Martedì, 16 Agosto 2022

News Locali

Serate e piazze vuote anche a Manduria

L’analisi dell’esperto: San Pietro in Bevagna affollato solo per il mare ma la sera c’è il mortorio

Strade deserte a San Pietro in Bevagna Strade deserte a San Pietro in Bevagna

A che punto siamo con la movida a San Pietro in Bevagna nel pieno dell’estate 2022? “Non esiste. Qui è un totale mortorio”, racconta il cittadino manduriano Mimmo Fontana, gestore della seguitissima pagina Facebook “Io amo San Pietro in Bevagna” che ci mostra un video e fotografie di sere desolanti nella marina manduriana.

Sono più o meno le 22.00 di lunedì 19 luglio, quando Mimmo Fontana con il suo mezzo sostenibile, una bicicletta con cestello, passeggia sconsolato sul principale vialone della località balneare sanpietrina documentando con smartphone ciò che vede e ciò che lo circonda: lampioni accesi, qualche ambulante di dolciumi superstite, una coppia di mezza età che si ciondola annoiata senza meta. E una lunga e larga strada desertica. Eppure è estate, ed è il perfetto orario per uscire e consumare, per divertirsi, lì, a pochi metri, dal paradiso: il mare. Ed è proprio questo che attira ancora i turisti, ci dice infatti Mimmo: “Si trova affluenza solo nelle spiagge, poi dalle 20 qui è un totale mortorio”.

La marina manduriana sembra concedere le sue bellezze naturali solo nelle ore diurne ai turisti e i concittadini accalcati nelle libere spiagge per poi assopirsi di notte. E la movida? E i giovani?: “Non pervenuti, qui solo qualche tavolo ai ristoranti”, ci racconta Fontana. “D’altronde – aggiunge -, se qualcuno deve pagare per parcheggiare e mangiare una pizza o della carne, lo fa una volta, poi stanca”. E ancora sospirando ci dice: “siamo tornati indietro di almeno dieci anni: quello che abbiamo costruito in questi anni con eventi e appuntamenti tra cui la notte del Munich, Pizzica e Primitivo ed altri - riferendosi a un locale storico di San Pietro in Bevagna -, che facevano numeri e divertimento oggi sono solo un amaro ricordo”.  “Abbiamo turismo - conclude Mimmo - se così possiamo definire, di serie Z”. Insomma, per il manduriano non c’è nulla di attrattivo a San Pietro in Bevagna che spinga i più giovani ad animare il bel paesotto e neppure per i turisti che ammaliati di giorno dall’inevitabile bellezza del mare per svagarsi di sera scelgano poi di andare altrove.

Non a Manduria, probabilmente, che non sembra in queste serate d’estate pullulare di vita.

Marzia Baldari


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

30 commenti

  • angela
    ven 12 agosto 13:22 rispondi a angela

    be certo pagare un euro per il parcheggio è un costo insopportabile, mentre 800 euro a settimana una casa va bene

  • Cosimino
    dom 24 luglio 22:20 rispondi a Cosimino

    Non c’è neanche un bancomat a San Pietro.. il mercato settimanale funziona benissimo, si potrebbe fare anche una sera della settimana in piazza, inoltre una volta cantava Piero qeen😂😂io lo riproporrei

  • Vacanziere
    sab 23 luglio 17:03 rispondi a Vacanziere

    Tutto vero verissimo.colpa di ottusi del palazzo che non sono all'altezza.xche non vanno a casa?

    • Gregorio
      dom 24 luglio 12:48 rispondi a Gregorio

      SIG Vacanziere,mica son fessi x questo hanno giudizio.Aria condizionata,macchinetta del caffe,telefono e noia ,flop e disastri sono il loro forte.Lo stipendio arriva il 27😂😂😂🤑🤑🤑opinione

  • Roberto
    sab 23 luglio 15:42 rispondi a Roberto

    Solo tavolini a volontà...ma la gente non può permettersi di cenare sempre fuori ...pur di uscire e passare il tempo

  • nicola sacco
    sab 23 luglio 09:50 rispondi a nicola sacco

    Consiglio: mandare via tutti e dare in gestione per novantanove anni gratis la zona a imprenditori Veneti e Romagnoli , se accettano di venire.

  • Amante di S.P.
    ven 22 luglio 20:09 rispondi a Amante di S.P.

    Tutto perfetto da aggiungere il monopolio del lido R.d.M che non prende più prenotazioni di ombrellone dall'inizio di giugno dicendo che è tutto pieno.(non vero) e facendo pagare l'ombrellone 40€, il doppio di Rimini. L'altra mattina per una colazione (due adulti e 3 bambini) ho pagato 20€. Mi chiedo possibile che alla domanda se ci sono posti per disabili mi rispondono che è tutto prenotato?

