Martedì, 16 Agosto 2022

News Locali

Assegnato incarico per abbattere gli alberi

 I Passionisti donano due metri di terreno per allargare e rendere più sicura la strada

La strada in questione La strada in questione © Google

Il comune di Manduria provvederà ad allargare la sede stradale di via Regina Margherita nel tratto compreso tra il muro di cinta dei Padri Passionisti e la palizzata della ferrovia. Per farlo occorrerà abbattere la recinzione in muratura del giardino del convento che sarà arretrata di circa due metri, già donati al Comune dall’ente religioso, consentendo così di aumentare la larghezza della strada.  

Per questo l’ufficio lavori pubblici ha dato incarico a trattativa privata alla ditta “Il Punto Verde di Giovanni Lorenzo” per procedere preventivamente con interventi di pulizia vegetazionale, abbattimento alberi e sistemazione del terreno. La somma concordata è di 9.700 euro. 

Per lo stesso scopo è stato richiesto ad Enel Distribuzione lo spostamento degli impianti e le infrastrutture esistenti su via Regina Giovanna in corrispondenza del muro, operazioni propedeutiche all’abbattimento e allargamento della sede viaria.


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

9 commenti

  • Gregorio
    dom 26 giugno 17:38 rispondi a Gregorio

    Spero che l'amministrazione NON la faccia così larga, altrimenti le macchine la percorreranno a 100 Km/h

  • Gregorio1
    dom 26 giugno 17:35 rispondi a Gregorio1

    ...si parla sempre di " abbattimento alberi " , piuttosto , bisogna RIPIANTARE ALBERI, anche perché , se andiamo di questo passo, MA RESPIRARI CU LI RECCHI 👂👂 , capisci a mè !!!..... il surriscaldamento del pianeta non vi dice niente ????

  • Ale
    sab 25 giugno 16:59 rispondi a Ale

    A se i passionisti donassero un po di terreno per costruire case per i più bisognosi , veramente farebbero opera caritatevole tanto con tanto terreno non gli costerebbe molto danare

  • Manduriano
    sab 25 giugno 16:53 rispondi a Manduriano

    OTTIMA COSA. A questa amministrazione piace vincere facile. Bravi i padri passionisti. Caro sindaco pensa a risolvere il problema del passaggio a livello, dimostra in questo caso quanto vali tu e la tua giunta. Aver messo lo stop non serve a niente. In pochi lo rispettano, fate qualcosa di sicuro se siete capaci.

  • giorgio sardelli
    sab 25 giugno 15:49 rispondi a giorgio sardelli

    continuando con il commento anche tutta via Dalmazia strada che fiancheggia la ferrovia è diventata molto pericolosa è stretta a doppio senso di circolazione necessita di un intervento per renderla più larga e sicura almeno subito ad un solo senso di circolazione

  • giorgio sardelli
    sab 25 giugno 12:57 rispondi a giorgio sardelli

    speriamo che tra il dire e il fare si toglie di mezzo il mare io francamente a parte la buona volontà dimostrata dai padri passionisti non ci credo molto con questi politicanti attuali se ne era parlato con la passata amministrazione come anche la soluzione del passaggio a livello con un cavalcavia vedremo

  • Cricoriu
    sab 25 giugno 12:13 rispondi a Cricoriu

    Già un passo avanti. Quella strada è stretta e pericolosa non solo per i veicoli ma anche per i pedoni. Costretti a camminare su un marciapiede piccolo che in molti punti di annulla... Se anziché 2 donassero 4 metri ci usciva un bel vialone alberato e la strada dritta.. Ma ni ccuntintamu

  • Marco
    sab 25 giugno 08:46 rispondi a Marco

    Lodevole iniziativa del convento, dopo che appunto dei veicoli hanno danneggiato il muro di cinta quasi di fronte la stazione... Bisogna pensare di eventuali parcheggi abusivi

  • Antonio Daggiano
    sab 25 giugno 07:34 rispondi a Antonio Daggiano

    Finalmente, era da anni che si aspettava l'allargamento di quella strada, comunque meglio tardi che mai, anche se sarebbe stato giusto, nel contempo eliminare l'altro probblema, il passaggio a livello, in fondo a quella strada che continua ad essere di una pericolosità inaccettabile, anche se si è messo lo stop, ma sempre pericoloso e rimasto, ma chisa se qualche amministrazione con le pa...... le riuscirà a mettere in condizioni civili am he quel fastidioso e odioso probblema per il bene della collettività.

Locali
La Redazione - oggi, mar 16 agosto

Prosegue sino al 4 settembre la rassegna “Remoto – Reperti di futuro”, giunta quest’anno alla sua seconda ...

Locali
La Redazione - sab 13 agosto

“Non abbiamo cancellato le strisce con bianchetto perché non ci sono mai state”. A parlare è il ...

Locali
La Redazione - gio 11 agosto

Il sindaco Gregorio Pecoraro, scavalcando l’assessore al commercio Isidoro Mauro Baldari ...

Locali
La Redazione - gio 4 agosto

«Quanti di voi sono a conoscenza che il progetto del “Parco Acquatico in mare”, ...

Locali
La Redazione - mer 3 agosto

L’ufficio staff del sindaco Gregorio Pecoraro ha annunciato l’apertura della guardia medica turistica a San Pietro in Bevagna. «Nonostante ...

Se ti molestano o subisci violenze, un cocktail ti può salvare dal bruto
La Redazione - ven 22 luglio

Sei in un locale ad una serata e ricevi molestie verbali, palpeggiamenti, violenze di ogni tipo. Oggi un cocktail può salvarti la vita. Si chiama “Angel Shot” ed è il drink in codice per chiedere aiuto ...

Eventi estivi: quello che l’assessora non sa e quello che Legambiente non dovrebbe fare
La Redazione - ven 22 luglio

«Un concerto a pagamento con i soldi dei cittadini … avremmo dovuto sovvenzionare una sedicente impresa privata che poi avrebbe sbigliettato facendo lucro … avrebbero voluto fare impresa sulle ...

San Pietro in Bevagna: immobile sequestrato alla mafia diventa sede della Polizia Locale
La Redazione - mar 26 luglio

Oggi è stata inaugurata la sede estiva della Polizia Municipale sita in via Borraco angolo via delle Tamerici (San Pietro in Bevagna), un grande traguardo che garantirà un maggiore controllo e sicurezza delle nostre ...