Sabato, 15 Giugno 2024

News Locali

Dovrebbe entrare in esercizio entro l’anno

Le foto del depuratore finito a due passi dalle case e dal mare

Il depuratore quasi finito Il depuratore quasi finito

Ecco come sarà l’impatto visivo del nuovo depuratore consortile che, secondo i piani regionali, dovrebbe entrare in funzione entro l’anno. In queste eccezionali foto che ci invia Antonio Saracino, tra i promotori dell’ultimo ricorso al Tar di Bari che deve ancora esprimersi sulla presunta illegittimità di alcuni atti del progetto, si può vedere l’impianto già realizzato con le enormi vasche a poche decine di metri dal quartiere residenziale avetrana se di Urmo Belsito. Vasche che accoglieranno i liquami grezzi (e certamente non profumati) delle fogne di Manduria e Sava che la stazione di pompaggio situata nel vecchio depuratore di Manduria, spingerà, “tal quali” verso la costa.

La fase di depurazione e affinamento dei reflui avverrà in un secondo momento con sistemi di biofiltrazione, naturale e meccanica, nel passaggio delle vasche di raccolta (nella foto sono ben visibili di vario formato e dimensioni), prima di essere convogliati a circa 5 chilometri di distanza nelle trincee drenanti previste in contrada Masseria La Marina a San Pietro in Bevagna.

Un altro scarico emergenziale, che entrerà in funzione quando le trincee drenanti non riusciranno ad assorbire la quantità di reflui in eccesso (per super produzione a monte o precipitazioni piovose estreme), oppure in caso di guasti al sistema, è previsto con destinazione finale nel mare di Torre Colimena.

Vuoi commentare la notizia? Scorri la pagina giù per lasciare un tuo commento.


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

14 commenti

  • Angelo
    mar 7 maggio 17:58 rispondi a Angelo

    Anche Manduria avrà le sue terme. Di scrementi ma sempre terme sono

  • Messapico
    mar 7 maggio 10:17 rispondi a Messapico

    Purtroppo, la realizzazione del depuratore nel sito in cui è stato costruito, si poteva evitare e dislocarlo in siti più lontani da zone protette come l'Oasi o le località marine. Ma una domanda mi sorge spontanea. Quanti Manduriani tra politici, amministratori e semplici cittadini hanno manifestato in piazza contro questa scellerata decisione? Solo l' 1% su una popolazione di circa 30.000 persone, praticamente NESSUNO. E quanti di questi illustri cittadini Manduriani manifestava e faceva i picchetti, anche di notte, davanti il cantiere del depuratore? NESSUNO. Al contrario, tutto ciò e con grande coraggio, lo hanno fatto i nostri vicini cittadini di Avetrana. Avetranesi che con sit-in anche notturni, con la presenza di donne e bambini, erano lì per difendere il nostro territorio, le nostre bellezze naturali nonostante le denunce ed i processi subiti. Indifferenza o solo bravi a parlare?

  • Gregorio
    lun 6 maggio 16:33 rispondi a Gregorio

    Parte seconda -Troppo lontano dall’allacciamento dal tronco fognario ? ……Pecorà Pecorà .. eppuru stì cosi l’eri sapiri !!!!!

  • Gregorio
    lun 6 maggio 16:29 rispondi a Gregorio

    IL SINDACO “ORDINA, COMANDA, IMPONE,..beh, è bello vincere facile! Tutto questo in riferimento alle ordinanze sull’allacciamento fognario, ma il Signor Pecoraro non ha fatto i conti ➖✖️➗➕🟰🧮 per quanto riguarda le famiglie disagiate. Vabbè, passiamo avanti. Allora, Per effettuare l’allacciamento fognario bisogna: 1)innanzitutto avere la materia prima cioè i SOLDI 💰 2) rilivellare la pendenza ( dal bagno 🚽 alias CESSO alla strada) ..in poche parole SMANTELLARE una buona parte del pavimento di casa dove ahimè…penso che l’alloggiamento del bagno 🛀 si trova nella zona posteriore della casa. 3) altro problema.. l’idraulico ..ecco, una volta che c’è l’idraulico sei SPACCIATO, cambia tutto! 4) ritornando al discorso delle famiglie disagiate, l’ AQP può emettere degli SCONTI in base al reddito? In base a l’ISEE ? In base alla zona troppo lontana dal centro urbano? Prima parte

  • Rocco
    lun 6 maggio 16:15 rispondi a Rocco

    Spero che ripareranno tutte le strade di campagna massacrate ,ma i lavori vengono controllati dal comune ?

  • Pietro
    lun 6 maggio 15:13 rispondi a Pietro

    Sono anni che tantissimi manduriani si battono contro il sito e gli scarichi di questo puzzolente depuratore marino, voluto fortissimamente prima da Vendola e poi da un arrogante Emiliano (vedi anche come si è comportato con l'ampliamento della inquinante discarica de "La Chianca"). Ormai chi può fermare tutto questo disastro ambientale per Manduria? Secondo me, nessuno! Purtroppo i danni sono già irreversibili! Grazie di tutta la considerazione che ci ha dato, Governatore!

