Sabato, 13 Agosto 2022

News Locali

E' stato lui a presentare appello perdendo in secondo e terzo grado

Maxi risarcimento per una caduta con la bici ma la vittima perde tutto in tribunale

Cassazione Cassazione © Google

Per una caduta con la bici per le vie di Manduria, causata da un tombino, un manduriano, S.D. le sue iniziali, aveva fatto causa al Comune di Manduria chiedendo il risarcimento dei danni subiti.
Il Comune si costituì in giudizio chiedendo il rigetto della richiesta. Espletata prova per testi e fatta svolgere una consulenza medico legale i giudici accolsero in parte la domanda e condannarono il comune al risarcimento dei danni liquidati nella somma complessiva record di 110.794 euro oltre interessi. 
Non si sa per quale motivo, la sentenza è stata impugnata in via principale dal ciclista e in via incidentale dal Comune di Manduria e a luglio del 2019 la Corte d'appello di Lecce, sezione distaccata di Taranto, ha accolto l'appello dell’ente e, in totale riforma della sentenza del Tribunale di primo grado, ha rigettato la domanda del danneggiato.
In corte di Cassazione non è andata meglio per il manduriano che oltre a perdere definitivamente la speranza di ottenere la somma che aveva rifiutato, superiore a centomila euro, si è visto respingere il ricorso.
Secondo i giudici della corte suprema, che hanno accolto la tesi dei giudici dell’appello e del comune di Manduria, in quel caso rappresentato dall'avvocato Giuseppe Pio Capogrosso, la sentenza impugnata aveva già osservato che il tombino nel quale andò ad infilarsi la ruota della bicicletta, era perfettamente visibile in quanto di colore nettamente diverso rispetto alle pietre che costituivano il piano stradale; che l'illuminazione pubblica era sufficiente, essendo avvenuta la caduta subito dopo il passaggio di una processione religiosa; che il danneggiato stava percorrendo la strada contromano, cioè sul lato sinistro. 
Il cittadino manduriano è stato inoltre condannato al pagamento delle spese di giudizio pari a 7mila euro oltre ai costi e alle spese legali.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

3 commenti

Locali
La Redazione - sab 13 agosto

“Non abbiamo cancellato le strisce con bianchetto perché non ci sono mai state”. A parlare è il ...

Locali
La Redazione - gio 11 agosto

Il sindaco Gregorio Pecoraro, scavalcando l’assessore al commercio Isidoro Mauro Baldari ...

Locali
La Redazione - gio 4 agosto

«Quanti di voi sono a conoscenza che il progetto del “Parco Acquatico in mare”, ...

Locali
La Redazione - mer 3 agosto

L’ufficio staff del sindaco Gregorio Pecoraro ha annunciato l’apertura della guardia medica turistica a San Pietro in Bevagna. «Nonostante ...

Locali
La Redazione - mer 3 agosto

Non si ferma il braccio di ferro tra amministrazione comunale e assegnatari di spazi di vendita nel mercatino estivo vicino ...

Passerelle per l'accesso facilitato in spiaggia il comune completa il piano DOVE SI TROVANO
La Redazione - ven 22 luglio

In questi giorni sono state installate e ripristinate le passerelle di legno per garantire a tutti l’accesso al mare. 35 passerelle lungo tutto il litorale manduriano, da Torre Borraco fino a Torre Colimena. ...

Se ti molestano o subisci violenze, un cocktail ti può salvare dal bruto
La Redazione - ven 22 luglio

Sei in un locale ad una serata e ricevi molestie verbali, palpeggiamenti, violenze di ogni tipo. Oggi un cocktail può salvarti la vita. Si chiama “Angel Shot” ed è il drink in codice per chiedere aiuto ...

Eventi estivi: quello che l’assessora non sa e quello che Legambiente non dovrebbe fare
La Redazione - ven 22 luglio

«Un concerto a pagamento con i soldi dei cittadini … avremmo dovuto sovvenzionare una sedicente impresa privata che poi avrebbe sbigliettato facendo lucro … avrebbero voluto fare impresa sulle ...