Giovedì, 6 Ottobre 2022

Gli articoli

Il parere dei lettori

Turismo: quello che gli altri hanno e che a noi manca

Turismo Turismo

Che la nostra provincia sia beneficiaria del trend positivo che il turismo comporti, ormai è un fatto consolidato. Quello invece che lascia l'amaro in bocca è constatare che tra le località che hanno goduto maggiormente della presenza di turisti, (almeno secondo queste proiezioni di Confcommercio Taranto) nessuna è a noi vicina. 

Nell'articolo vengono menzionati gli "ingredienti base" tra cui oltre al mare ed il buon cibo ci sono la cultura e la cordialità della gente. Ora mi chiedo se queste due ultime sono prerogative che ci appartengono oppure, salvo i distinguo, siamo ancora lontani dal riuscire a farle nostre? 

Un’altra considerazione meritano i trasporti e le strade di comunicazione. Proviamo ad immaginare il turista del Centro Nord che in auto raggiunge Bari e prosegue verso Taranto: tanto Castellaneta che Ginosa sono raggiungibili in poco tempo e comodamente, idem per Martina Franca mentre Manduria è un disastro.

Alfonso (Lettera firmata)


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

1 commento

  • Vincenzo
    dom 25 settembre 15:41 rispondi a Vincenzo

    Da qualche anno raggiungo la Puglia in aereo. Se dalla città di partenza l'aeroporto è collegato in 15 min. ca., con bus a tariffa extra-urbana, ovvero a mezzo Shuttle con altri aeroporti, costi contenuti, arrivati a Brindisi iniziano i c.d. dolori. Anzitempo, occorre rivolgersi a qualche persona di buona volontà e disponibile, altrimenti per percorrere i 60 km. ca. che separano Brindisi da San Pietro in Bevagna, occorrerebbe una mezza giornata. Ovviamente i costi sono rapportati al piacere fatto. Se si atterra in tarda sera, manco pensarlo. Le ragioni della carenza di mezzi pubblici, di piccoli bus navetta, anche privati, non sono chiare. Quello che accade farà comodo a qualcuno? Certamente la carenza di collegamenti diretti non consente che la località possa essere conosciuta da una maggiore platea, con i pro e i contro, nel cui novero c'è l'assenza di collegamenti diretti.

Ricordando Antonio Minò e i giochi del Mediterraneo
La redazione - sab 17 settembre

Sono passati più di tre anni, quando quella di Taranto era soltanto una candidatura e lanciai questa suggestione.   ...

Destagionalizzazione facendo i conti con le bollette
La redazione - mar 20 settembre

Si polemizza sulla scelta di alcuni operatori turistici e commerciali della litoranea di chiudere le proprie attività in questo periodo, nonostante la presenza di visitatori. ...

"Al comizio del M5S il pubblico come i carri armati di Mussolini"
La redazione - mar 20 settembre

Poche persone ieri in Piazza Garibaldi ad assistere al comizio elettorale del Movimento 5 Stelle cittadino. Pubblichiamo un'analisi sul tema dell'architetto Andrea Casto, portavoce del Movimento civico "Azione Messapica". ...