    • Ercole Torrese
      lun 13 maggio 23:02 rispondi a Ercole Torrese

      Caro Pietro, concordo con te circa le "Vendolate" (e poi i successivi Emiliano,Iaia,Pecoraro,ecc) ma devo precisare che di Manduriani a battersi per la salute del territorio ne ho visto, purtroppo, assai pochi. Ho visto addirittura gente di Erchie e Torre SS (oltre ai già citati Avetranesi di Messapico) . Forse siamo ancora ai tempi in cui non si protestava contro qualcosa di palesemente sbagliato quando a proporla era la propria parte politica. Oppure gli interessi in gioco sono talmente alti che vanno al di sopra di qualsiasi corrente politica e fede religiosa...

  • antonio dicursi
    dom 5 maggio 23:03 rispondi a antonio dicursi

    l'inizio della fine...

  • giovanni Cazzato
    dom 5 maggio 14:33 rispondi a giovanni Cazzato

    Non parlerei di impatto visivo visto che questa visuale si può avere solo dall'alto. Poi se proprio vogliamo ringraziare qualcuno bisogna andare parecchio indietro col tempo a comincialre dal sindaco Massafra e da Bruno vespa che proprio quando si affacciava un'altra soluzione hanno fatto di tutto per evitarla. Se vogliamo continuare con i grazie dobbiamo ricordarci del deputato Iaia già sindaco di Sava che ha fatto di tutto in dieci anni per evitare un depuratore nel proprio comune. per tutti gli altri ringraziamenti lascio alla memoria di tutti i compatrioti.

  • Strada per Maruggio
    dom 5 maggio 14:15 rispondi a Strada per Maruggio

    Complimenti Manduriani continuate a votare M5S e PD .Ben vi sta così poi potrete raccontare ai vostri nipoti che tutto ciò e avvenuto grazie al vostro voto . Vergognatevi

    • Maurizio Dinoi
      lun 6 maggio 07:37 rispondi a Maurizio Dinoi

      Hei strada per maruggio,il tuo idolo benito dalla capa grossa sosteneva:"sia benedetta l'ignoranza"! Il depuratore si doveva fare per forza,è l'ubicazione che sarebbe potuta essere diversa,ma il tuo patriota Iaia ha combattuto per dieci anni e più per far si che non si facesse nelle campagne di Torre Ovo,poi ci si è messo pure l'altro cameraten Vespa e amen

  • Maurizio Dinoi
    dom 5 maggio 11:00 rispondi a Maurizio Dinoi

    Più di tutti è l'onorevole Iaia ad essere felice,colui che è stato il parlamentare più votato dai manduresi alle ultime elezioni...chi è causa dei propri mali.....

  • Antimo Dimitri
    dom 5 maggio 10:13 rispondi a Antimo Dimitri

    Complimenti ringraziate il vostro presidente di regione Emiliano,e tutti nostri politici che hanno consentito questo scempio vicino al mare.Complimenti ognuno ha i politici che si merita.

  • Adolfo mastrovito
    dom 5 maggio 10:05 rispondi a Adolfo mastrovito

    Oramai le uniche risorse di manduria e litorale Marino sono la spazzatura e la caccia complimenti ai nostri grandi amministratori

Locali
La Redazione - mer 12 giugno

Via Mazzini per il percorso urbano e via per Maruggio in quello extraurbano. Sono queste le due strade manduriane ...

Locali
La Redazione - gio 6 giugno

L’Italgas ha presentato ieri al sindaco di Manduria, “Picarro Surveyor”, la tecnologia più all’avanguardia ...

Locali
La Redazione - mer 5 giugno

La ditta “Fontana Service” che si è aggiudicato l’appalto per la custodia e il trasferimento della ...

Locali
La Redazione - mar 4 giugno

In diversi quartieri manduriani è stata interrotta l’erogazione idrica. Il disservizio che sta creando ...

Locali
La Redazione - mar 4 giugno

Il comune di Manduria ha ammesso 7 progetti per i centri estivi che saranno attivati nella prossima estate. Le domande sono state selezionate ...

Pellegrinaggio a San Cosimo alla Macchia, percorso rurale
La Redazione - ven 17 maggio

Per questa domenica un pellegrinaggio a San Cosimo è stato organizzato dalla pro loco di Manduria e dalle associazioni Terra Nostra e Mimmo Puglia. L'iniziativa è denominata "In cammino verso il Santuario di San Cosimo alla ...

Da Manduria un caffè espresso per i grandi del mondo e per la pace
La Redazione - ven 17 maggio

L’eclettico Giovanni Sanasi, barman e titolare del bar interno all’ospedale Marianna Giannuzzi di Manduria, ne ha fatta un’altra. Questa volta non un’invenzione “meccanica” o “strumentale” ...

Stazioni di ricarica auto elettriche, il comune di riprova
La Redazione - ven 17 maggio

Dopo l’annunciata e poi fallita installazione, nel 2022, delle prime tre stazioni di ricarica per auto elettriche, il comune di Manduria ci riprova e avvia una ricerca di mercato per società del settore interessate ...