Domenica, 14 Aprile 2024

News Locali

La denuncia sui social

La foresta verticale nel video della vergogna messapica

Mura Messapiche Mura Messapiche

«Buongiorno oggi andando a lavoro spiegavo al mio "Io" Messapico quanto siamo cambiati in questi millenni». Inizia così il post-denuncia di Patrizia, una imprenditrice, autrice di un video che ha pubblicato sul suo profilo social in cui si mette in mostra lo stato di degrado della porzione urbana delle Mura Messapiche, il reperto storico sicuramente più prezioso e più accessibile che l’antica civiltà ci ha lasciato in eredità.

Un bene che evidentemente Manduria non merita visto lo stato di cose denunciate da Patrizia: i macigni megalitici fermi lì da più di 23 secoli, sono quasi tutti coperti dalla vegetazione spontanea e addirittura da alberi di fico cresciuti tra le fessure delle mura in uno spettacolo davvero indecoroso se si pensa che il luogo in questione si trova a trenta metri dalla centralissima Piazza Garibaldi.    

«Eravamo un popolo fiero e combattivo che ha lottato sino alla morte per difendere la propria identità, oggi – prosegue lo sfogo di Patrizia -, insieme alle mura megalitiche possiamo ammirare la fica e la parietaria e qualche bottiglia abbandonata da qualche discendente ribelle, canali di scolo e portoni in alluminio forgiato sempre da un bravo ed operoso fabbro Messapico».

Qui sotto il video della «vergogna Messapica» con un grazie alla brava Patrizia.

Progetto di La voce di Manduria

Vuoi commentare la notizia? Scorri la pagina giù per lasciare un tuo commento.


© Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.lavocdimanduria.it è da intendersi protetto da copyright. E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

8 commenti

  • V.Emanuele Gennari
    dom 28 maggio 2023 07:05 rispondi a V.Emanuele Gennari

    ivendo a Bologna,dove ogni frammento di storia viene valorizzato,e vedendo lo scempio che si perpetua ormai da tanto tempo del nostro patrimonio,sono profondamente indignato.Passando da quella via,che mi ricorda la mia gioventù, penso ai nostri amministratori che non hanno mai valorizzato questo bene da tramandare ai posteri.Sarebbe bello che cominciassero a prendere coscienza e impegnare le proprie risorse a fare della nostra storia messapica un caposaldo turistico.Ostuni,che non ha niente di storico,rispetto a noi ,è riuscita a farsi conoscere nel mondo come "Città Bianca",e noi,se non fosse per il Primitivo, rimarremmo anonimi salentini,nonostante la storia che ha attraversato la nostra Manduria. Mi chianci lu cori ci pensu a quanti cosi si putiunu fari,inveci tutti quiddi ca dentunu sinnici menunu sulu fumu e palli e tuttu rumani comu prima.Ho sempre amato la mia terra.terra.

  • Vincenzo
    gio 25 maggio 2023 08:00 rispondi a Vincenzo

    Se partendo da un particolare, immortalato in un qualsivoglia scatto, si volesse fare la sommatoria delle brutture, che occhi poco attenti, perché oramai avvezzi non vedono, l'immagine dell'intera cittadina sarebbe pessima. Lo sconforto potrebbe impadronirsi di quanti vedrebbero quanto sino a qualche momento prima, giammai avevano visto. Sarà questo il motivo per cui chi dovrebbe vedere non vede? L’immagine di una panchina avviluppata dal folto pitosforo, ha spinto il servizio dei manutentori del verde pubblico a intervenire? Qualcuno si sarà chiesto perché non l’avessero fatto prima? Assistiamo all’inettitudine generale che, per ragioni di comodo, fa rivolgere lo sguardo altrove, fuori terra. È risaputo che il verde del vicino e sempre più verde.

  • Marisa Fanelli
    gio 25 maggio 2023 07:40 rispondi a Marisa Fanelli

    E dire che devono passare ancora due anni di angoscia per i disastri che questa amministrazione attuerà, e altra ansia successivamente per chi votare dopo...bhooo! Manduria sembra sia destinata al peggio per destino!!!