  • Oreste Strabone
    ven 22 luglio 11:19 rispondi a Oreste Strabone

    Il problema della località marina è la mancanza di interesse da parte dell'amministrazione di Manduria. Pulizia, rifacimento strade, servizi e divertimenti in genere. Opportunità di lavoro che porterebbe San Pietro in Bevagna a crescere. Notato che ci sono innumerevoli pizzerie e ristoranti. Dov'è il resto?. Eppure da quella località, solo di IMU il Comune incassa milioni di euro, dove e come li investe?.

  • Giuseppe Coccioli
    ven 22 luglio 08:51 rispondi a Giuseppe Coccioli

    È solo puramente VERO, questa è pura incompetenza da parte dell'amministrazione comunale. Ho ospitato, nella mia dimora estiva, amici di Bologna, dopo l'enfasi dei primi giorni di mare, mi diceva: Peppe il mio piccoletto si è stancato di fare i castelli di sabbia, oltre il mare non vi è nulla. È vero, non c'è nulla.

  • Realtà
    ven 22 luglio 02:59 rispondi a Realtà

    Vero....un mortorio aggravato dalla ZTL

  • Fernando
    gio 21 luglio 22:50 rispondi a Fernando

    E comunque, non serve mica un "esperto" per capire come stanno le cose a San Pietro in Bevagna e tutte le altre marine di Manduria. Mancano solo i cavalli con li "traini" ma nulla è cambiato da 60anni a questa parte.

  • Fernando
    gio 21 luglio 22:28 rispondi a Fernando

    Manduria è l'unica città al mondo che con tutto quello che ha potrebbe vivere di rendita. Invece spende molto e male in progetti senza senso e solo per soddisfare gli interessi di qualcuno e non dell'intera comunità.

  • Luigi
    gio 21 luglio 21:18 rispondi a Luigi

    Buonasera, inutile lamentarsi sempre contro ogni cosa. La Ztl è una santa cosa i parcheggi blu lo stesso, occorre che i locali e le attività attirino gente con delle novità oltre ad un Comune che sia capace di movimentare la zona con un programma estivo che sia avvincente. Ovviame te come ho detto altre volte va cambiato in po' l'immagine del centro, va ristrutturata e valorizzata la torre di fianco alla chiesa con un illuminazione seria e organizzate delle sagre mercatini a tema, qualche concerto di qualche cantante che attiri gente. Niente di diverso da quello che fa Campomarino. In pratica bisogna pensare a San Pietro come una località turistica e non agricola, in pratica il contrario di ciò che ha affermato l'assessore al turismo qualche settanta fa.

  • Mimmo Bartolomeo
    gio 21 luglio 16:56 rispondi a Mimmo Bartolomeo

    Io Barese con casa a S. Pietro , a cui sono molto legato, inizio a stancarmi del fatto che pago tasse salate senza ricevere nulla in cambio. Solo la raccolta dei rifiuti fatta per 3 mesi. Per il resto strade sterrate, prive di illuminazione,non c'è acqua e fogna. In Inghilterra le multe agli automobilisti sono destinate a migliorare sempre più la viabilità, perché le tasse di San Pietro devono sempre, ormai da 20 anni, servire a mantenere "in ordine" Manduria e non S. Pietro stessa? Quando la gente sceglierà altri lidi, non si lamentasseo i Manduriani. Qualche altro anno e vado via.

  • roberta zolla
    gio 21 luglio 15:14 rispondi a roberta zolla

    Mare molto bello .... ma paese sporchissimo. Pieno di spazzatura ovunque. Mai visto svuotare i cestini del paese. Ho trovato tanta tanta inciviltà

    • Gregorio
      ven 22 luglio 15:42 rispondi a Gregorio

      Sig Roberta ,quello che dice e'realta'.Purtroppo qui e'il paese dei primitivi dove arroganza e ignoranza fa da padrone.Qui conoscono solo catapecchie - capanne (case) e li turnisi(denaro) Penso che anche il buon Gesù l'abbia evitato😱🤔🤔🤔

  • Salvatore Gennari
    gio 21 luglio 15:01 rispondi a Salvatore Gennari

    Pienamente d'accordo con Marino, da trent'anni vivo al nord e quindi vivo San Pietro come turista. Essendo stato in varie zone della Versilia e della costa romagnola, escludendo il mare purtroppo non c'è nessun termine di paragone con San Pietro, servizi per il cittadino praticamente inesistenti, fuori dall'acqua il nulla. Tipo litoranea con delle buche assurde praticamente impraticabile con le bici (poche centinaia di metri di ciclabile non fa una pista ciclabile), guardia medica dislocata dal centro e non opportunamente segnalata, distributore carburantie a Manduria ma la cosa che salta più a l'occhio (forse solo al mio) è la sporcizia. San Pietro è vergognosamente sporca, questo chiaramente non è imputabile alle amministrazioni anche se non mi sembra si adoperino alla causa, ma a una cultura generale del posto. Ognuno guarda il suo orticello.

