Giovedì, 6 Ottobre 2022

News Locali

Storia di abbandono

“Solidarietà zero”: l’esperienza di una ragazza e un clochard deriso da tutti

Clochard Clochard © La Voce Di Manduria

La storia che segnaliamo, vera quanto amara, è quella di un senza tetto straniero che accovacciato sui gradini di un tabacchino di Manduria sarebbe stato deriso da alcuni passanti. A raccontarla sul suo profilo Facebook è la manduriana Maria Mero, sensibile e attiva su tematiche di diritti civili, che durante una passeggiata serale si accorge di uomo infreddolito e rannicchiato tra sé e delle vessazioni a lui dirette da alcuni pedoni: «Questa è Manduria, mi vergogno per voi», ha scritto sul social.

Era pronta a trascorrere una serata spensierata Maria quando mentre parcheggiava la sua auto nel centro della città messapica è stata catturata dalla vista di uomo in difficoltà: «Ho parcheggiato proprio davanti a lui che inizialmente mi fissava – scrive la donna su Facebook -, finché non sono scesa dall'auto e mi sono accorta che aveva freddo». Si trattava di un signore polacco che «aveva l’aspetto stanco e trasandato», racconta. Scossa, ha deciso di chiedere informazioni al proprietario del bar accanto al tabacchino dove l’uomo aveva deciso di trascorrere la notte: «Mi hanno spiegato che è un brav'uomo, che è andato via dal suo paese natale, situato in Polonia, ed è arrivato qui. Ma non sapevano come mai avesse uno sguardo così spento e triste», spiega.

Non ci ha pensato due volte la donna che, dopo essere uscita dal bar, si è avvicinata all’uomo per aiutarlo: «Gli ho poggiato accanto un cappuccino bollente, un cornetto e l'acqua senza svegliarlo», ma è nel mentre che accade l’impensabile. «Ciò che mi ha fatto più rabbrividire – chiarisce sul suo profilo -, è stato vedere tantissima gente che nonostante avesse sotto agli occhi un uomo in difficoltà lo ha deriso e, come se non bastasse, tutti hanno guardato me straniti per avergli lasciato qualcosa di caldo da bere e da mangiare. Mi vergogno per voi – conclude stizzita la manduriana -. Mi vergogno per il cuore marcio che avete privo di ogni sentimento. Ogni tanto provate a fare qualcosa di buono che non si sa mai magari vi potrebbe anche piacere. Questa è Manduria», conclude Maria.

Marzia Baldari


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

5 commenti

  • Franco
    gio 22 settembre 20:28 rispondi a Franco

    Che significa che la posizione non cambia?? Almeno ha avuto un momento di serenità, visto che quei barboni nell' animo lo hanno deriso. Istituzioni,servizi sociali sono altri discorsi che non vanno inseriti nel contesto attuale ,ma solo evidenziare l assenza di bontà di tutti o quasi. Un caffè o un panino non mandano in rovina nessuno.

  • Monica Mastrovito
    gio 22 settembre 14:10 rispondi a Monica Mastrovito

    Maria Mero il suo gesto è stato gentile e sicuramente da persona buona d'animo ma credo che la situazione per il pover'uomo non sia cambiata, bisogna denunciare ai sevizi sociali (sempre che esistano in questo paese del cavolo) e chi può dare qualcosa di più lo faccia, mi rivolgo soprattutto alla chiesa e ai preti che a Manduria non mancano certo!!!

  • Realtà
    gio 22 settembre 13:58 rispondi a Realtà

    Chi lo ha deriso e sfottuto é un semplice COGLIONE ANALFABETA ovviamente

  • antonio perrone
    gio 22 settembre 08:35 rispondi a antonio perrone

    "mi vergogno del cuore marcio che avete privo di ogni sentimento " . brutto a rileggerlo ma è cosi...e non solo per manduria e i manduriani. L' IO al di sopra di tutto e tutti e nient'altro...una tristezza infinita

  • Lorenzo
    gio 22 settembre 08:10 rispondi a Lorenzo

    Manduriani? Forti con i deboli e a 90 gradi con i potenti. Il dramma del sig. Stano buonanima non ha insegnato nulla. Purtroppo. Opinioni

Locali
La Redazione - gio 6 ottobre

Ha inizio oggi una nuova collaborazione del nostro giornale con un professionista del benessere. E’ il fisioterapista manduriano ...

Locali
La Redazione - mer 5 ottobre

La proprietà del progetto di impianto per l’energia rinnovabile denominato "Ripizzata" di potenza pari a 16. 958 MW da ...

Locali
La Redazione - mar 4 ottobre

Tutti i settori dell’amministrazione comunale superano abbondantemente la sufficienza ma solo uno ottiene il massimo mentre il più scarso ...

Locali
La Redazione - mar 4 ottobre

Il servizio dialisi del Marianna Giannuzzi dovrebbe essere potenziato per sopperire alla chiusura del centro privato di Torricella. «Ma ...

Locali
La Redazione - mar 4 ottobre

L’ingegnere responsabile del settore Lavori pubblici del comune di Manduria, Claudio Ferretti, ha nominato ...

Il Colombino di Miola vola a Torino, ecco dove trovarla a Manduria
La Redazione - sab 24 settembre

Miola, Le Delizie e Jonical: sono queste le tre pasticcerie manduriane che producono Il Colombino di Manduria, il dolcetto tipico messapico tutelato dal catalogo Slow Food e presente proprio in questi giorni, grazie all’attività ...

E’ giusto l’uso dei cellulari a scuola? Cosa ne pensano gli addetti ai lavori
La Redazione - sab 24 settembre

È giusto proibire l’uso dei cellulari a scuola? Se si ritiene «soddisfatta» di questo la rettrice del liceo Malpighi di Bologna, Elena Ugolini, la cui decisione di vietarlo nel suo istituto ha fatto ...

A Torino il Colombino, il dolce a chilometro zero che piace anche agli stranieri
La Redazione - dom 25 settembre

Sono tre i maestri pasticceri manduriani che in questi giorni stanno presentando il Colombino di Manduria alla 14esima edizione di «Terra Madre Salone del Gusto», a Parco Dora di Torino dal 22 al 26 settembre. ...