Venerdì, 9 Dicembre 2022

News Locali

Spettacolo della natura

Il fiume Borraco in cerca di una nuova foce

Fiume Borraco Fiume Borraco

Le forti mareggiate dei giorni scorsi hanno interrotto la foce del fiume di Borraco nella marina di Manduria.
Come mostra la foto di Andrea Andrisano pubblicata sul gruppo Facebook "Io amo San Pietro in Bevagna, il corso d'acqua non ha più uno sfogo ed è bloccato da una barriera di sabbia.


Uno spettacolo della natura temporaneo sino a quando la lo scorrere dell'acqua del piccolo fiume non troverà un nuovo sbocco in mare probabilmente diverso dal precedente.


È successo altre volte anche all'altro fiume manduriano, il Chidro, la cui foce per questo non è mai la stessa.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

8 commenti

  • Luisa Magliola
    sab 26 novembre 19:48 rispondi a Luisa Magliola

    La bellezza del fiume Borraco sta nella sua continua mutevolezza.

  • Antonio Giuseppe Scredo
    sab 26 novembre 15:30 rispondi a Antonio Giuseppe Scredo

    Come al solito il normale cittadino si accorge del momentaneo problema, perché l'acqua troverà uno sbocco come sempre.Ma un piccolo intervento non fa male giusto?invece no lasciamo perdere tanto che fa?Sicuramente sfocerà nel mare da solo.😒 ma non lo trovo assolutamente giusto.Ma in fondo in fondo L'ITALIA è piena di ingiustizie ho sbaglio?

  • Cosimino Di Marzio
    ven 25 novembre 16:35 rispondi a Cosimino Di Marzio

    ovviamente l'amministrazione dorme come sempre e pensa dove fare strisce blu e ztl e fa scappare i turisti,poi chi li vedrà queste bellezze?Io, mammeta e tu come il famoso film

  • Andrisano Giovanni
    ven 25 novembre 10:44 rispondi a Andrisano Giovanni

    Bisogna intervenire subito altrimenti traboccherà dalla litoranea e le case saranno sommerse come tre anni fa. Basterebbe un piccolo scavo e poi il fiume farà il suo

    • Lorenzo
      ven 25 novembre 16:58 rispondi a Lorenzo

      Mi scusi la puntualizzazione, il torrente Borraco già 60/70 anni fa, assumeva questo tipo di forma in cerca di una foce in maniera naturale. Le case? Ai tempi non c'erano. Che ci fanno oggi vicino al sedime del torrente. Ecco i mali del dissesto idrogeologico e poi vogliamo anche i soldi dallo stato in caso di alluvioni. Mah 🤔 Opinioni

    • Giovanni battista
      ven 25 novembre 14:47 rispondi a Giovanni battista

      Ma che dice......

  • Lorenzo
    ven 25 novembre 09:53 rispondi a Lorenzo

    Il torrente Borraco con le sue 2 fonti risorgive che lo alimentano, oltre ad essere un'altra bellezza naturale da valorizzare, insieme al Chidro, Salina Monaci e Palude del Conte, detiene anche parti di storia contadina del passato. Il torrente alimentava vasche in pietra costruite dai paesani finalizzate al lavaggio della lana appena tosata dalle numerose pecore allevate nella zona. Ancora oggi alcuni resti a testimonianza, cercando tra i cannizzi ( quei pochi rimasti 😪) possono vedersi. Il potenziale dei nostri gioielli ambientali è enorme, unitamente alle 3 torri e alle tombe dei Re in mare, darebbe l'imput per un turismo cultural/ambientale da fare invidia a chiunque. Purtroppo la politica locale, trasuda ignoranza pura in questo settore potenzialmente redditizio. Opinioni

Locali
La Redazione - gio 8 dicembre

Gli alunni dell’Istituto Comprensivo “M. Greco”, il Dirigente scolastico, Maria Rita Pisarra e tutti i docenti sono pronti a rivivere ...

Locali
La Redazione - mer 7 dicembre

Resterà sempre una brutta sorpresa per l’automobilista, perché ad accertare la multa sul proprio parabrezza ...

Locali
La Redazione - mar 6 dicembre

E’ stato approvato dalla giunta comunale manduriana il programma degli eventi di Natale che copriranno il periodo dal 4 dicembre all’8 gennaio ...

Locali
La Redazione - mar 6 dicembre

È iniziata ieri la raccolta solidale di generi alimentari attivata dalla protezione civile Radioamatori ...

Locali
La Redazione - dom 4 dicembre

Nello scorcio, dall’ingresso di via per San Pietro in Bevagna, è inquadrata l’area dell’attuale piazza ...

L’allarme dei Progressisti sulle scuole: “I percettori di reddito tolgono lavoro ai disoccupati in graduatoria”
La Redazione - ven 25 novembre

I percettori di reddito di cittadinanza tolgono posto ai disoccupati del mondo della scuola in graduatoria. E’ l’allarme, ignorato dal sindaco e dall’assessore al ramo, lanciato ...

Comune–Gialplast è lite in Tribunale, la giunta si costituisce in giudizio
La Redazione - sab 26 novembre

Un nuovo fronte di lite giudiziaria si è aperta tra l’amministrazione manduriana e una ditta affidataria di servizi, quelli dei rifiuti in questo caso. La Gial Plast, attuale affidataria della raccolta e smaltimento ...

Povertà educativa e dispersione scolastica, Manduria esclusa dai progetti della Provincia
La Redazione - sab 26 novembre

La Provincia di Taranto si è aggiudicato un finanziamento di 647mila euro per fronteggiare e ridimensionare il fenomeno della povertà educativa minorile. Al programma saranno coinvolti 128 famiglie, ...