Il racconto

Da due settimane dimenticati da tutti chiusi in casa con il Covid

Le condizioni di una famiglia manduriana contagiata

Attualità
Manduria domenica 24 gennaio 2021
di La Redazione
Covid
Covid © La Voce di Manduria

Non sapendo più a chi rivolgersi e sentendosi abbandonati, i componenti di una famiglia manduriana hanno denunciato su Facebook la loro situazione. «Siamo tutti positivi al Covid e aspettiamo da due settimane la chiamata della Asl». In tre, figlia con i propri genitori, lo scorso 11 gennaio hanno eseguito privatamente il tampone in un ambulatorio privato. Risultati positivi al virus, i componenti della famiglia si sono isolati in casa e da allora attendono la chiamata del Dipartimento per il tracciamento dei contatti stretti. «Ma anche per sapere come comportarci», si lamenta la figlia che mette in luce un rischio reale. «Noi siamo stati responsabili e non siamo usciti, ma sappiamo di altri nelle nostre stese condizioni che non hanno fatto altrettanto».

La donna che scrive, e sua madre, sono asintomatiche, mentre il padre accusa die sintomi lievi. Secondo il suo racconto, il laboratorio dove hanno eseguito il test ha regolarmente comunicato l’esito al Dipartimento di prevenzione. La stessa cosa avrebbe fatto il proprio medico curante. «Ma ancora oggi nessuno ci ha chiamati per chiederci con chi abbiamo avuto contatti stretti prima di fare il tampone», si lamenta la donna che si dice preoccupata per chi, diversamente da quanto hanno fatto loro, potrebbe irresponsabilmente uscire diffondendo il virus.

La situazione nella città Messapica, dal punto di vista dei contagi, non è per niente tranquillizzante. Alla data dell’ultima diffusione del bollettino della Prefettura che risale al 16 gennaio, i manduriani contagiati erano 223. Una settimana prima erano addirittura trecento. «Numeri inverosimili» per il sindaco Gregorio Pecoraro che da quell’ultimo bollettino ha deciso di sospenderne la diffusione. «Stanno arrivando report con variazioni inverosimili tra un bollettino e l’altro, quindi il Comune di Manduria – fa sapere il primo cittadino -, sospende momentaneamente la divulgazione di questi numeri per non ingenerare confusione e far perdere ulteriormente di credibilità ai report Covid». Pecoraro avrebbe per questo sollecitato la Asl a fornire «chiarimenti in merito». La comunità non ha preso bene tale decisione e sui social rivendica il diritto di essere informati. Preoccupati anche delle notizie diffuse dai bollettini regionali quotidiani che per la provincia di Taranto danno un preoccupante avanzamento del virus su tutto il territorio.

Altro motivo di preoccupazione per i manduriani, è il cluster scoperto nell’istituto comprensivo «Prudenzano» dove già tre bambini delle elementari sono risultati infetti e quattro scolaresche con i rispettivi docenti sono stati sottoposti ad isolamento domiciliare fiduciario. Dopo il primo contagio su una bimba di 8 anni di una terza elementare, i responsabili scolastici e il Comune, in accordo con il Dipartimento Asl, avevano deciso di sospendere le lezioni in presenza di solo due classi, quella frequentata dalla bambina infetta e un’altra gemella che condivideva le maestre, lasciando la libera frequenza a tutte le altre. Nel frattempo altri due scolari di quarta elementare sono risultati positivi al tampone. 

Nazareno Dinoi

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Enzo ha scritto il 26 gennaio 2021 alle 07:28 :

    E un periodo assai difficile ciò che tutti stiamo passando, da quando l’ospedale Giannuzzi è passato a ospedale Covid PEGGIO ANCORA. I cittadini per un semplice controllo e/o visita , gli tocca fare (fuori zona) circa 30/40 km. È NON TUTTI SI POSSONO PERMETTERLO. I medici di famiglia NON SEMPRE effettuano le visite a domicilio. TUTTI I CITTADINI SONO IN BALIA DELLE ONDE! Non ne parliamo del sistema del 118 ! Prima parte l’ambulanza 🚑 equipaggiata con SOLO (infermieri) SOCCORRITORI, senza Dottore, POI SE !!! All’occorrenza (successivamente) arriva il Dottore con l’automedica, ... SEMPRE SE IL PAZIENTE NON È SCHIATTATO !! QUESTE SONO LE ATTUALI DISPOSIZIONI DEL SIGNOR GOVERNATORE DELLA PUGLIA E ASL . Che schifo !! Rispondi a Enzo

  • Franco ha scritto il 25 gennaio 2021 alle 17:11 :

    Chiedetelo al Sindaco al presidente del consiglio alla giunta e a tutti i consiglieri di maggioranza. Visto che stanno dentro casa a guardare la televisione e vedersi le partiti di calcio. Un vero calcio ci vuole ma in c.......e spedirli subito a casa . Questa è gente che sta sta amministrando Manduria solamente per far dispetto all' ex Sindaco dott Massafra e fregarsi gli stipendi come da denuncia di reddito fatto. Maramei sta muerunu ti fami. Rispondi a Franco

  • tarantino walter ha scritto il 25 gennaio 2021 alle 13:59 :

    MA NON è VERO CHE A MANDURIA C'è IL COVID 19 , SE IL SINDACO E UN ASSESSORE SI FANNO FOTOGRAFARE SENZA MASCHERINA QUESTO LO CONFERMA . A VERITA' CHE IL SINDACO è IMPEGNATO SU ALTRI FRONTI , LA ASL NON ESISTE E MANDURIA CAMMINA INCONTRO ALLE INFEZIONI . LO SI VEDE DI QUANTI CAMMINANO INDISTURBATI SENZA MASCHERINA IN PIENO CENTRO , DOVE NESSUNO CONTROLLA E SANZIONAAAA . Rispondi a tarantino walter

  • Antonio gennari ha scritto il 25 gennaio 2021 alle 07:42 :

    Primo non corrisponde a verità i numeri dei contagi solo da un dottore di famiglia tra i suoi assistiti ci sono circa 150 contagiati quindi di cosa si parla..... Rispondi a Antonio gennari

  • Realtà ha scritto il 24 gennaio 2021 alle 12:44 :

    Fate una chiara lettera di reclamo al direttore generale dell asl a taranto! Rispondi a Realtà

  • Gianfranco Mastrorocco ha scritto il 24 gennaio 2021 alle 10:00 :

    Anche a Taranto io sono in Ospedale positivo dal 5 gennaio e con sintomi di febbre dal 30 dicembre mentre mia moglie e i miei due figli dal 30 dicembre chiusi in casa con sintomi lievi il dottore ha chiesto il tampone il 7 gennaio e nessuno dalla Asl ha chiamato. È una vergogna. Aggiungo che nessuno in ospedale alla mia positività mi ha chiesto tracciamenti e mi ha detto della mia famiglia. Ad oggi 24 gennaio non ha chiamato nessuno. Rispondi a Gianfranco Mastrorocco

  • Luana ha scritto il 24 gennaio 2021 alle 09:46 :

    Nella Stessa data anch’ io sono risultata positiva, e anch’io non ho ricevuto chiamata dal dipartimento... non so cosa stia succedendo ma c’è un abbandono totale! Rispondi a Luana