Domenica, 27 Novembre 2022

News Locali

Multe della Ztl, si va verso il milione di euro l'anno di incassi per il comune

Ztl attiva Ztl attiva © La Voce di Manduria

Il comando della polizia municipale di Manduria ha presentato il consuntivo degli ultimi sette mesi di multe e sanzioni varie elevate agli automobilisti che nel periodo hanno transitato sul territorio comunale e i dati che emergono fanno capire quanto siano convenienti per il bilancio dell'ente e quanto indigeste per gli utenti, i varchi delle zone a traffico limitato che da quest'anno sono state istituite anche nelle marine. Di seguito tutti i dati.

Bilancio positivissimo per le trappole della zona a traffico limitato installate nel territorio urbano e nelle marine di Manduria. Negli ultimi sette mesi, da aprile a ottobre, il superamento del valico negli orari vietati ha portato nelle casse comunali la ragguardevole cifra di 524.648 euro.

Le entrate così assicurate, a costo quasi zero per il bilancio comunale, si stanno rivelando il migliore e più proficuo investimento che la pubblica amministrazione potesse fare. Tutto a scapito degli automobilisti distratti o indisciplinati, non necessariamente manduriani, ma di chiunque abbia transitato il territorio non rispettando il semaforo rosso dei varchi. Nel periodo preso in esame, i trasgressori della Ztl sono stati 6.310, qualcuno multato anche più volte: per ogni disattenzione alla guida, novanta euro a favore del bilancio comunale. Con tanto ringraziamento dell'erario locale che vede così rimpinguarsi il proprio conto in banca inteso così il capitolo 280 del bilancio comunale denominato «Proventi da violazioni al Codice della strada».

E si parla solo di sette mesi. Mantenendo la stessa incidenza delle entrate per l'intero anno, questo ricco flusso di denaro raggiungerà tranquillamente il milione di euro. Una manna per i sempre più asfittici bilanci dei comuni. Per comprendere ancora di più la convenienza di questa lucrosa fetta di entrate, è utile confrontare la somma incassabile (e non ancora incassato dovendo attendere possibili ricorsi o contestazioni o i non paganti), targata Ztl, con tutte le altre infrazioni contestate con la presenza fisica o comunque con l'intervento dei vigili urbani: 140mila euro contro gli oltre 500mila dei varchi.

Da tener presente che questa fetta più grossa di entrate non richiede costi di personale presente per la contestazione dell'infrazione, ma solo quello che il lunedì di ogni settimana, negli uffici del comando della polizia locale, scarica dal terminale il report con le foto e le targhe delle autovetture che hanno ignorato il divieto. Se il totale delle infrazioni contestate agli automobilisti in questi sette mesi, pari a 9.704 (6.310 dalla Ztl e 3.394 tutte le altre), hanno interessato soprattutto divieti di sosta o i casi di incompletezza della documentazione ai controlli, da segnalare la completa assenza di multe per il superamento della velocità.

E gli automobilisti vessati della Ztl? In questi mesi non sono mancate le proteste di chi si è sentito ingiustamente multato. Le più frequenti proteste hanno riguardato le anticipazioni degli orari di divieto, adottate dal comando di polizia municipale su richiesta della giunta, durante gli eventi di spettacolo di questa estate quando anziché alle 21 il semaforo rosso al varco si accendeva alle 16. La mancanza di adeguata informazione e la solita distrazione, hanno contribuito a catturare nella rete «finanziatori» della casse comunali.

Nazareno Dinoi


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

9 commenti

  • Cosimino Di Marzio
    ven 25 novembre 16:44 rispondi a Cosimino Di Marzio

    Che figli di p............bip ovvio che con una ztl da medioevo fanno multe,ma non dovrebbe esistere un sito scritto sulla multa per far vedere le foto della violazione?O neanche quello funziona

  • giuse
    gio 24 novembre 08:53 rispondi a giuse

    Premessa: sono uno dei tanti automobilisti che è incappato nella violazione della ztl a Torre Colimena. Vorrei informare i commentatori che mi hanno preceduto, dell'incapacità della nostra amministrazione a gestire la cosa pubblica. La violazione mi è stata notificata 92 giorni dopo l'accertamento della stessa. L'art.201 del cds ricorda che i tempi previsti per le notifiche sono fissate in 90 giorni. Inoltre nella nota non è specificato neanche l'orario inizio interdizione alle vie interessate. Pertanto non capisco tutto questo entusiasmo da parte del comune se i risultati che otterranno saranno un fiume di ricorsi.

  • senza cuore
    mar 22 novembre 13:32 rispondi a senza cuore

    ma si deve discutere del fatto che ci sono persone che violano le leggi? Esistono i segnali strdali e non c'entra niente l'informazione. Quando guidi osserva la segnaletica e ti comporti di conseguenza. Non è che se vado a Milano il sindaco deve avvertirmi che esistono i varchi ztl e i divieti di sosta. Hai sbagliato? Paga e zitto.