  • Gregorio
    mer 24 maggio 2023 07:05 rispondi a Gregorio

    Tutto nella normalità Si attende come il Calvario. Una tanica di seccatutto ,na giornata e 8000 euro. Così vissero felici e compari.Opinione Dove c'è denaro c'è. ,, ,,,,,,,,,,,,,,,,,

  • Gregorio
    mer 24 maggio 2023 02:19 rispondi a Gregorio

    Carissima Patrizia, ti ALLARMI per la foresta verticale? Preoccupati per la MEGADISCARICA voluta dai nostri politici, io , onestamente preferisco la foresta…… Certo che è strano… non vedo nessun politico di minoranza che RECLAMA di questa (pessima) amministrazione arrogante. Questa amministrazione usa la DITTATURA! ….altro che fascismo…!

  • Egidio Pertoso
    mer 24 maggio 2023 12:28 rispondi a Egidio Pertoso

    Zitti...! Stiamo zitti per nostra utilita'. Se qualcuno viene a conoscenza di quell' incuria, potrebbe venirgli l' idea di fare pulizia abbattendo tutto. Costruire un moderno parcheggio a tre-piani per le auto è sempre più piacevole a vedersi dei rovi, erbacce, fazzolettini ed altro. Se abbiamo amore del passato, teniamoci tutto, persino gli alberi di fico in centro ( non ce ne sono piu' nelle campagna) cosi', quando i nostri bambini, ragazzi, ci domandano "cos'è la fica ?", mostrando loro l' albero col frutto, diamo subito la risposta esaustiva e per niente imbarazzante.

  • Un manduriano
    mer 24 maggio 2023 12:06 rispondi a Un manduriano

    Madonna come siete permalosi per un po' di giardino verticale! Fa parte di un progetto del nostro sindaco Cimabue senza onore ed orgoglio che è il vivere in inclusione del verde. Come l articolo dell'altro giorno con tanto di foto della panchina avvolta dalla siepe. Caro sindaco aspettiamo le dimissioni penso che basti il danno fatto a Manduria e ai manduriani. Ripeto se è questione di soldi faremo una colletta ma dimettetevi se avete un po' di onore. Grazie fiducioso aspetto

    • Angelo
      mer 24 maggio 2023 07:11 rispondi a Angelo

      Bisogna attendere fine mandato,(ancora 2 anni)Maggioranza e opposizione mangiano insieme dividendo con la dittatura La mia idea

Locali
La Redazione - sab 13 aprile

La giunta del comune di Manduria ha deciso di estendere dal prossimo anno scolastico la mensa scolastica a tutti gli studenti della ...

Locali
La Redazione - ven 12 aprile

È prevista per domani 13 aprile, alle ore 10,30, la cerimonia inaugurale di un monumento commemorativo intitolato «Vita ...

Locali
La Redazione - gio 11 aprile

Dopo meno di due anni dalla loro installazione, le casette dell’acqua a Manduria non funzionano al meglio. Da circa un mese, infatti, i dispensatori ...

Locali
La Redazione - mer 10 aprile

Lo scorso venerdì 29 Marzo, lo showroom di Filograno kitchens ha aperto le porte ad una giornata speciale dedicata all'esplorazione ...

Locali
La Redazione - mer 10 aprile

Con la bolla papale del 15 giugno 1474 papa Sisto IV, su petizione dei cittadini di Casalnuovo, autorizzava la costruzione di un convento che potesse ...

Il comune sfratta la Protezione civile che lamenta mancati accordi
La Redazione - mar 19 marzo

E’ finito male il rapporto trentennale di collaborazione tra l’amministrazione comunale manduriana e il gruppo storico della protezione civile, “Prociv-Arci” che hanno avuto lo sfratto “senza condizioni” ...

Il Famila regala un nuovo parco alla città messapica
La Redazione - mer 20 marzo

Valorizzare un’area periferica e donare alla città di Manduria un polmone verde dove i cittadini, grandi e piccoli, potranno trascorrere del tempo all’aria aperta, praticando attività ludiche e sportive, all’insegna ...

A Manduria dialogo sulla Sacra Sindone:
La Redazione - gio 21 marzo

Venerdì 22 marzo alle ore 18, nella chiesa San Francesco di Manduria, si terrà un evento con Girolamo Spagnoletti, esperto nel campo della sindonologia, la scienza che studia la Sacra Sindone, il lenzuolo che, si dice, avvolse il corpo di Gesù ...