  • Gregorio
    gio 21 luglio 14:45 rispondi a Gregorio

    Come semini raccogli.Qui un giorno col mare inquinato diventerà paese di nessuno(tra immondizia,catapecchie,mancanza di segnaletica,strade e arroganza) Amministrazione interessata solo al BANCOMAT(incasso tributi)ma in cambio ti lascia fare quello che vuoi,compreso il nero. Opinione????

  • Turista di passaggio
    gio 21 luglio 14:32 rispondi a Turista di passaggio

    La movida a San Pietro in Bevagna c'è stata ai tempi del MUNICH CLUB funzionava d'estate e di inverno ma aveva il pieno l'estate mancano i parcheggi custoditi come in alcuni locali e pizzerie in altri luoghi gli dai qualche euro al custode e stai tranquillo tutta la serata i giovani hanno paura di trovare la macchina rotta o non trovarla proprio altro che strisce blu e ZTL a San Pietro nessun locale ha questo servizio la macchina la lasci lontana chissà dove per andare in un locale.

  • Tommy
    gio 21 luglio 14:16 rispondi a Tommy

    Premessa...non e che altri sindaci hanno fatto tanto meglio quindi..... Criticare la Ztl(anche in altri comuni limitrofi c'è)...criticare i parcheggi a pagamento(anche in altri comuni limitrofi c'è) ...continuo?..il Manduriano medio e obbligato e osannato al solo criticare qualsiasi cosa....però nei comuni limitrofi annuisce e obbedisce a tutte le regole!!!! Ridicoli!!!!!! Per i giovani , senza andare nei paesi limitrofi perché non cercate di mettere del vostro in prima persona..troppo impegnati ovviamente!!!.siete voi in primis a dare e fare la svolta di San Pietro...! X i turisti sapete quando venite in che situazione versiamo...se vi mettete a lagnare anche voi.....(opzione andate altrove ).... Altrimenti siete come il Manduriano medio ....bla bla bla...

  • Marino Siponta
    gio 21 luglio 13:51 rispondi a Marino Siponta

    Ho abitato in Costa azzurra e oggi a desenzano del Garda, la ricchezza la fa l'offerta che può essere dal noleggio delle barche elettriche, ai corsi di sup, al giro in mongolfiera, ma sono gli abitanti il vero valore aggiunto, muovetevi

  • Simone dip
    gio 21 luglio 12:55 rispondi a Simone dip

    Scandaloso che il comune non abbia provveduto a fare qualcosa per San Pietro,ma i fondi che arrivano per le zone turistiche dove vanno a finire? Abbiamo un sindaco anziano, e un'amministrazione completamente senza senso e inadeguata (VARCO ATTIVO IN SETTIMANA PER IL DESERTO con gente che viene di fuori costretta a perdersi nelle stradine mal segnalate e naturalmente distrutte), che sta letteralmente distruggendo l'economia del turismo e portando il paese ad adeguarsi a una vita che può andare bene alle persone over 75. Noi giovani ormai siamo costretti ad andare altrove perché rimanere qui significherebbe invecchiare e appassire come ormai è il nostro paese da tempo Peccato veramente soprattutto il fatto che sappiamo tutti che Manduria e tutta la nostra fantastica zona marittima ha il pane ma no i denti.

  • Gente che spera
    gio 21 luglio 12:12 rispondi a Gente che spera

    È normale tolto il mare non c'è più niente, è con lo scarico a mare anche di giorno diventerà così...

  • Daniele Sirsi
    gio 21 luglio 11:42 rispondi a Daniele Sirsi

    Molti paesi dell'entroterra hanno programmi estivi interessanti, tanto vale spostarsi li. Inoltre l'aumento continuo dei prezzi dei locali non consente ai comuni "mortali" di uscire tutte le sere, a cui si deve aggiungere il carburante a due euro al litro...

  • Barbara simoni
    gio 21 luglio 11:39 rispondi a Barbara simoni

    Sono turista in questo momento presso spiaggia specchiarica il mare bello non basta le serate a tema ed un prezzo più accessibile appartamenti auto transfert aereoporto avrebbero un influenza maggiore. Impariamo dai nostri Romagnoli ha fare differenza sono i servizi!! Un organizzazione migliore un comitato per il turismo sarebbe lavoro a centinaia di persone viceversa i popoli del nord virano su spiagge e mari belli come Grecia .spagna e portogallo Meditate!!

