Domenica, 2 Ottobre 2022

Cultura

Meraviglie con la sabbia bagnata

Tornano a San Pietro in Bevagna le statue di sabbia del maestro Testa

L'artista all'opera L'artista all'opera © La Voce Di Manduria

Opere d'arte di breve durata, il tempo di un bagno, a volte sino all'arrivo dell'onda lunga che cancella il lavoro di ore. Sono le sculture sulla sabbia del maestro Francesco Testa, in arte «Testa F Testa», scultore napoletano che ogni anni delizia i frequentatori delle spiagge di San Pietro in Bevagna, marine di Manduria, con le sue creazioni realizzate con la sabbia umida.

Per l'ottavo anno consecutivo l'artigiano 48enne, titolare di una bottega in via San Gregorio Armeno a Napoli dove nascono i personaggi della tradizione presepiale partenopea, si diverte a stupire i bagnanti con le sue sculture di un attimo. Non lo fa per denaro, ma semplicemente perché non può fare ameno di trasformare in personaggi fantastici o reali la massa informe di sabbia umida che preleva dalla battigia per usarla come un pezzo di marmo da trasformare senza attrezzi ma con le sole mani e qualche piccolo arnese che si porta dietro insieme all'ombrellone e agli asciugamani. Con lui si divertono i componenti della sua famiglia consapevoli, ogni anno, di dovere assistere agli spettacoli del maestro.

Francesco Testa trascorre le vacanze con la famiglia a San Pietro in Bevagna, località che da quando ha conosciuto su suggerimento di un suo amico napoletano, non riesce più a farne a meno. Per chi ha avuto la fortuna di averlo come vicino di ombrellone, avrà ammirato le sue opere realizzate a mano libera sulla sabbia umida. Così, tra una spalmata di crema protettiva e un tuffo nelle fresche acque dello Jonio, come per magia spuntano dalla sabbia immagini sacre e personaggi dell'antica arte presepiale napoletana di cui Testa F Testa è un vero maestro. Le sue opere in terracotta, personaggi singoli o interi presepi, sono esposti in varie zone di Napoli e in altre città. «E' iniziato tutto per gioco. Stavo aiutando mio figlio a realizzare il classico castello di sabbia», racconta divertito a chi gli chiede da dove nasce la sua passione.

Nazareno Dinoi su Quotidiano di Taranto


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA
Tutte le news
La Redazione - oggi, dom 2 ottobre

Con una recente sentenza il Giudice di Pace di Lecce ha accolto il ricorso di un automobilista manduriano che si era visto contestare ...

Tutte le news
La Redazione - sab 1 ottobre

Lei di Manduria, lui di Torricella. Teresa Dimonopoli e Yari Motolese sono i loro nomi e questa sera ...

Tutte le news
La Redazione - sab 1 ottobre

I vigili urbani di Manduria hanno circoscritto con il nastro un tratto di marciapiede di via Salvatore Gigli per impedire il passaggio pedonale ...

Tutte le news Tutte le news
La Redazione - sab 1 ottobre

Il sindaco di Manduria, Gregorio Pecoraro, ha pubblicato ieri sul suo profilo Facebook il video della polizia locale che riprende le scene di 8 “sporcaccioni” ...

Tutte le news
La Redazione - sab 1 ottobre

Il Comune di Manduria è chiamato ad esprimersi sulla realizzazione di un mega impianto fotovoltaico di circa 30 ettari ...

Libri, caffè filosofico nel giovedì della Gattiana
La Redazione - gio 9 giugno

“La bellezza come esperienza di verità”: è questo il tema scelto per il prossimo caffè filosofico organizzato dai giovani del Servizio Civile in occasione dei ‘Giovedì della Gattiana’ promossi dall’associazione ...

L’Einaudi di Manduria vince il contest Inail “Vite spezzate”
La Redazione - ven 10 giugno

Si è tenuta il 7 giugno, presso il teatro Kismet di Bari, la cerimonia conclusiva del Progetto-concorso Inail “Vite spezzate,dal palcoscenico alla realtà” ...

Calcio, natura, ambiente e cultura, gli impegni dell'Einaudi di Manduria
La Redazione - sab 11 giugno

I ragazzi dell’Einaudi di Manduria giocano la partita del futuro presso lo Stadio Jacovone di Taranto. ...