ASL Taranto, e al dottor Valerio Cecinati, direttore della struttura di Pediatria del SS. Annunziata, un carico di ben 70 uova di cioccolato artigianale, appositamente realizzate da una pasticceria della zona. Le uova saranno distribuite ai piccoli degenti degli ospedali della provincia e ai bambini e ragazzi che in questi giorni affronteranno visite specialistiche o day hospital.

“Ringraziamo l’ANSI di Manduria e tutti gli altri soggetti coinvolti per questo pensiero gentile – ha affermato il direttore generale Stefano Rossi – e per l’attenzione che hanno nei confronti dei nostri piccoli pazienti.”

Alla consegna dei doni erano presenti Giuseppe Attanasio, presidente della sezione ANSI di Manduria, e Vitantonio Giuliani, in rappresentanza dell’ANSI nazionale, don Cataldo Letizia, cappellano Marina Militare, Eugenio Angelo Bruno e Cosimo Tatullo, rispettivamente presidente e segretario dell’Associazione Carabinieri di Manduria, a dimostrazione della grande partecipazione che ha permesso questi doni. Tutto questo, infatti, è stato possibile anche grazie ai contributi del personale del Commissariato di Polizia di Manduria e dei militari della Compagnia Carabinieri di Manduria e quello personale del sindaco della città messapica. La solidarietà dei militari non si ferma però alle strutture sanitarie: nel pomeriggio di oggi altre uova di cioccolato saranno consegnate anche ai piccoli dell’Istituto delle Figlie del Divino Zelo Comunità dei minori di Oria, oltre che ad alcune famiglie sul territorio.

Lascia il tuo commento
commenti