  • Giova99
    gio 21 luglio 11:04 rispondi a Giova99

    Quello che per me' e' più importante sig.Fontana sono tutti i servizi commerciali pieni di gente e molti giovani nei bar all'aperto dove si divertono stando in compagnia . l'affollamento che lei non vede e' una cosa positiva perche' la tranquillita' ci vuole dopo un anno di lavoro e questo e' dovuto anche grazie dell' amministrazione Pecoraro della messa in funzione delZTL bravi veramente ci voleva ,questo da la possibilita' alle famiglie di passeggiare in tranquillita' e spendere meglio, per quanto riguarda le strisce blu io sono del parere che dovrebbero essere fatte anche a Manduria come succede in tutti i paesi e non so' perché ' questo non viene fatto

    • Luig
      sab 23 luglio 19:22 rispondi a Luig

      Egregio sig. Giova99, la Ztl limita il passaggio dei mezzi e quindi la visibilità dei vari punti di ristoro, i parcheggi a pagamento aggravano il costo di una cena/pranzo con questa crisi così non andate da nessuna parte, strade rotte, immondizia persino nella pineta ma l'amministrazione comunale a il prosciutto sugli occhi? Una volta si fermavano i camper nella piazzetta adiacente la pineta ora i camorristi evitano come la peste questa località, eppure portano soldi anche loro, basta organizzare la piazzetta con degli scarichi ed acqua a pagamento e vedete come rinasce San Pietro.

  • Tonino
    gio 21 luglio 10:41 rispondi a Tonino

    Perchè meravigliarsi della desolazione serale a San Pietro in Bevagna ? La presenza di turisti o meglio l'affollamento era dovuto al transito delle auto e all' accozzaglia delle stesse che venivano parcheggiate a destra e a manca e le persone che inevitabilmente si dovevano arrabattare tra bancarelle di cianfrusaglie, giostre e saltinbanchi....parevano creare la movida. Non cè mai stata una movida a San Pietro in Bevagna...solo un disordine organizzato. Bello passeggiare in bicicletta senza l'intralcio delle auto ...è l'unica cosa positiva di questa estate. Qui manca tutto, strade alternative per superare la ZTL , illuminazione, acqua , fogna e cultura innanzitutto. Ci resta il mare..

  • Ale
    gio 21 luglio 10:14 rispondi a Ale

    Caro sig. Fontana quelli che bisogna vedere sono i servizi commerciali che sono sempre pieni , questo e più importante per la comunita'l'affollamento che lei non vede ben venga perché quello che conta e la tranquillità dopo un anno di lavoro , devo anzi fare i complimenti per la messa in funzione del Ztl che da' possibilita' di passeggiare con la famiglia in tranquillita' per le strisce blu io li farei anche aManduria come stanno in tutti i paesi e non capisco il motivo perche' non si fanno

  • Dimitri Dario
    gio 21 luglio 07:52 rispondi a Dimitri Dario

    Le strisce blu hanno messo il resto!

Locali
La Redazione - oggi, mar 16 agosto

Prosegue sino al 4 settembre la rassegna “Remoto – Reperti di futuro”, giunta quest’anno alla sua seconda ...

Locali
La Redazione - sab 13 agosto

“Non abbiamo cancellato le strisce con bianchetto perché non ci sono mai state”. A parlare è il ...

Locali
La Redazione - gio 11 agosto

Il sindaco Gregorio Pecoraro, scavalcando l’assessore al commercio Isidoro Mauro Baldari ...

Locali
La Redazione - gio 4 agosto

«Quanti di voi sono a conoscenza che il progetto del “Parco Acquatico in mare”, ...

Locali
La Redazione - mer 3 agosto

L’ufficio staff del sindaco Gregorio Pecoraro ha annunciato l’apertura della guardia medica turistica a San Pietro in Bevagna. «Nonostante ...

Se ti molestano o subisci violenze, un cocktail ti può salvare dal bruto
La Redazione - ven 22 luglio

Sei in un locale ad una serata e ricevi molestie verbali, palpeggiamenti, violenze di ogni tipo. Oggi un cocktail può salvarti la vita. Si chiama “Angel Shot” ed è il drink in codice per chiedere aiuto ...

Eventi estivi: quello che l’assessora non sa e quello che Legambiente non dovrebbe fare
La Redazione - ven 22 luglio

«Un concerto a pagamento con i soldi dei cittadini … avremmo dovuto sovvenzionare una sedicente impresa privata che poi avrebbe sbigliettato facendo lucro … avrebbero voluto fare impresa sulle ...

San Pietro in Bevagna: immobile sequestrato alla mafia diventa sede della Polizia Locale
La Redazione - mar 26 luglio

Oggi è stata inaugurata la sede estiva della Polizia Municipale sita in via Borraco angolo via delle Tamerici (San Pietro in Bevagna), un grande traguardo che garantirà un maggiore controllo e sicurezza delle nostre ...