Venerdì, 9 Dicembre 2022

News Locali

L'amministrazione ha condiviso il piano

L’allarme dei Progressisti sulle scuole: “I percettori di reddito tolgono lavoro ai disoccupati in graduatoria”

Lavoro Lavoro

I percettori di reddito di cittadinanza tolgono posto ai disoccupati del mondo della scuola in graduatoria. E’ l’allarme, ignorato dal sindaco e dall’assessore al ramo, lanciato dal gruppo consigliare Progressista che nella seduta consigliare dell’altro ieri ha sottoposto il problema all’assemblea. I consiglieri Domenico Sammarco e Gregorio Gentile, contestano il progetto condiviso invece dall’assessore alla pubblica istruzione, Andrea Mariggiò, adottato dal Piano d’ambito sociale 7 di cui il comune di Manduria è capofila che prevede l’impiego nelle scuole di 10 percettori di reddito di cittadinanza manduriani per impieghi di natura tecnica e alberghiera.

Questo, hanno fatto notare i consiglieri, delude le speranza di altrettanti disoccupati aspiranti Ata (ex bidelli) che sono in graduatoria e che si vedranno soffiare il posto dai percettori. «Una stortura – sostengono i Progressisti - poiché la circostanza che soggetti non legittimati come i percettori di reddito di cittadinanza, ricoprano di fatto profili professionali legislativamente disciplinati, risulta essere una grave ingiustizia nei confronti di chi, da anni, è inserito nelle graduatorie di prima e terza fascia, le uniche da cui le scuole possono attingere al fine di assegnare incarichi per i profili professionali Ata».

L’appello di Sammarco e gentile non è stato accolto dal sindaco Pecoraro e dall’assessore Mariggiò che hanno già permesso l’impiego in una scuola di Manduria del primo dei dieci percettori previsti in sostituzione del personale Ata.   


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

2 commenti

  • Cosimino Di Marzio
    dom 27 novembre 11:30 rispondi a Cosimino Di Marzio

    Per questi percettori di RDC oltre alla cura e alla pulizia della città ci sono anche le aziende agricole,pascolare le pecore,raccolta di agrumi,raccolta di ortaggi,raccolta di frutta,io ho 62 anni e nel corso degli anni ho fatto di tutto ho lavorato in campagna e tuttora lo faccio sulle mie proprietà, ho fatto il meccanico sono andato anche a pulire cessi, pur di portare il pane a casa, non aspettavo il posto fisso del signor comune anche se avevo fatto domanda di lavoro erano sempre i raccomandati a essere presenti, il reddito di cittadinanza non c'èra e ci si impegnava come si poteva, e comoda la paghetta mensile senza far niente😡

  • Dino Conta
    ven 25 novembre 17:07 rispondi a Dino Conta

    Ai possessori del reddito fate curare il verde della città, fate pulire le strade o San Pietro, fate tagliare l'erba ai bordi delle strade... Perché proprio nella scuola dove già c'è una graduatoria da rispettare? E poi per gli Ata è obbligatorio almeno il diploma... Questa gente che volete assumere lo tiene?

Locali
La Redazione - gio 8 dicembre

Gli alunni dell’Istituto Comprensivo “M. Greco”, il Dirigente scolastico, Maria Rita Pisarra e tutti i docenti sono pronti a rivivere ...

Locali
La Redazione - mer 7 dicembre

Resterà sempre una brutta sorpresa per l’automobilista, perché ad accertare la multa sul proprio parabrezza ...

Locali
La Redazione - mar 6 dicembre

E’ stato approvato dalla giunta comunale manduriana il programma degli eventi di Natale che copriranno il periodo dal 4 dicembre all’8 gennaio ...

Locali
La Redazione - mar 6 dicembre

È iniziata ieri la raccolta solidale di generi alimentari attivata dalla protezione civile Radioamatori ...

Locali
La Redazione - dom 4 dicembre

Nello scorcio, dall’ingresso di via per San Pietro in Bevagna, è inquadrata l’area dell’attuale piazza ...

Il fiume Borraco in cerca di una nuova foce
La Redazione - ven 25 novembre

Le forti mareggiate dei giorni scorsi hanno interrotto la foce del fiume di Borraco nella marina di Manduria. ...

Comune–Gialplast è lite in Tribunale, la giunta si costituisce in giudizio
La Redazione - sab 26 novembre

Un nuovo fronte di lite giudiziaria si è aperta tra l’amministrazione manduriana e una ditta affidataria di servizi, quelli dei rifiuti in questo caso. La Gial Plast, attuale affidataria della raccolta e smaltimento ...

Povertà educativa e dispersione scolastica, Manduria esclusa dai progetti della Provincia
La Redazione - sab 26 novembre

La Provincia di Taranto si è aggiudicato un finanziamento di 647mila euro per fronteggiare e ridimensionare il fenomeno della povertà educativa minorile. Al programma saranno coinvolti 128 famiglie, ...