Profondo dolore

Alessandro Pisano ha donato gli organi, lui stesso aveva espresso questo desiderio

Aveva espresso consenso in vita affinché potesse avvenire questo speciale atto

Cronaca
Manduria sabato 06 luglio 2019
di La Redazione
Alessandro Pisano in ospedale con alcuni amici
Alessandro Pisano in ospedale con alcuni amici © Facebook

Sarebbe stata un’embolia polmonare la causa di morte del ventunenne manduriano, Alessandro Pisano, ricoverato all’ospedale Miulli di Acquaviva Delle Fonti per gli esiti di un incidente stradale avvenuto 52 giorni fa sulla Sava San Marzano. Il giovane che aveva riportato una lesione della colonna vertebrale aveva superato la fase critica e si accingeva ad intraprendere un percorso riabilitativo quando è subentrata la complicanza che lo ha stroncato.


Ieri sera i sanitari del Miulli hanno certificato la morte cerebrale e questa mattina, su espresso consenso del giovane quando era in vita, l’equipe di anestesia e rianimazione del Miulli diretta dal dottor Pierpaolo Ciocchetti e coordinata dal dottor Ovidio Miccolis ha condotto ha termine una procedura di donazione di organi a scopo di trapianto terapeutico. Dal ragazzo sono stati prelevati i due reni e il cuore trapiantati nel Policlinico di Bari mentre il fegato è stato inviato a Palermo.

Nazareno Dinoi

Lascia il tuo commento
commenti