Domenica, 2 Ottobre 2022

Cronaca

I risultati delle analisi

Goletta Verde, stato dei mari: Borraco, Campomarino e tutta la costa salentina in buona salute

Goletta Verde Goletta Verde

Goletta Verde e dei Laghi ha presentato i risultati delle analisi microbiologiche eseguite sulle acque marine e lacustri in Puglia: tutti entro i limiti di legge i punti campionati dal team di volontarie e volontari di Legambiente in questa stagione 2022, nell’ambito delle due campagne estive che monitorano lo stato di salute di mari e laghi italiani, denunciandone le criticità e promuovendo esempi virtuosi di gestione e sostenibilità. Rispettivamente, sono 29 i punti monitorati da Goletta Verde lungo le coste della Puglia, 6 foci e 23 punti a mare, e due quelli campionati da Goletta dei Laghi sul Lago di Varano. 

I dettagli delle analisi microbiologiche su acque marine e lacustri pugliesi 

Nel dettaglio, tra l’11 e il 13 luglio scorsi, le volontarie e i volontari di Goletta Verde hanno campionato 29 punti lungo la costa pugliese, sei foci e 23 punti a mare, tutti risultati entro i limiti di legge: tre punti in provincia di Foggia, sei in quella di Barletta-Andria-Trani, quattro in provincia di Bari, cinque nella provincia di Brindisi, sei in quella di Lecce, cinque punti in provincia di Taranto. Tra questi Campomarino e San Pietro in Bevagna, rispettivamente marine di Maruggio e Manduria. A Campomarino i prelievi sono stati fatti in una spiaggi alibera non indicata mentre per il mare manduriano i campioni provengono dalla foce del fiume Borraco.  

“Il monitoraggio di quest’anno premia la costa pugliese: un risultato ascrivibile probabilmente a una buona gestione del comparto pugliese ma anche alla siccità che imperiosa imperversa lungo tutto lo Stivale e che ha portato a secco molti dei già esigui canali della regione – dichiara Alice De Marco, portavoce di Goletta Verde – Un risultato positivo di questo genere, tuttavia, non deve certo fare abbassare la guardia sullo stato di salute delle acque marine pugliesi, ma anzi spingere a implementare azioni virtuose e investimenti per mantenerlo, e a ricercare sempre una buona performance delle acque di balneazione, a vantaggio di cittadini, turisti e territorio”.  


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.
stai rispondendo a

COMMENTA

5 commenti

  • Nicola Bianco
    dom 31 luglio 06:42 rispondi a Nicola Bianco

    Dovevate fare il prelievo dopo il fiume di birra o subito dopo lo scivolo dove ci sono metri di alghe in putrefazione e si muore dalla puzza e ci sono i vermi e quando c'è il vento Calabrese porta tutte le alghe fino al lido Rio de mare non ne possiamo,so benissimo che se c'è la posedonia il mare è pulito però si entra in mare pulito e si esce sporchi specialmente i bambini, grazie a chi leggerà il post

  • Lorenzo
    sab 30 luglio 17:29 rispondi a Lorenzo

    🤣🤣🤣Prelievi alla foce de Chidro al sabato e Domenica??? Mica scemi, altrimenti mr ordinanza terreni dei privati puliti come farebbe a giustificare il divieto di balneazione al Chidro? Parcheggi a pagamento vuoti in piena stagione? Pendolari messicani che utilizzano la riserva naturale unica in Italia senza divieti? Direttoreeeeee cucù. Opinioni

    • gam
      dom 31 luglio 16:42 rispondi a gam

      esperto di prelievi di sangue

      • Lorenzo
        dom 31 luglio 18:13 rispondi a Lorenzo

        Sangue???? Non si evince nel mio commento. La logica segue l' articolo che narra di prelievi di acque? Se lei si recasse alla mattina tra le 6 e le 6.30 sotto il ponte del fiume Chidro, percepirebbe chiaramente il puzzo tipico delle deiezioni umane e qualche dubbio le sorgerebbe. A meno che lei a prescindere sia un assiduo frequentatore del fiume specie al sabato e Domenica convinto che trasparenza dell' acqua sia certezza di limpidezza e salubrità. Ma non sarà così 😜

  • Gregorio
    sab 30 luglio 14:11 rispondi a Gregorio

    Fate i prelievi nelle zone sospette dove gli appartamenti sono a ridosso del mare, tipo : zona Charlie hotel, hotel dei bizantini, ecc..... troppo facile !!!!!

Tutte le news
La Redazione - oggi, dom 2 ottobre

Con una recente sentenza il Giudice di Pace di Lecce ha accolto il ricorso di un automobilista manduriano che si era visto contestare ...

Tutte le news
La Redazione - sab 1 ottobre

Lei di Manduria, lui di Torricella. Teresa Dimonopoli e Yari Motolese sono i loro nomi e questa sera ...

Tutte le news
La Redazione - sab 1 ottobre

I vigili urbani di Manduria hanno circoscritto con il nastro un tratto di marciapiede di via Salvatore Gigli per impedire il passaggio pedonale ...

Tutte le news Tutte le news
La Redazione - sab 1 ottobre

Il sindaco di Manduria, Gregorio Pecoraro, ha pubblicato ieri sul suo profilo Facebook il video della polizia locale che riprende le scene di 8 “sporcaccioni” ...

Tutte le news
La Redazione - sab 1 ottobre

Il Comune di Manduria è chiamato ad esprimersi sulla realizzazione di un mega impianto fotovoltaico di circa 30 ettari ...

Furti nel cimitero, una piaga eterna
La Redazione - mer 14 settembre

Furti nel cimitero ...

Crolla il solaio un operaio morto un altro ferito
La Redazione - gio 15 settembre

A Lizzano è crollato il solaio di una palazzina di un piano in ristrutturazione di via Ariosto 5, travolgendo due operai - in quel momento a lavoro - che sono rimasti a lungo sotto le macerie.  Uno dei due è morto, l’altro ...

"Al boss della Cupola interessava il business dei rifiuti"
La Redazione - ven 16 settembre

«La cupola» era interessata al business dei rifiuti. Lo rivelano le motivazioni della sentenza con cui a giugno scorso il giudice del Tribunale di Lecce ha condannato 32 persone, quasi tutti manduriani, accusati di far parte di un'organizzazione ...