Escluse 41 domande

Emergenza Covid, "Buoni spesa" per 595 famiglie, l'elenco dei codici degli ammessi

La somma complessiva disponibile era di circa 228mila euro di cui 133mila dello Stato avanzati dai due precedenti bandi e 91mila messi a disposizione dalla Regione Puglia

Attualità
Manduria lunedì 25 maggio 2020
di La Redazione
Buoni spesa
Buoni spesa © La Voce di Manduria

I servizi sociali del comune di Manduria hanno approvato l’elenco degli ammessi a beneficiare dei buoni spesa che lo stato e, in parte la Regione Puglia, hanno messo a disposizione delle famiglie in difficoltà economiche a causa dell’emergenza coronavirus. Le domande pervenute sono state in tutto 637 ma i nuclei familiari che riceveranno i buoni sono 595 a cui andranno i buoni spesa per importi che vanno dai 150 euro (mono nucleo) sino ai 500 euro (in base al numero di componenti della famiglia), per una somma totale di 189.750 euro. Le richieste escluse a seguito di verifica dell’istruttoria (mancanza di requisiti) sono state invece 41 e solo una ritirata dallo stesso candidato.

La somma complessiva disponibile era di circa 228mila euro di cui 133mila dello Stato avanzati dai due precedenti bandi e 91mila messi a disposizione dalla Regione Puglia. Resta quindi un ulteriore avanzo pari a circa 39mila euro che dovranno essere spesi sempre a beneficio delle famiglie indigenti o nuovi poveri.

Il Comune erogherà il Buono Spesa associandolo alla tessera sanitaria del richiedente, inviando un Sms al numero di cellulare indicato in fase di domanda con l’indicazione dell’importo accreditato e del codice PIN da utilizzare presso gli esercizi commerciali convenzionati. Il beneficiario potrà, quindi, recarsi con la propria tessera sanitaria, il PIN e un documento di riconoscimento presso gli esercizi commerciali che hanno aderito all’iniziativa.

Il Buono Spesa potrà essere utilizzato anche in più acquisti e in diversi esercizi commerciali con il limite massimo dell’importo riconosciuto ed accreditato dal Comune senza commissioni sulle transazioni effettuate. Il Buono Spesa non è convertibile in denaro e può essere utilizzato per acquistare generi alimentari di prima necessità, anche per uso animale, prodotti per l’igiene personale e per l’ambiente domestico, farmaci, dispositivi elettromedicali come apparecchi per la pressione, pulsossimetri, aerosol e termometri. Non possono essere acquistati alcolici.

Dall'elenco scaricabile che alleghiamo qui sotto, ogni richiedente può verificare se la sua domanda presentata è stata accettata.

Elenco con i codici degli ammessi e degli esclusi Scarica il PDF

Lascia il tuo commento
commenti