Martedì, 16 Agosto 2022

Cronaca

La lettera alla Asl e poi al prefetto

“Hai delle disabilità? Non puoi trasferirti al mare”, la denuncia del campione Melle  

Leonardo Melle Leonardo Melle © La Voce di Manduria

Le persone con disabilità che decidono di trasferirsi alla casa al mare non potranno usufruire del servizio di trasporto pubblico per andare a sottoporsi alla terapia fisica. Lo ha scoperto il campione paralimpico manduriano, Leonardo Melle che sul nostro giornale denuncia l’incredibile storia.  Se hai delle disabilità e ti trasferisci nell’abitazione al mare del tuo stesso comune, il trasporto pubblico della Asl non viene a prenderti per portarti alla terapia riabilitativa perché risulti fuori sede.

Lo ha scoperto il campione paralimpico manduriano, Leonardo Melle, che quasi quotidianamente deve sottoporsi ai trattamenti riabilitativi dell’Osmairm nella città Messapica. Da quando con la sua famiglia si è spostato nella casa di San Pietro in Bevagna, marina manduriana, deve spostarsi con il mezzo proprio. «Ci sono almeno altre nove persone nelle mie stesse condizioni: se vogliamo usufruire del servizio pubblico dobbiamo restare in paese, vacanze per noi vietate, insomma», è il commento di Melle che ieri ha deciso di rendere pubblico questo disagio scrivendo ai vertici dell’azienda sanitaria, dell’Ambito territoriale sociale e del distretto sanitario competente per territorio.  «Il servizio di trasporto disabili deve coprire tutto il territorio comunale e le marine fanno parte di Manduria, eppure – si legge nella pec inviata a tutti -, ho appreso che tale servizio ci è stato sospeso».

Il vice campione dl mondo di triciclo non intende arrendersi. «A mio avviso siamo di fronte ad una interruzione di pubblico servizio e sarò costretto a segnalarlo al Prefetto».  Prima di passare alle denunce pubbliche, il ciclista manduriano aveva tentato di risolvere pacificamente il problema tentando il cambio di domicilio così come gli aveva proposto l’addetto della società che gestisce il servizio trasporto disabili. «Sono andato all’ufficio anagrafe del comune di Manduria chiedendo il domicilio provvisorio, ma l’impiegato mi ha fatto notare che San Pietro in Bevagna fa parte del territorio comunale dove ho già la residenza», conclude il campione. 
Nazareno Dinoi


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

3 commenti

  • Vacanziere
    dom 3 luglio 22:38 rispondi a Vacanziere

    Assurdo!! Come pure da segnalare che manca la pedana a specchiarica fronte mare del b&b miramare.istituzioni dove siete? Governo cittadino non sente, andate a casa.

  • Fernando
    sab 2 luglio 16:21 rispondi a Fernando

    Quindi, tutte le automobili di servizio, un tempo "auto blu", che vanno a prendere Alti Funzionari Pubblici dalle proprie abitazioni ubicate in città, al mare o in campagna per accompagnarli al lavoro a spese della collettività, sono fuorilegge?

  • Lorenzo
    sab 2 luglio 07:55 rispondi a Lorenzo

    Vergogna. Vergognatevi. Se la Marina la considerate fuori sede, lasciatela. Rinunciate ai carichi di Imu e liberate un territorio che necessita di sviluppo sostenibile. Ignoranti! Liberate la Marina dal vostro potere. Tra rifiuti, acqua potabile, guardia medica e mancanza di civiltà verso le persone con difficoltà state portando nel baratro Manduriano anche la Marina. Evviva Mexico evviva Manduria forte con i deboli e a 90 gradi con chi comanda da fuori. Opinioni

Tutte le news
La Redazione - oggi, mar 16 agosto

L'associazione ambientalista manduriana, «Azzurro Ionio», ha avviato una campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi per finanziare un ricorso ...

Tutte le news
La Redazione - oggi, mar 16 agosto

«Vi racconto il mio coming out», si chiama Leonardo Caldarola, ha 17 anni, vive a Manduria e sarà ...

Tutte le news
La Redazione - lun 15 agosto

Opere d'arte di breve durata, il tempo di un bagno, a volte sino all'arrivo dell'onda lunga che cancella il lavoro di ...

Tutte le news
La Redazione - lun 15 agosto

Sulla spiaggia di lido dei Cavalieri a Campomarino sta avvenendo la nascita di piccole tartarughe marine che ripaga ...

Tutte le news
La Redazione - dom 14 agosto

Tuffarsi dal ponte del fiume Chidro, oltre che pericolosissimo perchè l'acque è bassa, è anche stato espressamente vietato dalla ...

Concours Mondial de Bruxelles, il Primitivo dell’azienda Erario unico manduriano con l’oro 
La Redazione - mar 7 giugno

«L’Unico Riserva», il Primitivo di Manduria Dop dell’Agricola Erario, è stata l’unica etichetta di un’azienda manduriana ad avere ottenuto la medaglia d’oro al ...

Giovani imprenditori con la voglia di crescere ed andare avanti
La Redazione - gio 9 giugno

Anthony Mero, giovane imprenditore manduriano dalle idee chiare ed innovative, apre nel gennaio del 2019 la sua attività, sostenuto dalla compagna e collaboratrice Aurora D’amato. ...

Cantine Lizzano nel Consiglio Nazionale di Fedagripesca
La Redazione - ven 10 giugno

Si è conclusa il 9 giugno l’Assemblea Nazionale di Fedagripesca che ha visto la nomina del nuovo Presidente Nazionale Carlo Piccinini, già presidente di Confcooperative Modena e alla guida di Fedagripesca Emilia Romagna dal 2014 ...