Venerdì, 27 Maggio 2022

Storie D'Imprese

Le soluzioni operative di eToro

Mercati finanziari: criptovalute ancora protagoniste, ma quali broker per fare trading?

Cripto Cripto | © La Voce Di Manduria

Il contesto macroeconomico e geopolitico sullo sfondo dei mercati finanziari sta portando sia i piccoli risparmiatori sia gli addetti ai lavori a ricalibrare le modalità attraverso cui strutturare una piano di investimento: difatti gli indici azionari, gravati dall'incertezza generale, e i benchmark obbligazionari, alle prese con l'inizio di un ciclo restrittivo sui tassi, non lasciano intravedere al momento soluzioni operative per opporsi efficacemente alla dinamica inflattiva, che affligge le economie avanzate. Per questo motivo sempre più spesso si incentra il focus su asset class alternative, che possano rappresentare un elemento di decorrelazione all'interno delle allocazioni di portafoglio, e le valute virtuali sotto questo aspetto sembrerebbero in possesso di una serie di caratteristiche adatte a raggiungere lo scopo. Naturalmente è importante approfondire come approcciare nel modo giusto il mercato di riferimento, individuando i migliori broker per trading in criptovalute, a seconda del tipo di strategia da attuare.

Com'è noto, infatti, i principali canali operativi decentralizzati hanno delle peculiarità che li rendono idonei per modalità di impiego assolutamente divergenti. I crypto exchange, nello specifico, consentono di beneficiare esclusivamente delle tendenze al rialzo dei prezzi di un token, pertanto ben si sposano con investimenti di lungo periodo, in quanto non sono richieste commissioni di rollover per immobilizzazioni overnight. Di contro, i broker online sono particolarmente indicati per la speculazione di breve termine, proprio perché attraverso la replica sintetica delle quotazioni degli asset digitali, implementata dai Contratti per Differenza, gli utenti possono servirsi sia della leva finanziaria sia della vendita allo scoperto, meccanismi essenziali per sfruttare non solo gli uptrend ma anche i downtrend.

Da Binance a Coinbase: gli exchange più utilizzati nel settore crypto

 

L'exchange di criptovalute con più volumi scambiati è Binance: nel catalogo prodotti della società è presente un numero molto elevato di sottostanti, che vanno dai token ai future, passando per gli NFT. Il versamento minimo richiesto per l'attivazione di un rapporto è di appena 1 Euro e le commissioni applicate sulle transazioni sono dello 0,1% del controvalore dell'operazione. È opportuno ricordare che alimentare il conto con carta di credito implica un costo di 1,8% del deposito.

Un altro borsino decentralizzato molto utilizzato dagli investitori è Coinbase, soprattutto per la sua facilità d'uso della sua piattaforma di trading. In questo caso il capitale iniziale previsto all'apertura dell'account è di 1,99 Euro e le commissioni di negoziazione variano da un minimo fisso di 0,99 Euro ad un massimo variabile del 1,49% del valore della transazione.

Capex.com: il trading con i CFD su criptovalute

 

Fra i broker online che offrono la negoziazione dei Contratti per Differenza su criptovalute si sta facendo largo Capex.com. L'intermediario è molto apprezzato per la varietà di soluzioni tecnologiche messe a disposizione dei propri clienti: difatti con un versamento iniziale di 100 dollari gli investitori possono scegliere tra una App dedicata per dispositivi mobili e diverse piattaforme per desktop device.

Accanto al trading tool web based Capex WebTrader è presente in gamma il software professionale  MetaTrader versione 5, che consente un'elevata personalizzazione della propria operatività. Inoltre la società offre gratuitamente QuantX, un plugin per la costruzione di portafogli, che mediante le analisi di esperti della finanza aiuta gli utenti ad attuare una personale strategia di investimento.

Le soluzioni operative di eToro

Un altro intermediario molto in uso nel settore delle criptovalute è eToro in quanto ad un'elevata qualità dei servizi abbina due modalità di accesso al mercato degli asset digitali. Gli utenti, infatti, hanno il grande vantaggio di poter scegliere, utilizzando una sola piattaforma, tra la compravendita diretta del sottostante attraverso l'exchange eToro -Direct Market Access- e la negoziazione di CFD su token.

Le varie opzioni sono disponibili, sottoscrivendo un account con un capitale iniziale di 50 dollari; tuttavia il TOL può essere testato in versione demo con una dotazione di 100000 dollari virtuali senza limiti di tempo.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA
Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 27 maggio

Oggi pomeriggio si aprirà la nuova edizione della rassegna “Forum in Masseria”, nella Masseria “Li ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 27 maggio

...

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 27 maggio

Non ci stanno ad essere relegati ai controviali di via XX Settembre, a Manduria, e non in Piazza dove si svolge la festa di San Cosimo: a ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 27 maggio

Video e audio di Mimmo Breccia di La voce di Manduria ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, ven 27 maggio

Manduriambiente non può più accogliere rifiuti perché la capienza è esaurita. La direzione dell’impianto ...

Trivella per escavatori: cos'è, come funziona e dove trovarla
La Redazione - lun 17 gennaio

Se si ha la necessità di effettuare una serie di buchi nel terreno risulta essenziale poter fare affidamento su una trivella per escavatori. Avvalersi di questa possibilità vuol dire poter contare su uno strumento in grado di ...

"Olio Officina" premia i prodotti di un'azienda di Avetrana, la soddisfazione della Cia
La Redazione - mer 9 febbraio

Sono stati assegnati numerosi riconoscimenti a Marina Piccola Farm, agriturismo di Avetrana, in provincia di Taranto. L’azienda, che dal 1955 sostiene l’agricoltura biologica ed incentiva sistemi produttivi ...

Enoteche online: ecco i vini rossi più acquistati dagli utenti
La Redazione - ven 11 febbraio

Oggigiorno a trainare gli acquisti di vino sono soprattutto le enoteche online, premiate da una fetta sempre più ampia di utenti. La praticità del servizio, unita alle occasioni di risparmio che caratterizzano il commercio elettronico ...