    • Gregorio1
      mar 22 novembre 20:30 rispondi a Gregorio1

      ..hai ragione, ma, parzialmente.. mmhh ..come il latte,...vabbè continuo , ..oltre senza cuore sei anche senza memoria, ti sei scordato che c'era il problema dell' orario taroccato negli uffici del comando dei vigili urbani? Bè, sicuramente c'è un bel numero di multe non idonee !! Quindi quando guidi, è osservi la segnaletica, NON concludi niente, in conclusioni.. a Manduria ti fottu...(bbiippp)🤣🤣🤣

  • giorgio sardelli
    lun 21 novembre 21:59 rispondi a giorgio sardelli

    si potrebbe aggiungere che il denaro quello dichiarato lo hanno pubblicato e l'altra fetta che non dicono ?poi tutto sarà diviso fra premi di produzione e altro di simile

  • Nu Mandurianu
    lun 21 novembre 17:48 rispondi a Nu Mandurianu

    N*****CIBBEMM****

  • MIRKO
    dom 20 novembre 23:28 rispondi a MIRKO

    TUTTE A MEDICINE PER I SIGNORI DEL COMUNE E RINGRAZIATE IDDIO CHE SU QUESTA PAGINA NON POSSO SCRIVERE CIO' CHE PENSO VERAMENTE...IN QUESTO MOMENTO DIFFICILE PER IL PAESE E LE FAMIGLIE QUESTI GRANDISSIMI B...VORREBBERO PURE AUMENTARE DI UN ULTERIORE 11% PER L'ADEGUAMENTO PREZZI....LADRI LEGALIZZATI MI FATE SCHIFO, SOLO IN QUESTO MODO MESCHINO SAPETE FARE CASSA....INCAPACI.

  • Gregorio 1
    dom 20 novembre 21:13 rispondi a Gregorio 1

    Condivido pienamente con il Sig. Lorenzo . Sicuramente il ricavato sarà diviso come una torta 🎂: una fetta all’azienda produttrice, una fetta al tecnico, una fetta a chi dipinge 🎼nel blu dipinto 🎵di blu felice🎶 di stare lassù 🎼…vabbè passiamo avanti, una fetta all’ufficio postale, una fetta all’ufficio TI LI UARDIJ, una fetta all’ufficio stampa, una fetta al Generale Dinoi, …. alla fini c’è rimani…. Nienti !!!

  • Lorenzo
    dom 20 novembre 13:47 rispondi a Lorenzo

    Appunto trappole. Ora investite questi soldi in segnaletica orizzontale e verticale, cartelli turistici, rondò illuminati e in giornate nelle scuole per l'educazione stradale. Altrimenti siete dei pagliacci. Opinioni

Locali
La Redazione - sab 26 novembre

Sarà l’avvocato Enzo Dinoi a ricoprire il posto di comando del corpo di polizia municipale. Già comandante ...

Locali
La Redazione - sab 26 novembre

La Provincia di Taranto si è aggiudicato un finanziamento di 647mila euro per fronteggiare e ridimensionare ...

Locali
La Redazione - sab 26 novembre

Un Albero per ogni nuova vita, una cerimonia che prevede la messa a dimora simbolica di un albero dedicato per ogni nuova vita ...

Locali
La Redazione - sab 26 novembre

Un nuovo fronte di lite giudiziaria si è aperta tra l’amministrazione manduriana e una ditta affidataria di servizi, ...

Locali
La Redazione - ven 25 novembre

Le forti mareggiate dei giorni scorsi hanno interrotto la foce del fiume di Borraco nella marina di Manduria. ...

Due “Via dei Montefuscoli”, quella di Uggiano cambia nome
La Redazione - gio 17 novembre

Via dei Montefuscoli a Manduria e Via dei Montefuscoli nella frazione di Uggiano Montefusco. Due vie uguali disperazione per postini, addetti ai soccorsi (ambulanze, vigili del fuoco e forze dell’ordine) e naturalmente per i residenti che ...

Sorpresa, don Fernando dalla sagrestia passa a Mediaset con Bonolis
La Redazione - ven 18 novembre

L’ex parroco del santuario di San Cosimo alla Macchia che moltissimi manduriani ricorderanno, Don Fernando Dellomonaco, sarà uno dei prossimi concorrenti del notissimo programma “Avanti un altro“. È lo ...

Vialetti tra le sepolture in due aree del cimitero, il comune investe 100mila euro
La Redazione - ven 18 novembre

La giunta comunale di Manduria ha dato mandato all’Ufficio tecnico per effettuare interventi di manutenzione straordinari della pavimentazione di alcune aree del cimitero. ...